Cugo ha chiesto in ViaggiAfrica e Medio OrienteEgitto · 2 mesi fa

In che continente si trova Sharm El Sheik??? ?

Sharm El Sheikh è un posto situato nello stato Egiziano. Proprio in quella parte che confina Africa e Medio oriente. Cercando su internet risulta che Sharm faccia parte dell'Asia, il che mi risulta strano siccome l'Egitto è uno stato africano. Ci sono stato nel 2010 e sono confuso, non so dire se sono stato in Africa o in Asia. Aiutatemi! 

9 risposte

Classificazione
  • 2 mesi fa

    Geograficamente si trova in Africa. Il punto nasce però dal fatto che sempre più spesso, a volte per interessi economici, a volte per ragioni politiche, si cerca di forzare la mano alla geografia e fare delle distinzioni, che non sempre hanno senso. 

    E' il motivo per il quale per esempio Israele si identifica sempre di più con l'Europa (hai notato che nello sport partecipano quasi sempre alle competizioni Europee?) oppure la Turchia, a seconda dell'argomento di comodo, viene messa a volte con l' Europa a volte con l'Asia! 

    In realtà, il 95% del territorio si trova in Asia, ma proprio per il fatto che i Turchi sono il ponte culturale tra Europa e Medio Oriente a volte vengono messi di qua, a volte di là! 

    Tornando alla tua domanda: il Sinai fa parte dell'Egitto, che è uno Stato Africano e quindi da una prima analisi uno lo collocherebbe in Africa. Tuttavia se guardi la cartina, considerando il canale di Suez come un punto di divisione continentale, in realtà uno tenderebbe a collocare la penisola in Asia.  

    Va però anche detto che la spaccatura  geologica che corre più o meno lungo la Rift Valley, che tende a separare la Placca arabica (quindi Asia) da quella africana, la pone dal lato africano:  dunque, quale degli elementi vuoi considerare per dividere i continenti?  

    Io sono del parere che, essendo la geografia basata prima di tutto sulla geologia (hanno pure la stessa etimologia) nella divisione dei continenti abbia senso la parte geologica, quindi andrebbe messa con l'Africa. 

    Poi ognuno da importanza a quello che ritiene più giusto o si confà ai propri interessi!! 

  • 2 mesi fa

    Ciao, tralasciando chi fa copia e incolla da Wikipedia come Klod, chi ti dice che non c’è nessun dubbio che sia in Asia farebbe meglio a farseli venire i dubbi!

    Geograficamente il Sinai fa parte dell’Africa, perché è nella placca tettonica africana! Supponendo di poterci muovere in avanti di milioni di anni, il Sinai è destinato a seguire i movimenti dell’Africa, non dell’Asia! Poi come dice giustamente l'utente Pintupi, se uno vuole usare altri metodi empirici, che nulla hanno a che vedere con l'aspetto geologico, per stabilirne l’appartenenza, è un altro discorso. Il tracciato del canale di Suez è super empirico, perché è stato scavato li solo per questioni di comodità, dato che era il punto più stretto della penisola! Ma quello è appunto un altro discorso, sono solo convenzioni empiriche stabilite dall'uomo. A questo punto uno potrebbe dire che anche la divisione in cinque continenti è convenzionale: certamente, ma se prendiamo in considerazione questa tipo di suddivisione convenzionale, che di fatto è l'unica universalmente riconosciuta, tutte le altre diventano solo chiacchiere fino a quando non si decide universalmente di cambiare parametri. Fino a prova contraria, non esiste nulla di tutto ciò. Dunque, qualsiasi geologo ti confermerà che il Sinai è parte dell’Africa! Su questo sì che non ci sono dubbi. 

    Lord Byron, rispondo in ritardo perché io lavoro purtroppo, cosa che non credo fai tu, dato che ho dato un'occhiata e ho visto che imperversi con le tue stupidaggini a tutte le ore del giorno. Però ho voluto darti una risposta, visto che parliamo - anzi, io parlo, tu dici scemenze - di un argomento che un po' conosco. Mi sono permesso di riferirmi alla tua risposta parlando di dubbi che ti dovrebbero venire, perché si capiva subito dal tuo tono che appartieni alla categoria di quelli che pensano di avere sempre la verità in mano, e non lascia spazio a repliche. Stavolta pero' la replica te la becchi: mi chiedo se riuscirai ad avere l'umiltà di ascoltare e contare fino a 100 prima di sputare sentenze senza avere la minima conoscenza di certi argomenti. 

    Perché, forse giova ricordartelo, siete davvero in troppi a pensare che leggere frettolosamente su internet qualche nozione significhi conoscere l'argomento! 

    Hai fatto due commenti sotto la mia risposta, uno più insensato dell'altro.

    La Rift Valley non porterà Israele da nessuna parte, perché non è altro che una spaccatura prodotta dallo scontro di due placche, non è una placca! Tale spaccatura ha delle zone con degli hot spots, e altre piuttosto tranquille. Gli hot spots sono lontanissimi da Israele, peraltro parte finale della Rift,  l'attività è in Etiopia e Somalia, e lo dimostra l'enorme attività vulcanica che c'è da quelle parti. La micro placca Somala - micro si fa per dire - si sta separando da quella Nubiana e rischia di fare disastri dal punto di vista geologico. In confronto, la placida valle del Giordano, che scorre a tratti proprio in corrispondenza esatta con la parte finale del Rift, è un ospizio per anziani da tanto è tranquilla. Tra l'altro la Rift è una delle tante spaccature provocate dallo scontro tra la placca africana e quella araba e la linea di confine tra le due placche non sempre è facilmente determinabile. Lo è nel caso del Sinai, che si muove seguendo esattamente i movimenti della placca africana (nubiana). 

    I discorsi che fai dimostrano che tu non sai un cavolo di geologia, al massimo sei andato a leggere qualche stronzàta su Wikipedia, che è piena di errori, imprecisioni e superficialità.

    Veniamo al secondo commento, ancora più stupido e insensato del primo. Le placche, caro il mio imberbe scolaretto, non sono dei mattoncini di lego, sono in realtà delle zolle -uso parole semplici per menti semplici- che  perdono pezzi man mano che si spostano e si muovono verso altre. Tanto è vero che la loro classificazione e suddivisione è frutto di continue discussioni da parte degli studiosi che, a differenza di te che non hai dubbi, di dubbi ne hanno tanti. La placca Apula, che si trova sotto l'adriatico, si è staccata da quella più grande africana, e si muove verso est, seguendo una traiettoria che diverge da quella più grande nubiana, scontrandosi con la Euroasiatica in maniera più violenta delle due africane principali.  Questo suo movimento è uno dei motivi per i quali la nostra Italia è così soggetta a terremoti. 

    Quindi, facendo ragionamenti da quinta elementare come fai tu, potrei risponderti che l'Adriatico non è Africa perché la placca che sta sotto si vuole staccare dall'Africa. Per fortuna però la quinta elementare io l'ho superata brillantemente e sono passato a ragionamenti un pochino più complessi e articolati: spero che un giorno anche tu abbandoni tutta la tua dannosa saccenza e vorrai fare un bagno di umiltà affrontando le discussioni in maniera seria. Il primo passo è non avventurarsi a fare affermazioni lapidarie per cercare di smentire persone su argomenti che non conosci perché è inevitabile, prima o poi, farsi male. 

    Ho cercato di essere breve, ma sapevo che non ci sarei riuscito. 

    Tornando a bomba, ovvero alla domanda e risposta, Cugo ha chiesto se il Sinai fa parte dell' Africa o dell'Asia e anche io, come te e un altro, abbiamo detto che i punti di vista possono essere diversi, ma esiste farlo senza per forza fare della stupida ironia su quello che dicono gli altri, magari anche più preparati di te. 

    La geografia dei continenti, segue come prima regola il loro distanziamento provocato dai movimenti tettonici. Ecco perché la Spagna non fa parte dell'America. Dopodiché, nel caso di continenti uniti, si ricorre alle placche perché si cerca di immaginare come la separazione sia avvenuta o avverrà. Infine, ma sottolineo la parola infine, si usano altri parametri come elementi culturali o politici. 

    Ne è la prova il fatto che tutte le cartine dei continenti usate dall' Onu e le innumerevoli organizzazioni ad esso legate, ponevano il Sinai in Africa fino al 1967, salvo poi, stranamente, far diventare dopo la guerra dei sei giorni, in molte cartine, il Sinai una regione asiatica! Manovra che puzza di politica lontano un chilometro. Per non parlare poi della scemata del canale di Suez: nessuno fino al secondo dopoguerra considerava seriamente il canale di Suez un vero punto di divisione tra Africa e Asia, ma veniva considerato per quello che realmente è, ovvero un canale scavato nel punto più conveniente, per evitare la circumnavigazione dell'Africa! I significati simbolici e politici gli sono stati attribuiti dopo, sono delle forzature umane. 

    Ecco perché uno può porre il Sinai da una parte o dall'altra, a seconda dei parametri che usa, ma dire che non ci sono dubbi che è asiatica è come dire che non ci sono dubbi che la Ferrari corre veloce perché ha scelto il colore rosso.  E' un no sense.  

    Dunque, essendoci diversi parametri, le certezze le hanno solo gli ignoranti in materia. A mai più risentirci, oppure risentiamoci quando avrai imparato un po' di umiltà e riuscirai ad essere meno indisponente. 

  • 2 mesi fa

    Si, trova in 🇪🇬 Egitto

  • Lalli
    Lv 7
    2 mesi fa

    l'egitto appartiene al continente africano

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Karmen
    Lv 7
    2 mesi fa

    Si trova in Africa.

  • Si trova in Nord Africa! Cià!

  • DNA
    Lv 7
    2 mesi fa

    Se l'Egitto è uno STATO Africano sei stato in Africa e non in Asia! L'Asia non comprende l'Africa!

    Però diciamo che Africa e Asia sono uno accanto all'altra!

    Cap d kazz sono andato su Google che è un motore di ricerca che dovreste imparare ad usare per vedere dove si trovano Africa e Asia, che stanno una affianco all'altra e che sono divise solo dal Canale di Suez e mi mettono un pollice verso il basso! Allora siete proprio dei koglioni!

  • klod
    Lv 7
    2 mesi fa

    Il "confine" tra Africa e Asia è considerato in canale di Suez, anche se la penisola del Sinai dal punto di vista geologico fa parte della placca africana.

    E' solo una convenzione, così come il confine tra Europa e Asia fissato lungo la catena dei monti Urali ad est.

  • 2 mesi fa

    La penisola del Sinai è considerata geograficamente in Asia.

    E non ci sono molti dubbi su questo.

    La geologia non sempre determina la geografia, anzi, è un esempio il confine tra Alpi e Appennini che viene considerato orograficamente il Colle di Cadibona mentre il confine geologico è in realtà vicino a Genova, molto piu in là.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.