Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 5 mesi fa

Perché la gente pensa che il razzismo sia solo verso le persone di colore?

Il razzismo c'è anche tra i bianchi. Tanti casi di persone bianche vittime di razzismo. Spesso siamo razzisti e non ce ne rendiamo conto perché pensiamo sia normale esserlo. Anche all'asilo c'è razzismo, tutto conseguenza delle cose che si raccontano a tavola da papà che fa l'ingegnere o il commercialista e mamma che sta a casa mantenuta da papà, davanti ai telegiornali razzisti e di parte.

9 risposte

Classificazione
  • Croko
    Lv 7
    5 mesi fa

    E' razzismo verso i "diversi", in altre parole "bullismo"

  • Anonimo
    5 mesi fa

    Perché la Gente non pensa ma ripete solo a pappagallo quello che vede o sente da altri, specie dalla televisione

  • Anonimo
    5 mesi fa

    Anche gli italiani all'estero sono vittime di razzismo

  • 5 mesi fa

    Verissimo ma nessuno vuole parlare di ciò 

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Perché secondo te, e che nessuno mi venga a dire che non è vero, non c'è razzismo anche Nord e Sud Italia e viceversa? Io ho un casino di amici e parenti al Nord Italia e ne sono fiero di averceli ma quando senti dire da un Koglione del Nord la seguente frase, e ve lo giuro sui figli amici miei che non me la sono inventata ma sentita di persona, e cioè: "Piuttosto che permettere a mia figlia di sposare un napoletano o del Sud in genere, preferirei vederla morta o farla sposare da un alieno!". Purtroppo questi ignoranti decerebrati stanno anche nel mio amato Sud Italia e son cose che feriscono proprio nell'anima. Cià!

    P. S.

    Il soggetto che pronunciò quella frase non sapeva che ero, orgoglioso di esserlo, del Sud Italia e quando, "volutamente" in dialetto, dissi una cosa mio figlio mi andai a girare e lo vidi che per la vergogna cambiava continuamente di colore tanto che sembrava un sorta di semaforo. Cià!

  • 5 mesi fa

    E' verissimo quel che dici !

    Tanto per farti un altro esempio, è risaputo che gli italiani siano odiati dal popolo tedesco !

    Tuttavia mi porto dietro da sempre un dubbio :

    quando il razzismo  verso determinate persone, non è indotto dalla nostra volontà, ma è spontaneo, è ugualmente da condannare ?

  • 5 mesi fa

    Il razzismo c'è ovunque, io disprezzo i leghisti razzisti, così come disprezzo i neri o i latinoamericani che insultano gli italiani generalizzando, oppure i nigeriani che disprezzano i senegalesi, i peruviani che disprezzano gli ecuadoregni e viceversa. Io non penso mica che il razzismo sia solo dei bianchi verso i neri, io disprezzo il razzismo in generale... anche verso di noi, ma trovo patetici quelli che sottolineano (e ce ne sono tanti) che anche gli altri sono razzisti verso di noi, ma solo per giustificare il loro essere a loro volta razzisti verso di loro.

  • Anonimo
    5 mesi fa

    Pensa cosa significhi vivere in mezzo a dei leghisti. 

  • 5 mesi fa

    Quello non è razzismo, è discriminazione su base sociale, economica e culturale. Il razzismo è discriminazione su base etnica, del tipo "sei africano, quindi sei poco intelligente", e simili. Usare la parola razzismo come la usi tu serve solo a banalizzare il concetto, quasi tu volessi normalizzarlo e ridurne la gravità.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.