sartori ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 4 sett fa

Essere pessimisti oppure ottimisti?

Da cosa dipende? Cosa fa la differenza tra le persone, quando sono poste di fronte alla stessa situazione?

15 risposte

Classificazione
  • 4 sett fa
    Risposta preferita

    Credo che dipenda da come siamo caratterialmente.

    Come indole, sono sempre stata ottimista, fin da bambina, anche nelle situazioni più nere, dove la sofferenza era la mia spina nel fianco, ho sempre cercato di andare avanti, pensando che prima o poi sarebbe finito il dolore e che il sorriso sarebbe tornato. 

  • Geo
    Lv 7
    3 sett fa

    Ma anche la stessa persona.

    Un fattore fondamentale, ma non l'unico, è l'autostima: se c'è, pensi di poter affrontare facilmente la situazione.

    E l'autostima non è sempre agli stessi livelli, nella stessa persona.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    4 sett fa

    Meglio ottimisti,sempre speranzosi e ottimisti.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 4 sett fa

    Siete ottimisti? Vedete il lato bello della vita, auspicando sempre il meglio? O siete portati al pessimismo, giudicando negativamente il futuro, sperando nel meglio ma al tempo stesso aspettandovi il peggio?

    Il romanziere americano James Branch Cabell riassunse in questo modo le due filosofie contrastanti: “L’ottimista proclama che viviamo nel miglior mondo possibile, e il pessimista teme che sia vero”.

    Un antico libro di saggezza ci da una versione equilibrata delle cose.

    (Proverbi 17:22) ...Il cuore gioioso è una buona medicina, ma lo spirito abbattuto toglie le forze.

    (Proverbi 18:14) ...Lo spirito di un uomo può sorreggerlo nella sua malattia, ma chi può farcela con uno spirito abbattuto?

    (Proverbi 14:15)  L’ingenuo crede a tutto ciò che gli viene detto, ma l’accorto valuta ogni suo passo.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 4 sett fa

    Non esistono pessimisti ed ottimisti, ma gli stupidi che vedono tutto in positivo anche quando non lo è, e i realisti che vedono tutto per com'è realmente. 

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    4 sett fa

    Ognuno si illude come preferisce

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    4 sett fa

    Dipende dalla situazione che stai affrontando e da che strumenti possiedi x superarla...

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    4 sett fa

    Ognuno si illude come preferisce

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Nope
    Lv 7
    4 sett fa

    Il fatto è che ci si stanca di entrambi quando lo si è troppo. 

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 4 sett fa

    Proprio ora qualche minuto fa stavo leggendo di swami kriyananda il sentiero 

    Yogananda scoraggiava il negativismo anche di fronte ad una buona causa, il negativismo qualunque sia  l origine crea una propria quantità di moto

     Perche parlare di argomenti negativi? Se ovunque c'è la bellezza se ci concentriamo su ciò che non va assumiamo le qualità negative se invece ci concentriamo sul bene assumiamo queste qualità  credo che dipende da una legge conosciuta essere ottimisti infatti non si può trovare una soluzione con il freno a mano che  e la nostra negatività 

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.