Anonimo
Anonimo ha chiesto in Notizie ed eventiGiornalismo e media · 5 mesi fa

Domani è 10 giugno, perché i giornali e i telegiornali non ricordano mai l'entrata in guerra dell'Italia?

E i caduti italiani

7 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    4 mesi fa

    Una follia di quel criminale di Mussolini!

  • 5 mesi fa

    I giornali e i telegiornali non ricordano l'entrata dell'Italia nella Seconda Guerra Mondiale il 10 giugno 1940, perché si è trattato di una guerra di aggressione imperialista e fascista e perché abbiamo perso la guerra. L'editoria, il giornalismo, le radio e le televisioni sono finiti in mano agli antifascisti legati ai servizi segreti angloamericani e sovietici sin dall'aprile del 1945, vale a dire dall'indomani della conclusione del secondo conflitto mondiale. Poiché quest'anno ricorre l'ottantesimo anniversario dell'intervento italiano, probabilmente le testate giornalistiche e i telegiornali ne parleranno per deprecare la partecipazione del nostro Paese alla Seconda Guerra Mondiale accanto all'alleato tedesco, ribadire la ferma condanna del fascismo, del razzismo e dell'antisemitismo, in una parola per fare il solito teatrino che va avanti da quasi ottant'anni.    

  • 12 ore fa

    non saprei magari è una brutta machia per il paese

  • Luigi
    Lv 7
    4 mesi fa

    La grande storia con Paolo MIELI ha ricordato quella data. La gente, però, vuole stare in pace e tranquillità, giornalisti compresi! 

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    4 mesi fa

    è morto Andrea G. Pinketts quello di mistero !! no no o no !!!

  • 5 mesi fa

    Perchè la storia viene scritta dai Vincitori, ma dato che da una guerra escono tutti perdenti è stato meglio ricordare la fine di essa con i propri caduti

  • Anonimo
    5 mesi fa

    Perché fottesega a tutti

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.