(Ennesima) paura di non farcela per il Conservatorio. Abbiate pietà?

Voglio entrare al propedeutico, se vedete la serie infinita di domande che ho posto lo capirete. Ho finalmente preso lezioni con un docente di Conservatorio di un'altra città che si è gentilmente offerto di impartirmi lezioni privati. Sono saltate fuori diverse cose: la postura delle mani è scorretta, e il lavoro da fare è ancora tanto. Da completo neofita di Bach, devo imparare il suo minuetto in si minore (dai 23 pezzi facili) l'invenzione in Re Minore, e un brano che dobbiamo ancora decidere. Aggiungiamo a questi anche un brano di Prokofiev che devo ancora iniziare, e uno studio che devo iniziare (gli altri due sono a posto oramai) Escludiamo anche il paio di brani che devo solo sistemare. Questa è davvero una marea di lavoro, ma il mio insegnante dice che potrei fare comunque un tentatvo di entrare. Ci rinuncio per quest'anno? Dite che è troppo lavoro da fare in due mesi? L'esame è a metà Settembre. Ho l'ansia già adesso. Una risposta sarebbe apprezzata.

Aggiornamento:

Aggiornamento: ovviamente al lavoro sul piano c'è anche il lavoro sulle scale, sui solfeggi parlati e cantati. Ho saputo che saper cantare può aiutarti ad entrare in Conservatorio se magari l'esame di piano non è stato particolarmente brillante. Che sia vero? Onestamente spero di sì. Me la cavo più o meno bene a cantare.

Aggiornamento 2:

Ah sì, non fate caso agli errori di battitura. Ho la brutta abitudine di scrivere troppo veloce,

1 risposta

Classificazione
  • Risposta preferita

    Ciao Nicolò :)

    Ora che il quadro è più chiaro, posso dirti ciò che penso con più cognizione di causa. 1) Se il professore ha detto di provarci, tu provaci. Studia bene facendo soprattutto attenzione alla postura ed impegnandoti ogni giorno. Se andrà bene, sei dentro, super! Altrimenti, non abbatterti e continua a studiare, ne avrai comunque guadagnato in studio e tecnica e sono cose che capitano specie se il lavoro da fare è molto e se si ha un po' di emozione. Conosco persone che hanno provato più volte l'esame di ammissione e questo non ha poi precluso un bel percorso quindi stai tranquillo. Specie degli strumenti più richiesti come il pianoforte capita che non si riesca a passare subito e ripeto, quindi non ti preoccupare per questa eventualità e fai tutto ciò che puoi.Ma non rinunciare assolutamente, mai rinunciare a ciò che piace, ricordati che la musica è prima di tutto un dono per l'anima, ci rende più forti e mai dobbiamo mollare. Forza! :) 2) Non so quanto aiuti saper cantare, onestamente. Ma di certo viene ben visto chi dimostra competenze trasversali come il solfeggio. 

    3) Per l'ansia, piccolo suggerimento: partecipa a qualche concorso quando avrai un programma che ti piace. Tanti anni fa mi emozionavo anche io e a furia di concorsi, ho imparato a gestire le mie paure e a convogliarle verso energia positiva a tal punto che, pur essendo molto timida, alla fine mi divertivo da matti a fare esami di strumento. All'inizio ho fatto diversi scivoloni, ma poi ho imparato. :) 

    Quel che voglio dire, è che se la musica ti piace, nulla deve farti smettere nemmeno le paure, quelle si superano, può volerci tempo ma si superano. Parola di timidona cronicamente insicura e pessimista. Ne vale la pena e se tornassi indietro rifarei tutto :)) 

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.