Serena
Lv 7
Serena ha chiesto in Scienze socialiSociologia · 4 mesi fa

"Tutti hanno paura degli altri, di cosa pensano..." 🥳?

Da Maigret e i diamanti. Ciao a tutti 🌹

15 risposte

Classificazione
  • Vavax
    Lv 7
    4 mesi fa
    Risposta preferita

    Per come la vedo io, non è tanto il giudizio in sé, ma le conseguenze che questo giudizio possa avere che intimoriscono.

    Finché le persone pensano, dicono, tutto lascia il tempo che trova, ma se il giudizio trova forza nell'azione, la paura intesa come istinto di protezione difficilmente lascia indifferenti.

    Far leva sulla nostre paure è avere il controllo degli altri su di noi, non solo a livello intimo e personale, considerando quelle sociale fatto di leggi o religiose relative ai dogmi, ma la tematica abbraccia un ampio raggio.

    Se la paura non è sostituita dall'angoscia resta un sentimento che per quanto spaventi è degno di rispetto più di tanti più blasonati.

    La paura salva più del coraggio, non credi?

    E' un bene che appartenga a molti, purtroppo (sempre dal mio punto di vista) non a tutti.

  • 4 mesi fa

    Questa frase non ha mai fatto per me...in particolare non giudico ne' mi interessa se vengo giudicata: averne addirittura paura poi...piuttosto trovo assurdo e ridicolo vivere per ricevere plausi e magari deviare da noi stessi per compiacere un pubblico comunque critico...anche a priori oltre che a posteriori.

  • wanial
    Lv 7
    4 mesi fa

    non direi tutti, ma una gran parte sicuro e lo si vede se fai una qualsiasi domanda si guardano attorno.....sembra diventato un passa parola...non rispondere subito, potrebbe essere un tranello...se invece sono in gruppo di persone simili non solo rispondono all'unisono, ma si guardano con aria soddisfatta cercando approvazione dai loro simili......la famosa massa

  • 4 mesi fa

    Al giorno d'oggi come si può non aver paura del giudizio altrui? La società nel quale viviamo ci pone costantemente degli esempi da seguire e se sei diverso sei automaticamente SBAGLIATO. Veniamo etichettati in base ai nostri hobby ,al nostro orientamento sessuale,a come ci vestiamo, al nostro modo di fare, ***** la nostra vita è un fottutissimo compito scritto e dimmi come si può non avere paura dell'esito di una verifica? 

    PS:(spero sia chiara la metafora)

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 4 mesi fa

    Purtroppo la società in cui viviamo pone degli standard, dei prototipi... con la conseguenza che le persone sentono la libertà di giudicare con più facilità. 

  • 4 mesi fa

    Io personalmente no 😂 Ciao seryyyy 😁

  • 4 mesi fa

    Che tutti indistintamente possano aver paura del giudizio altrui, mi sembra una considerazione molto generica. Per quel che mi riguarda il giudizio degli altri (che poi ci sarebbero da fare molti distinguo a proposito di questi "altri", se trattasi di persone che per me contano tanto oppure no) penso comunque che nella scala di importanza, il giudizio altrui occupi l'ultimo posto, perche' ritengo che basti e avanzi quello mio di giudizio.

  • Key
    Lv 7
    4 mesi fa

    Il giudizio sociale modifica il comportamento di tutti.

  • 4 mesi fa

    Dipende dalla considerazione che hai di te stesso. È ovvio che se ti consideri tu per primo una emerita nullità temi sempre che anche gli altri ti considerino tale e si comportino con te di conseguenza...

  • 4 mesi fa

    Non tutti, ma buona parte delle persone, teme il giudizio altrui. Poi, c'è chi se ne infischia, o chi dice che non gli interessa invece gli interessa eccome!

    A me, un giudizio negativo ferisce, ma dalle persone a cui tengo. 

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.