Anonimo
Anonimo ha chiesto in Relazioni e famigliaFidanzamento e matrimonio · 5 mesi fa

Ma voi che volete a tutti i costi la ragazza VERGINE perché "il sesso non è tutto in una relazione"... ?

Vi rendete conto che con il vostro atteggiamento METTETE l'aspetto sessuale al centro?

Premetto che ho 28 anni e sono vergine - in tutti i sensi - contenta di esserlo perché il sesso per me è qualcosa che non ho intenzione di buttare al vento e non ho avuto relazioni profonde a tal punto da giungere a questa intimità.Sono anche convinta che si possa stare senza, pertanto se m'innamorerò di un uomo che magari non può avere rapporti, nessun problema. Dico questo per chiarire il quadro. La mia vita è fatta di molte altre cose e non mi sento strana, ho le mie pulsioni anche io, mi sento felice e piena nella vita. PERÒ l'altra sera, uscita con un ragazzo, la PRIMA cosa che mi ha chiesto è stata se avessi avuto partner sessuali (perché lui voleva a tutti i costi la vergine perché le altre non sono serie e la loro mente è segnata per sempre, ma questo l'ho scoperto dopo avergli "risposto"). Io sono rimasta spiazzata perché non è la prima volta che capita di trovare qualcuno così, ma almeno la terza o quarta. All'inizio dicevo di sì, senza problemi, e mi accorgevo che a quel punto diventavo AUTOMATICAMENTE la donna della loro vita... E poi (ovviamente) la relazione non funzionava..Comunque L'ALTRA SERA ho deciso di non rispondere, e di dirgli che sono affari miei. E mi ha piantata in asso dicendo "sarai una z0ccola anche tu". Ora, vi pare una domanda da fare al primo incontro? Ma soprattutto, la motivazione vi rispecchia? Nessuna critica, cioè a me sembra assurdo, ma voglio capire

Aggiornamento:

1) Non reputo affatto medievale cercare una ragazza vergine, ci mancherebbe.

2) Non è una provocazione. 

Aggiornamento 2:

3) @Princeton mi fa piacere come tu critichi chi usa il termine "medievale" ma tu stesso utilizzi il termine STREGA verso delle ragazze che hanno fatto scelte religiose. Poi malizia e presuntuosità sono proprio delle gran brutte accuse, spero tu almeno le abbia conosciute approfonditamente per permetterti un giudizio simile. Ma non sono affari miei.

Aggiornamento 3:

4) Non è normale desiderare un uomo in base all'altezza e mi pare molto superficiale.

5) Invece di per sé non è sbagliato ciò che dici Princeton cioè ci sta cercare una vergine secondo me, ma porlo come fatto proibitivo mi sembra assurdo e può potenzialmente ferire l'altra persona

Aggiornamento 4:

Grazie Princeton ho capito quello che intendi e mi trovi pienamente d'accordo:)

Ariam grazie, sono d'accordissimo con quanto dici, probabilmente ho solo incontrato ragazzi sbagliati :)

Aggiornamento 5:

Bellissima risposta Mario, anche se hai messo in dubbio la mia età ma ci sta, in anonimo può essere che non ci si creda. Poi ero espressa sulla scia di uno sfogo e ho sbagliato nel modo in cui mi sono posta. 

È stato difficile scegliere la miglior risposta comunque, grazie a tutti 

8 risposte

Classificazione
  • Mario
    Lv 5
    5 mesi fa
    Risposta preferita

    Premesso che dubito fortemente tu abbia 28 anni, per il resto penso che la domanda sia proprio mal posta. Il modo di scrivere, di argomentare e la modalità con cui poni la domanda stessa mi lascia parecchio perplesso in merito alla tua maturità.

    Ognuno di noi è diverso dall'altro, soprattutto quando si ha a che fare con gente costituente la minoranza della popolazione. A questi ragazzi che hai incontrato evidentemente premeva più di avere il prodotto nuovo e imballato da scartare, prova ne è il fatto che tu sia riconosciuta come la ragazza ideale non appena ti presenti come vergine. Sinceramente non credo che questo modo di fare finisca per mettere l'aspetto sessuale al primo posto (chi te lo chiede magari è in prima persona qualcuno che non lo fa tutti i giorni, qualcuno vergine, qualcuno che non accetta in alcun modo che lei sia stata toccata da altri), ma è evidente che si tratti di un approccio errato perché è francamente impossibile che la sola rispondenza ad uno dei propri canoni ideali renda come conseguenza quella persona come la propria persona. Se fosse così, basterebbe sul serio un algoritmo informatico per accoppiare le persone. E non funziona così.

    Se è una domanda da fare al primo incontro? Dipende quanto quel qualcosa è importante per la persona che rivolge la domanda.

    Facciamo un esempio: immagino che al tuo fianco non vorresti uno che ti prenda a schiaffi, no? Beh una cosa simile la potresti capire al primo incontro anche senza domandarlo (quindi l'esempio non calza a perfezione), ma se lui osasse darti uno schiaffo la cosa finirebbe SUBITO, giustamente aggiungo. Allo stesso modo, se la verginità è un criterio IMPRESCINDIBILE per un ragazzo, allora potrebbe chiederlo tra le prime cose proprio per evitare di trascinare avanti qualcosa che non avrà mai sbocco. Sicuramente non è una cosa carina, raffinata ed elegante da chiedere, a me ad esempio non riuscirebbe da subito perché lo ritengo qualcosa di molto intimo e su cui chi è timido non riesce a lanciarsi così facilmente. Però in seguito sì. Il punto è che la prima volta che ci si vede non si sa nulla l'uno dell'altra, per cui io comincerei un attimo a conoscere prima. E comunque l'abito, per un buon 50%, fa il monaco pertanto già se la ragazza ha atteggiamenti frivoli (che so, parla con leggerezza di cose spinte, tocca di continuo, si mostra seminuda...) ci sono dei segnali per capire il tipo di persona.

    Io non credo che una ragazza che ha perso la verginità sia poco seria. Mi sembra un'associazione da schizzati. Ci sono ragazze e ragazze, mettiamo che una si sia lasciata col suo unico ragazzo dopo 10 anni di relazione per un tradimento di lui allora sarebbe senza senso tacciarla di poca serietà. Soprattutto sarebbe senza senso buttarla nella spazzatura solo perché ormai è "marchiata".

    Esiste una differenza tra le non vergini che fanno il bello e il cattivo tempo e quelle che hanno avuto 1 solo ragazzo. Una ragazza non vergine può comunque continuare a dare valore ai rapporti intimi. Ci sono casi e casi.

    Passo a commentare quanto segue:

    "ci sta cercare una vergine secondo me, ma porlo come fatto proibitivo mi sembra assurdo e può potenzialmente ferire l'altra persona"

    Perdonami, ti pare normale che io dovrei convivere giorno dopo giorno col fatto che la mia ragazza, un giorno madre dei miei figli, sia andata in giro a farsi gente a più non posso? Ma soprattutto, se il mio sogno da bambino è quello di intraprendere un percorso di vita e di crescita insieme con un'altra persona mia simile, perché dovrei mordermi la lingua ed accettare qualcuna che non mi consente di coronare quel sogno?

    Ovviamente non direi mai ad una ragazza che mi fa schifo perché non è vergine, semplicemente sarebbe incompatibile con me, poi potrebbe essere la persona più stupefacente di questo mondo. Non è un rinnegarla come se avesse la peste, non so se riesco a trasmetterti quel che voglio comunicarti.

  • Come già detto dall'utente Princeton, nemmeno io capisco se la tua domanda sia provocatoria... Mi fido degli aggiornamenti che hai appena messo, in ogni caso mi pare molto strano un simile atteggiamento, specie la reazione dell'ultimo ragazzo che hai incontrato. 

    Comunque sono d'accordo anche io, che non sia la prima cosa da chiedere, né che men che meno si possa reagire in quel modo come ha fatto lui.

    Però penso anche che ognuno dev'essere libero di cercare la ragazza che desidera.

    Alla fine al mondo è pieno di uomini e donne che cercano il partner basandosi su fatti molto frivoli, come specifici aspetti fisici (altezza, colore di capelli, lineamenti,..). 

    Pertanto se una persona si "fissa" sull'aspetto sessuale - tutt'altro che frivolo - lasciami dire che dimostra di base molta più maturità di chi dice che vuole la morosa mora e con gli occhi azzurri o il palestrato. No? 

    Per quanto come sempre si trovino i "casi disperati" come quello da te descritto, ma non sono certo la maggioranza secondo me.. Appunto, tu hai incontrato "un caso". 

    Perciò, se per quei ragazzi che hai incontrato era così importante e determinante, secondo me è giusto che te l'abbiano chiesto. Così facendo loro ti hanno mostrato una priorità e tu hai valutato di conseguenza. 

    Se poi le storie non hanno funzionato, i fattori sono tanti, non certo solo quello da te descritto! 

    Auguroni :) 

  • 5 mesi fa

    Non sono convinto che la tua domanda sia vera, mi sembra più una provocazione, un attacco verso i ragazzi che aspirano alla ragazza vergine. Non ci credo ad un ragazzo che ti dice "sarai una z0ccola anche tu" al primo appuntamento senza conoscerti.

    Ma hai fatto una domanda, ed io ti rispondo dicendoti che non ho problemi ad ammetterlo che io sono "uno di quelli".

    Però ti dico anche che io non sono il tipo che fa sesso in giro (questo perchè qualcuna potrebbe dire che alcune scelte sono "pregiudizi medievali", e via con la filastrocca che un ragazzo può divertirsi mentre una ragazza no, e bla bla bla), ma poi pretende che una ragazza sia una suora, bensì si tratta di compatibilità: quindi ciò che io "richiedo", io offro. Semplice.

    Il fatto che una ragazza sia vergine non significa che sia una brava ragazza, anzi, ho avuto modo di "conoscere" ragazze vergini che avevano un'arroganza, una malizia, una presuntuosità che nulla aveva a che fare con il valore della "purezza". Specialmente quelle che lo erano per motivo religioso: le peggiori streghe mai conosciute.

    E quindi secondo te avrei mai potuto costruire una relazione con una donna simile? Io sono uno di quei ragazzi che una relazione la vuol far sbocciare in un matrimonio, in una famiglia, secondo te posso mai costruire qualcosa di così bello con una donna che ha un animo così marcio?

    La verginità è un punto di partenza, non un punto di arrivo. Il fatto che una ragazza sia vergine fa sì che ci sia un punto di partenza comune, un'esperienza condivisa e una magia da vivere insieme (e non sarebbe lo stesso se lei avesse fatto esperienze con altri ragazzi), ma da qui a dire "sei la donna della mia vita" ne passa.

    Io credo che non ci sia nulla di male nel volere una ragazza vergine: dopotutto voi donne quando dite "voglio un uomo alto 180cm" non mi pare vi facciate troppi scrupoli, o quando dite di volere un uomo benestante, che abbia un buon lavoro, e così via. E se qualcuno vi fa notare questa superficialità ve ne uscite dicendo che voi siete libere di innamorarvi di chi vi pare. E quindi, perchè fare tanto la morale agli uomini che pretendono una vergine?Insomma, la libertà di scelta vale per chiunque, e dietro ad una scelta prima di sentenziare/giudicare bisogna effettivamente capire i motivi.

    Aggiornamento: Non ho detto che chi ha deciso di restare vergine per scelta religiosa sia una strega. Ho detto che tutte le ragazze vergini per scelte religiose che ho conosciuto si sono rivelate delle "streghe" per il loro animo corrotto.Da una persona religiosa che dice di amare Dio, e quindi decide di voler restare pura fino al matrimonio, io mi aspetto umiltà, generosità, semplicità...e non sputare veleno del tipo "Non mi piacciono gli uomini meno di 180cm"..."Non prendo in considerazione uomini senza un alto titolo di studio"...oppure far finta di non conoscere quando cammini per strada.Ti sembrano sentenze degne di persone che dicono di amare Dio? Può essere vergine quanto ti pare, ma con una persona così io non ci prendo nemmeno un caffè a colazione.

    Aggiornamento 2: Io credo che in una relazione ci debba essere compatibilità, una base comune per iniziare. Io non sono compatibile con ragazze che hanno avuto altre esperienze, e probabilmente viceversa.Non c'è nulla di male. Così se una ragazza dovesse rifiutarmi per qualsiasi altro motivo.

    Io preferisco essere sincero fin dall'inizio, non prendo in giro nessuno e non voglio essere preso in giro.

    PS: Ma tutte queste ragazze che rispondono in anonimo, ma cosa hanno da nascondere? Non sapete dare una vostra opinione senza mascherarvi? Dite che non volete uscire con ragazzi che vi rifiutano perchè non siete vergini...e quindi? Come se fosse voi a rifiutare loro e non loro voi...ma tutta questa pretenziosità che voi decidete e tutto per voi è dovuto, da dove arriva?Quando avrete finito di fare le maestrine e degnarci delle vostre lezioncine, poi spiegatemi il modo in cui scegliete i ragazzi. Perchè voi non avete preferenze, voi non avete limiti, voi non avete paletti, voi vi innamorate del primo che vi capita anche se è alto 150cm, vergine, pelato, disoccupato.

    Eh sì, voi si che siete dei veri angeli senza malizia!

  • Anonimo
    5 mesi fa

    la verginità non è un valore aggiunto e non rende una persona migliore, in giro però è pieno di gente anche giovanissima che vive il sesso in maniera animalesca, io gente del genere non la vorrei accanto perché penso che ad un certo punto questo vivere gli istinti in maniera così senza freni rispecchi inevitabilmente un animo grezzo e volgare 

    la verginità in sé non mi interessa ma una persona che sappia vivere il sesso con sentimento e anche trasgressione perché no, ma in maniera elegante, cose che a quanto leggo e sento non sono così scontate

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    5 mesi fa

    Io la penso come te. Ora, capisco che ognuno sia libero di fare le proprie scelte, ma comportarsi in quella maniera non va proprio bene. Questo significa oggettificare una donna tanto quanto quelli che vogliono farci solo sesso, perché tu non ti innamori della persona di per sé, ma di una sua condizione fisica. Neanch'io starei con una persona così. Poi se vuoi stare davvero con una persona devi accettarne anche il passato, che ti piaccia o no, altrimenti te ne vai.

  • 5 mesi fa

    Concordo con tutto quello che hai detto 

  • Anonimo
    5 mesi fa

    Ti fa una domanda simile al primo incontro e ha queste idee. Scartalo, scartalo subito. A me sinceramente non è mai successo di conoscere tipi particolarmente interessati al mio passato sessuale ma se mi capitasse uno cosi non ci sarebbe certamente una seconda uscita. Se uno mi viene a fare una domanda del genere mi sembrerebbe alquanto ridicolo.

  • Per me chi mette paletti del genere, su qualsiasi cosa (alto/basso, vergine/con esperienza, biondo/moro) è un superficiale.

    Un conto è esprimere una preferenza, del tipo: a me piacciono di più i mori, ma questa preferenza non deve diventare un limite per cui non mi metterò mai con uno che non sia moro.

    Lo stesso vale per l'essere o meno vergini. Uno può anche preferire una ragazza vergine (anche se, nella maggior parte dei casi, gli uomini vogliono così solo per complessi di inferiorità) ma che mi si venga a dire: non sei vergine perciò ti scarto A PRIORI, proprio non ci sta!

    Dopotutto una persona non è la propria verginità.

    Io un uomo che mi dice una cosa del genere, per quanto potrebbe piacermi, mi scadrebbe troppo, al punto che non riuscirei a iniziare una relazione con lui.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.