Il 4 maggio 2021 il sito di Yahoo Answers chiuderà definitivamente. Yahoo Answers è ora accessibile in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altri siti o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Anonimo
Anonimo ha chiesto in Animali da compagniaCani · 10 mesi fa

Vaccinare o no un cane allevato all'aperto?

Pochi giorni fa ho trovato un cane abbandonato sul ciglio di una strada... E ho deciso di salvarlo. Ho costruito un vasto recinto e comprato una cuccia in plastica. Siccome questo cane (sembra un incrocio di labrador) lo vorrei allevare in questo recinto all'aperto, attuando frequenti passeggiate giornaliere, mi chiedevo: "È necessario vaccinare il cane?" Ho notato che le visite del veterinario e soprattutto i vaccini costano un po' troppo. Grazie della risposta.

4 risposte

Classificazione
  • nur
    Lv 6
    10 mesi fa
    Risposta preferita

    Certo che è necessario, qualsiasi cucciolo indipendetemente da dove è nato, andrebbe vaccinato per le principali malattie infettive (parvovirus, lepto, tosse da canile, cimurro, epatite). Poi si fa il richiamo annuale almeno finchè non è pienamente adulto (per dirti, io dai 7 anni in su richiamo solo la lepto perchè abito in campagna, gli altri vaccini non li richiamo più ma il costo è uguale).

    Anzi ti dirò di più : andrebbe anche sverminato almeno 3 volte a distanza di 20 giorni da una somministrazione all'altra.

    Se hai un veterinario onesto il vaccino ti costa non più di 35€ a iniezione (possono essere 2 con richiamo dopo 6 mesi per la lepto, oppure 3 o 4, dipende dalla profilassi scelta dal medico) e la sverminazione non ti viene più di 20€.

    Per legge inoltre vanno microchippati (costo intorno ai 30€) e intestati al proprietario (lo fa anche un veterinario privato, quando lo porti a vaccinare e sverminare gli fai inoculare il chip).

    E poi scusa come lo alimenti?avanzi della cucina? crocchette da 20€ per sacco di 20kg prese al discount? (che sono ancora peggio degli avanzi)

    Gli animali costano se decidete di tenerne uno abbiate la decenza di dargli almeno le cure basilari, se ti dovesse finire sotto un'auto e ti chiedono 2mila euro di intervento lo lasci dov'è? se ti prende la leishmaniosi o la filariosi perchè non fai la profilassi antiparassitaria da aprile a ottobre perchè costa poi non lo curi?

    I braccini corti dovrebbero prendersi un pesce rosso, o meglio, un bel cactus.

  • Anonimo
    10 mesi fa

    Per me è ovvio che devi vaccinarlo... poi dato che è anche stato abbandonato potrebbe portare malattie.. quindi è meglio vaccinarlo cosi nn rischia di ammalarsi e di rimanere sano insieme a te invece se nn lo vaccini potrebbe ammalarsi... questa è la mia opinione

    Per una cosa bella come avere un cane è meglio spendere qualcosa in più che in meno

  • 10 mesi fa

    Allora, in principio ti posso solo dire, come poi potrebbe essere scontato, che le vaccinazioni sono necessarie, non d'obbligo, necessarie, spesso ci dimentichiamo che cosa siano, a cosa esattamente servano, cosa ci permettono di evitare; in principio la vaccinazione serve per favorire la produzione di anticorpi contro determinati agenti patogeni (virus, batteri), cioè contro coloro che provocano le varie malattie infettive quasi sempre con possibilità di morte o comunque di ingenti danni alla salute del malato, in genere da dover rifare poi, come presumo ti abbia spiegato il veterinario, circa una volta all'anno, il cosiddetto "richiamo", così da poter ristimolare, risollecitare la risposta immunitaria ancor più tenace contro la malattia, mantenendo insomma l'animale pressoché costantemente immune a quelle patologie tanto pericolose. Andando dritti al punto, per farti capire quanto sia essenziale vaccinare l'animale (constatando che se non lo vaccini, la possibilità che contragga malattie come la leptospirosi o la parvovirosi canina sono elevate, e non lo dico io ma le statistiche), ti faccio qualche esempio: se non le facessi (poi costantemente), rischia patologie come la leptosipirosi, proprio sopratutto se il cane sta fuori all'aperto a lungo e con il richiamo ogni 6-10 mesi (piccola curiosità: i cani da caccia la fanno ogni 6 mesi perché quelli più esposti, e come mai? perché semplicemente sono quelli che, in base al loro lavoro, stanno costantemente fuori, all'aperto, in mezzo a potenziali acque o urine di cani/topi infetti da tale patologia batterica, che può causare ingenti danni a livello epatico e renale e non solo...), poi c'è anche il cimurro, malattia che non colpisce mica solo i cani, ma anche altri animali e carnivori come il furetto e la moffetta, che possiamo trovare lì, in natura, dove il tuo cane si trova di costante, e poi con molte modalità di trasmissione (per via diretta tramite gli scoli nasali e oculari, per via indiretta tramite il sangue, urine, feci e saliva) ed è ahimè, una delle patologie più mortali e gravi che possano colpire il cane, oggi più rara di una volta proprio grazie alla politica delle vaccinazioni, poi c'è la parvovirosi, l'epatite infettiva canina e molto altro; poi, altro punto essenziale sono le sverminazioni contro i vermi parassiti come, tra i molti, le varie forme di tenie, echinococchi e trematodi, contraibili attraverso l'ingestione da parte del tuo cane di materiale infetto, (animali selvatici che fungano da ospiti intermedi contenenti le larve sotto forma di cisti, oppure acqua sporca di pozzanghere, stagni, corsi d'acqua), poi abbiamo le patologie causate dai protozoi, dei microrganismi parassiti presenti nel semplice terreno, che causano tra le malattie più gravi e note al mondo, come: la malaria, la malattia del sonno, la leishamaniosi, o altre meno gravi (ma pur sempre problematiche) come la toxolasmosi. Poi se hai creato un recinto, bene, meglio, ma ti può effettivamente servire contro le malattie contraibili? assolutamente no, anche su tale argomento ti consiglio vivamente di chiedere al veterinario. 

    In sostanza, se riesci a pagare e fa farli fare con regolarità, le vaccinazioni, sverminazioni, oltre che fornire al cane i prodotti repellenti antiparassitari (sia d'estate che d'inverno attenzione, anche qui chiedi di ciò al veterinario), ok , altrimenti ti consiglio di dare in adozione l'animale; ti ricordo infatti che il cane si merita di vivere bene, una vita sana, già non sceglie con chi stare, che vita vivere, con chi convivere, almeno chi lo tiene deve saperlo mantenere bene, in salute (non solo sul piano affettivo!, ma anche clinico), per cui mi auguro che semmai c'è ne fosse la necessita, saprai scegliere non in base alle tue voglie, ma ai suoi i bisogni. Spero di averti aiutato, ciao. 

  • ?
    Lv 7
    10 mesi fa

    Credo proprio che un minimo di vaccinazioni di base tu debba farle, per la tua e la sua sicurezza, se davvero gli vuoi bene. Non dico che debba vaccinarlo contro tutto e tutti, per carità, ma un minimo, almeno per evitargli quelle malattie che possono portartelo via. Così come la sterilizzazione, il microchip etc... sono cose che ci pensi solo quando sta male e allora realizzi che se l'avessi fatto prima, si sarebbe salvato. Io ho perso da poco un cane perché non ho voluto sterilizzarlo e mi sono rammaricato assai. Senza svenarti, ovviamente, come col cibo: se gli dai schifezze, non verrà su sano, ma nemmeno puoi pagargli uno chef, no?

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.