Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureSocietà e culture - Altro · 4 mesi fa

Perché uno dei cognomi più diffusi d'Italia è Russo e non Italiano?

È un controsenso che in Italia ci siano così tante persone che si chiamano Russo, al punto da essere uno dei cognomi più diffusi del meridione, ma tra i cognomi più diffusi non c'è il cognome "italiano". In Russia non credo che tra i cognomi più diffusi ci sia Italioskij. 

3 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    4 mesi fa
    Risposta preferita

    Russo non in quel senso!!! Russo è l'italianizzazione delle varianti romanze meridionali di Rosso. In Siciliano il colore rosso è russu, in napoletano credo che sia russë. Indica quasi sicuramente una persona rossa di capelli. Infatti coloro che portano questo cognome non è detto che siano imparentati tra di loro. Quando si è deciso che i soprannomi dovevano diventare cognomi (per decisione principalmente della chiesa, che aveva bisogno di stilare gli elenchi dei battezzati), molte persone dai capelli rossi erano chiamate al sud "russu/russë", una caratteristica singolare, e così sono state registrate negli atti ufficiali. 

    Un po' come chi a Napoli porta il cognome Esposito non è detto che sia patente di altri Esposito. Questo era il cognome dato a molti bambini orfani. La chiesa, che scriveva in toscano quando non usava il latino, italianizzazò con una "o" finale, dato che in toscano (ufficiale un po' ovunque sin dal 1500) la vocale finale non è così chiusa come in siciliano e non è indistinta come in napoletano. Russo è ben riconoscibile come cognome meridionale. Se ci fosse stato modo di registrare i nomi nelle precise varianti linguistiche originarie, quindi Russu o Russë, anziché la versione metà meridionale e metà toscana Russo, saremmo in grado perfino di renderci conto quali Russo sono originari della Sicilia e quali Russo sono originari del sud della penisola. In Sicilia uno dei cognomi più diffusi è Lombardo. In Lombardia invece il cognome Lombardo non è molto diffuso (e quelli che lo portano sono per lo più originari della Sicilia). Questo perché non aveva senso in Lombardia dare a qualcuno il soprannome di "lombardo", dato che lombardi lo erano tutti. In Sicilia invece classificare qualcuno come "lombardo" lo rendeva riconoscibile da tutti gli altri, che evidentemente non erano lombardi. Poi il soprannome è diventato cognome e, caso ha voluto, questi Lombardo hanno prolificato. 

  • Anonimo
    4 mesi fa

    Perché siamo tutti comunisti

  • ma la nazione non c'entra niente, quel  cognome fu conferito ai loro degni portatori in virtù della loro sgradita e molesta attitudine a *russare al punto di sentire delle ***** circolari in azione*, e visto che tale problema interessa un terzo della popolazione eccone spiegata la sua peraltro non esagerata diffusione 

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.