viola ha chiesto in Matematica e scienzeIngegneria · 1 mese fa

Vorrei un consiglio sulla professione da qualche ingegnere ?

Buongiorno a tutti. Sono laureata in ingegneria civile e iscritta all'albo. Ho fatto già pratica in uno studio tecnico di geometri, ma ora vorrei andare avanti ed occuparmi di pratiche piú ingegneristiche, tra cui calcoli strutturali. Parto già con l'idea che non farò il direttore dei lavori perchè avere a che fare con i cantieri proprio non fa per me. Sono più da lavoro di progettazione. Da un pó di tempo sto cercando un ingegnere presso il quale iniziare a fare un pó di pratica nel mio campo, ma senza risultato. Ho ricevuto peró una proposta di lavoro in uno studio di ingegneria vicino casa. Il problema è che hanno bisogno per lo più di una persona fissa che possa svolgere mansioni che riguardano l'ufficio (rispondere al telefono, gestire il rapporto con i clienti e i fornitori) ma non progetti architettonici e calcoli strutturali. C'è invece uno studio in un altro paese in cui svolgono per lo più lavori che interessano a me ma in cui farei solo pratica (senza compensi) e rimettendoci di benzina. Dalla vostra esperienza secondo voi cosa dovrei fare? Mi conviene mettermi fissa in uno studio e retribuita ma occupandomi di cose che non mi permettono di crescere professionalmente oppure fare qualche altro sacrificio e andare avanti per la mia strada?

2 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 mese fa

    Dipende molto dal contesto familiare : se hai le spalle coperte ti consiglierei vivamente di optare per la scelta che ti consenta la crescita professionale !!! 

    Auguri comunque !!!

  • 1 mese fa

    In tutto questo, tra l'altro, devi anche sborsare ogni anno per mantenere l'iscrizione all'Albo! 

    Mettendo in parte le cose burocratiche, quello che posso dirti è questo: vista la tua situazione, ti consiglierei di accettare il lavoro da Back Office per prendere uno stipendio, e intanto portare avanti la tua ricerca da strutturista. Lo so, non è il massimo, ma lavorare senza compensi? Assolutamente no! E' offesa nei tuoi confronti. Un minimo di retribuito dovrebbe esserci, dove ne valga la pena di fare qualche sacrificio, no? Non si può lavorare gratis, zero!

    Ecco, questo è quello che penso. 

    Tra l'altro conosco una ragazza che anche lei da Ingegnere Civile, è passata a fare diagnosi energetiche, piani tecnici economici, e direzione lavori! Ok, sì, lavora in uno studio d'ingegneria, ma le mansioni non sono quelle che vorrebbe, però si accontenta, in quanto le arriva uno stipendio a fine mese..  

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.