Anonimo
Anonimo ha chiesto in Arte e culturaArte e cultura - Altro · 1 mese fa

Ma un architetto è sia umanista che scientifico?

considerando che dovrebbe conoscere la fisica e quindi la matematica, ma anche la storia dell'arte dunque la storia.

3 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 mese fa

    È proprio così, l'architetto partecipa sia delle scienze esatte sia della sensibilità umanistica. 

  • 3 sett fa

    Razza strana quella degli architetti. Devo ancora capire se ho fatto male a non scegliere Architettura o se mi sono scansata un fosso. Conosco il settore perché per lavoro mi occupo anche di questo tipo di professionisti e devo dire che li vedo ben lontani dalla razionalità delle scienze esatte. Tutti con la testa tra le nuvole, ci si deve star dietro come fossero bambini. Senza contare la struttura del piano di studi per uno studente di Architettura, ma di questo te ne hanno già parlato. 

    Col senno di poi forse avrei scelto Ingegneria Edile-Architettura. 

  • 1 mese fa

    Veramente l'architetto è più artista che umanista. Avendo un ex moglie architetto e ci frequentavamo già ai tempi dell' università ti posso dire che aveva circa un terzo di esami scientifici  analisi matematica fisica  e scienza delle costruzioni, un terzo di progettazione, disegno e restauro  e un terzo di storia.

    Se vuoi un consiglio stai alla larga da architettura meglio l'ingegneria civile

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.