Qual è la città italiana più vivibile?

- per servizi

- istruzione

- accessibilità

- verde pubblico

- cultura

- sicurezza urbana

- decoro urbano

- ecologia

- tecnologia

3 risposte

Classificazione
  • 1 mese fa
    Risposta preferita

    Quoto assolutamente Trento anch'io. 

    I finanziamenti per l'istruzione non sono assolutamente uguali: al centro-sud sono la metà di quelli erogati al nord-ovest, mentre il nord-est vanta un introito maggiore. 

    Chiaramente alti livelli di istruzione non garantiscono un elevato livello culturale: parecchi studenti universitari conoscono giusto quelle due nozioni delle materie di studio, ma non hanno altri interessi e non sono a conoscenza di quel che succede nel mondo. Peggio ancora: ci sono studenti omofobi, xenofobi e pseudofascisti. Alcuni, poi, non sanno neanche scrivere una mail formale. 

    Ma tolto questo, un'istruzione di qualità potrebbe garantire anche una migliore cultura. 

    Un simbolo culturale è la statua di Dante, affiancata da una scultura di Favaretto. La città è poi densa di scavi archeologici, fortificazioni, torri e altre architetture militari medievali. Per la sicurezza: i tassi di criminalità e devianza sono tra i più bassi. Questo non vuol dire che nessuno delinque e che nessuno si droga, purtroppo capita come in qualsiasi parte del mondo, ma sicuramente si rischia meno a Trento che in altre parti d'Italia.

     

  • 1 mese fa

    Ci sono tante classifiche in giro, però il fatto è che i parametri in base ai quali vengono stilate possono essere differenti. Ade esempio, secondo "Il Sole 24 Ore", che è il quotidiano di Confindustria, la città più vivibile è Milano, seguita da Bolzano e Aosta. Io a Milano ad esempio non ci andrei a vivere manco morto, ma immagino che un industriale abbia parametri diversi dai miei. Su Bolzano invece mi trovo già più d'accordo. 

  • clara
    Lv 7
    1 mese fa

    Secondo me Trento.

    Va forte anche per la qualità delle università.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.