Patrizia ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 1 mese fa

Siete convinti che chi nasce tondo, non possa diventare quadrato e   abbia diritto ad essere sè stesso ?

Vi è mai successo che qualcuno abbia tentato di farvi cambiare per il proprio tornaconto ?

16 risposte

Classificazione
  • 1 mese fa
    Risposta preferita

    Chi voleva un mio cambiamento era mosso sempre da un suo tornaconto. Anche se questo tornaconto fosse stato solo quello di poter pensare di avermi "aiutata". Aiutata ad essere come voleva lui, 

    certo! O come credeva che io volessi! Ma se lo avessi voluto io, non ci sarebbe stato bisogno di nessuno sprone, di nessun incitamento: so da me, molto bene, qual è il mio meglio e cosa desidero, e certamente, anche nei momenti di massima confusione, lo so meglio di chiunque altro.

    Un conto è star male, chiedere aiuto (chiederlo!), e ricevere consigli più o meno giusti; provare, con le proprie forze e con quelle di chi ci vuole bene (e vuole, quindi, il nostro bene) ad andare avanti; un altro è subire che qualcuno, dal nulla, venga a dirci quale sia il nostro bene. 

    Quanta presunzione, in chi agisce così, approfittando di momenti di fragilità altrui per manipolarlo e indirizzarlo dove lui vorrebbe.

  • Se nasci quadrato e con i tuoi spigoli danneggi le altre forme, allora è meglio cambiare forma, o almeno provarci. Se invece devi cambiare forma solo per fare incastrare meglio la forma di puzzle di qualcun altro nella tua, a suo esclusivo vantaggio, allora è meglio evitare.

  • Anonimo
    1 mese fa

    Le persone sono come le piante. Fino a quando sono germogli possono modellarsi e fargli assumere una "postura".

    Una volta adulte rischi solo di spezzare i rami se fai modifiche. 

    Considera anche le caratteristiche genetiche. 

  • 1 mese fa

    Credo invece che ognuno debba provare a migliorarsi ogni giorno

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 mese fa

    Chi ha dei gravi difetti, che creano problemi anche a chi gli sta attorno, se proprio non vuole cambiare almeno deve sforzarsi di non danneggiare il prossimo.

  • Anonimo
    1 mese fa

    Se sei nato quadrato per errore,hai il diritto di migliorare ogni giorno e gli amici,se vogliono bene,lo possono aiutare a migliorarsi. Credo quindi che i veri amici lo debbano aiutare a diventare se stesso,quadrato o rotondo, ma sempre se stesso,senza violarlo con la forza,presunta indispensabile, per risultare in verità migliore,ma solo secondo il parere degli altri.

  • Anonimo
    1 mese fa

    Personalmente penso che nella vita si possa cambiare il proprio modo di essere. Magari NON sconvolgerlo, ma smussare e limare certe asprezze o sforzarsi di essere meno arrendevoli si.

    Però è possibile solo se lo vuole la persona stessa. Insomma, non si cambia mai davvero se non parte da qualcosa di interiore.

    Il diritto ad essere se stessi è innegabile. Però, se mettendosi un po' in discussione si arriva a stare meglio con se stessi e con gli altri, non vedo perché non si possa fare e non lo vedo per forza in contraddizione con l'essere se stessi.

  • 1 mese fa

    Alla fine tutto dipende dalle esigenze che uno ha

  • Crispo
    Lv 6
    1 mese fa

    Non ci vedo niente di male nell'accettare un consiglio. E se esprimo un parere, non vuol dire che ti voglia portare da qualche parte, o farti cambiare. Non trovi, dai?

  • Anonimo
    1 mese fa

    Secondo me la gente non cambia

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.