Lorena ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 4 mesi fa

“Mi piace chi è felice e non lo dice a nessuno”. È vero che condividendo troppo la nostra felicità, è come se ci venisse sottratta?

Oggi pomeriggio ho letto questa frase su Instagram che mi ha dato molto da pensare. in questo periodo della mia vita mi sto rendendo conto di voler tenere le cose belle che mi accadono “il più per me possibile“, sia perché sono stata ferita in passato, sia perché mi sembra che condividendo con determinate persone, è come se questa felicità, interiormente mi venisse sgualcita, toccata nell’intimo o comunque caricata d’invidia e giudizi inopportuni. Sempre da qualche giorno quindi mi sto chiedendo se la felicità, condivisa con le persone giuste resta intatta o se in generale viene comunque modificata una volta condivisa. In sostanza, il mutare della nostra felicità, dipende dal fatto che sia un sentimento molto delicato o dipende dal fatto che magari, anche non accorgendocene (ingenuamente) condividiamo troppo con le persone sbagliate?

1 risposta

Classificazione
  • Ya
    Lv 7
    4 mesi fa
    Risposta preferita

    se lo dici non è felicità, è una medaglia da mostrare

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.