Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 1 mese fa

Dio è un ritardato in carrozzina?

Il più grande scrittore della storia, un deficiente con la D maiuscola che si diletta a creare 'storie', cioè vite, come un bambino che gioca coi soldatini o con le bambole, per intrattenersi. Deridendo e fustigando pure i suoi personaggi.

5 risposte

Classificazione
  • 1 mese fa
    Risposta preferita

    Beh se leggi il capitolo di Giobbe scoprirai che la tua analisi non è errata; Dio giocò scommettendo con Satana che gli sarebbe rimasto fedele nonostante le grandi sofferenze che gli infliggesse.

    Ma anche gli umani a volte sono stolti, Giobbe accettò le sofferenze senza proteste, rimanendo fedele chi aveva giocato sulla sua pelle e sulla vita dei suoi cari.

  • Considerando che l'ateismo *metodologico è una posizione scientifica non un migliaio ma un milione di molte più veritiera e onesta in quest'epoca cosi' confusa, nihilista e insensata come l'ultimo secolo cristianamente degenerato di oggidÌ direi proprio che la tua è solo una posizione altruistica menzoniera (tipico....) in cui proietti la tua bassa volontà di dominazione su chi è già maltrattato da questa società decadente fingendoti apprensivo (i bambini menomati, autistici, con handicap fisici o mentale di vario genere) oppure sei tristemente uno di loro e cerchi compassione insignificante (ciò va solo a tuo pericolo e ulteriore umiliazione....). 

    Che una tale vita meriti d'essere o non essere vissuta è un bel dilemma, certamente con l'oppressione psicologica che gli pseudo-sani massificati (il castrato ideale senza ne forza ne determinazione ne sentimenti che trova corrispondenza esemplare sempre più negli uomini considerati "più virtuosi" d'oggidÌ dinanzi alla plebaglia e all'immaginario comune) esercitano grazie alle istituzioni capitaliste, razzismo e ideologia religiose dominanti verso qualunque tipo di soggetto in difficoltà (persone malate psicologicamente  o fisicamente ma dall'animo in genere più puro e genuino, meno cattivo dei suddetti "sani"), o diverso dal penosissimo e bassissimo gregge comune (l'eremita, il misantropo e il guerriero solitario, esseri superiori, nettamente sopra la media sono abbastanza forti dal prenderla con scherno.....) è un vero e proprio caso di coscienza.

    Non lo si può risolvere che con l'immedesimazione interiorizzata di un tale caso (e cioè trovarsi nella stessa condizione o simulare psicologicamente su stessi per quanto possibile tale condizione), personalmente se fossi nato oggi in tali condizioni, arrivato alla maturità fisiologica (primissime fasi dell'età adulta) avrei valutato attentamente tutte le esperienze passate, fatto tesoro di esse e lanciato uno sguardo intuitivo all'avvenire non solo personale, ma comune (la società decadente e bestiale che vuole abbassarsi ancora di più) e optato molto probabilmente per un suicidio fiero, veloce e sacrosanto.

    No, onestamente, non credo che la vita in quest'epoca e considerato il caso  meriti di essere comunque vissuta (se psicotico e in un mondo suo è ininfluente che decida lui o i suoi genitori, ma se pienamente consapevole del proprio ritardo e dei propri deficit allora il tormento e la sofferenza insensate per l'incomprensione sarebbero ENORMI), la vita non merita cosi' tanto da noi.

    *Nota a margine per i cani empiristi del materialismo scientifico vivisezionista:

    Metodologico s'intende senza Dio come risposta ed ideale e senza speranze illusorie (i soliti narcotici...) in tutti gli ambiti della conoscenza possibile (ossia nichilismo attivo e scettico), non è nient'affatto un loro afflato, al contrario sono loro ad essere solo suoi parassiti.

    Fonte/i: So per certo che sono l’unico terrestre che dà verace adempimento e compimento al precetto delfico: «conosci te stesso».
  • Anonimo
    1 mese fa

    vATTI  CONVERTIRE   CHE FAI PRIMA  ..

  • Ognuno si immagina Dio a propria immagine e somiglianza.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 mese fa

    se esistesse sì, sarebbe un disturbato mentale, cattivo, crudele, sadico, una bestia che concepisce vecchiaia, catena alimentare, malattie di ogni tipo, che razza di dio sarebbe?

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.