aquerci ha chiesto in Matematica e scienzeBiologia · 1 mese fa

Teoria dell'evoluzione.. Ma come è possibile?

ci sono molte cose della teoria dell'evoluzione che non mi convincono. partendo dal presupposto che l'uomo discenda effettivamente da una specifica famiglia di primati, come ha potuto la selezione naturale influire sugli aspetti genetici di quest'ultimi a tal punto da produrre un essere dal pelo quasi inesistente? mi spiego meglio, stiamo parlando di un gruppo di animali che hanno nel loro codice genetico la caratteristica di un pelo folto, .. io se fossi uno di loro potrei accoppiarmi con le femmine che presentano meno pelo possibile, e lo stesso potranno fare anche i miei discendenti ma, se geneticamente la mia specie ha la caratteristica del pelo folto, è impossibile che da questa generazione ne nasca un'altra del pelo quasi inesistente e per giunta presente solo in testa, con capelli che continuano a crescere per giunta, caratteristica che, da quanto ne so, non possiede nessun'altro animale. se creassimo una nuova generazione di uomini partendo da ragazze con pochi capelli e uomini con problemi di calvizia, probabilmente nel corso delle generazioni nascerebbero dei ragazzi un po' stempiati, ma non completamente calvi, o con una peluria impercettibile.. voi cosa ne pensate? se già mi sorgono dei dubbi solo sul pelo, figuriamoci su cose più rilevanti come la crescita del cervello, o il passaggio da un pesce-anfibio o anfibio-rettile.

1 risposta

Classificazione
  • 1 mese fa

    se nel codice genetico di un pesce c'è scritto che deve avere le branchie, come è possibile che le generazioni successive abbiamo i polmoni? il passaggio tra l'avere le branchie e i polmoni qual'è? mutazioni genetiche? ma anche se fosse, quante probabilità ci sono che un mix di mutazioni genetiche portino a qualcosa di completamente diverso e perfettamente funzionante rispetto alla specie madre?

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.