Alessandra ha chiesto in SaluteDieta e fitness · 7 mesi fa

Dieta forse troppo restrittiva?

Mi sono rivolta a una dietista...mi ha pesato, guardato i valori del metabolismo basale, acqua, massa grassa etc e mi ha segnato cosa avrei potuto mangiare e cosa no e le quantità in questo primo mese di dieta. Il dubbio mi sorge che forse è troppo restrittiva... 

Ci sono alcune cose che non mi quadrano molto... intanto NON mi ha detto da quante calorie totali è la dieta...poi io sono leggermente stitica, non riesco ad andare in bagno tutti i giorni....questo non me lo ha chiesto (e io onestamente non ci ho pensato di dirlo sul momento) ho letto che secondo alcune ricerche recenti l'olio EVO è molto utile per mantenere l'intestino sano e defecare regolarmente(oltre le fibre delle verdure certo)...nella dieta me l'ha tolto quasi tutto l'olio... 4 cucchiani totali al giorno con cui dovrei condire, cuocere... 

In questi giorni ho notato che sto faticando più del solito a defecare... sto mangiando molta più verdura di prima ma le feci sono secche e molto dure, può essere per quello...?

Poi mi ha scritto quasi mezzo kilo di frutta al giorno... molto zuccherina in effetti e pure dopo i pasti (si dice sia meglio mangiarla lontano dai pasti)...

Poi, per chi si intende un po' di diete, cosa ne pensate del "famoso" giorno libero? In cui puoi mangiare cosa vuoi OVVIAMENTE senza ingozzarsi, ma facendo comunque attenzione alla dose... dicono che fa bene anche alla mente, per l'aspetto psicologico...secondo voi? Io non ce l'ho stando alla dieta... 

Ho le idee parecchio confuse.

Aggiornamento:

aggiungo per essere più in forma di ora basterebbero 10 kili in meno...quindi non un enormità...non sono in grave sovrappeso, eppure questa dieta mi sembra troppo per me, e pure un po' sbilanciata... tanta, troppa frutta...poco olio (ovvio che il fritto non é da considerarsi).

Forse avrei dovuto rivolgermi a un nutrizionista anzichè a un dietista(o magari meglio un dietologo, in quanto medico vero e proprio)

Ho le idee parecchio confuse.

3 risposte

Classificazione
  • mohini
    Lv 6
    7 mesi fa
    Risposta preferita

    premetto che non sono una grande esperta. Posso riportarti quella che è la mia esperienza. Io mi sono rivolta ad una nutrizionista, consigliatami da un'amica. Per la stitichezza anch'io ne soffro, è una delle prime cose che mi ha chiesto e infatti mi ha fatto fare una cura di fermenti, da ripetere eventualmente al bisogno. Poi di base lo sono e lo rimarrò sempre, ci sono periodi in cui va meglio e periodi ni, ma almeno da tenere sotto controllo la cosa. Quindi può essere normale che a inizio dieta, con il cambio di alimentazione ti sia bloccata, anche a me era successo, porta un pò di pazienza e vedrai che si sistema. Olio io ne ho 20 gr al giorno da usare sia per cucinare che per condire, sinceramente a me sembrano troppi, non ho mai usato tanti condimenti e di solito infatti ne uso molto meno nell'arco della giornata. Diciamo che se hai delle buone padelle anti-aderenti, 4 cucchiai da minestra potrebbero anche bastare. Frutta ne ho 400 grammi al giorno divisa in due spuntini, uno a metà mattina e uno a metà pomeriggio, io frutta ne ho sempre mangiata tanta quindi non mi pare di abbia dato una dose esagerata, forse eri abitata a mangiarne meno, mi pare solo strano ti abbia messo frutta dopo di pasti che difatti è zuccherina ma forse è giusto così. Ho un giorno libero in settimana, a mia scelta, in cui mangiare qualcosina in più, ovviamente senza strafogarsi il mondo, ma psicologicamente aiuta molto però non tutti lo concedono. Alla prima vista ha voluto vedere le analisi del sangue, mi ha fatto la dieta completa, mi ha detto qual'è il mio metabolismo basale e da quante calorie giornaliere sarebbe stata composta la mia dieta. Mi ha chiesto se ci fossero alimenti che non volevo mangiare così non me li avrebbe messi e se avevo preferenze o esigenze particolari. Una volta al mese ho il controllo e mi chiede sempre se la dieta va bene così o se c'è qualcosa che vogliono cambiare. Quello che ti consiglio io è di chiedere se può darti dei fermenti per aiutarti in questa prima fase, telefonale o scrivile e digli del problema. Io all'inizio ho fatto due cicli di fermenti, ogni ciclo della della durata di un mese. La seconda è di aspettare un paio di mesi e vedere come va. Vedi la bilancia cosa dice, se non ti soddisfa cambia. Io quando ho dei dubbi su qualche alimento scrivo alla mia nutrizionista e lei nel giro di qualche ora risponde. Può succedere che in fase di visita uno non si ricordi di chiedere tutto, o che il dubbio venga al supermercato davanti da un alimento, quindi la disponibilità telefonica dovrebbe dartela. Se non ti da la disponibilità telefonica (almeno in orario di ufficio dovrebbe rispondere) allora cambia subito. 

  • Anonimo
    7 mesi fa

    Bevi TANTA acqua e la stitichezza passa

  • 7 mesi fa

    Secondo me, quando si decide di rivolgersi a un professionista o ci si fida e stop o meglio lasciar stare a prescindere...

    Noi non sappiamo nulla di te, quindi non possiamo dirti se la dieta è troppo restrittiva o sbilanciata o cosa... 

    Mezzo kg di frutta al giorno in realtà non è troppa, 4 cucchiaini di olio in una persona media vanno ugualmente bene, riguardo il giorno di sgarro fa bene, ma non tutti sanno gestirlo, quindi molti professionisti, almeno all inizio, tendono a non concederlo... 

    Se ti pare che questa dietista non vada bene, lascia stare e contatta un'altra figura.. 

    Cmq per la stipsi più che ok le fibre, ok l olio, ma serve acqua! 

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.