Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 1 mese fa

Una persona che pronuncia parole terribili, può essere giustificata col fatto che soffre?

13 risposte

Classificazione
  • Risposta preferita

    Avrebbe la mia comprensione. Sarebbe solo un eco proveniente da un pozzo senza fondo. Preferisco disprezzare il pozzo, e non chi ci è finito dentro.

  • Anonimo
    1 mese fa

    la bestemmia, quando soffri, lenisce il dolore e ti da sollievo.

    Allo stesso modo, se detta inutilmente, rende il corpo e lo sprito libero.

    Oggi si è un po' perso il valore taumaturgico di un bel bestemmione, peccato...

  • 1 mese fa

    Il dolore non è un alibi, gli altri non hanno il dovere di essere indulgenti con noi solo perché soffriamo.

    Possono esserlo, possono comprenderci e perdonarci; ma hanno anche ogni diritto di non farlo senza per questo essere giudicati poco compassionevoli. Responsabilità è rispondere delle proprie azioni anche quando stiamo male, la nostra sofferenza non è un lasciapassare.

  • Anonimo
    1 mese fa

    No perché potrebbe comunque scegliere lo stesso di non dirle

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 mese fa

    No allora saremmo tutti *******

  • M
    Lv 7
    1 mese fa

    A volte, le parole contano meno dei fatti.

  • 1 mese fa

    Purtroppo in certi momenti potremmo averlo fatto tutti a causa della disperazione.

  • 1 mese fa

    E' una reazione comprensibile ma non giustificabile.

  • wanial
    Lv 7
    1 mese fa

    se non offende gli altri sempre, il dolore puo' giustificare chi soffre, ma non e' giusto che se si sta male si debbano dire parole che offendono e fanno male agli altri in continuazione

  • Anonimo
    1 mese fa

    Non completamente

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.