Età giusta per fare coming out ai propri genitori?

15 anni? Secondo me è l'età giusta. Secondo voi?

13 risposte

Classificazione
  • Anita
    Lv 7
    1 mese fa

    Non c'è un'età. E non c'è nemmeno un obbligo nel farlo. Si fa quando e se si vuole. 

  • Anonimo
    1 mese fa

    Quando ti senti di farlo lo fai

  • 1 mese fa

    Non c'è un'età giusta e una sbagliata, quando ci si sente pronti ad affrontare la questione con i propri genitori si fa. Se tu a 15 anni ti senti pronto/a allora fallo tranquillamente. 

  • Anonimo
    1 mese fa

    Non c'è un'età giusta, fallo quando te la senti e basta.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Ciao! Io a quattordici anni dichiarai di essere gay; ora di anni ne ho venti, e da quasi due sto con una ragazza. Niente paura: non esco da nessuna clinica per la conversione e non ho avuto nessun messaggio divino, per fortuna. Ho semplicemente capito col tempo di non essere gay, ma bisessuale. 

    Ti ho premesso questo per suggerirti di fare coming out non solo quando ti sentirai pronta, ma anche quando ti sentirai sufficientemente SICURA. Anche se, naturalmente, non c'è nulla di male ad eventualmente ritrattare. 

    Per mia esperienza posso dire quindi che quattordici anni -te ne hai quindici, ma poco cambia- si dimostrarono pochi per dire di aver maturato una sufficiente autoconsapevolezza circa la mia identità sessuale. L'adolescenza è un momento fondamentale per scoprirsi, quindi non aver fretta di autodefinirti. Si dà troppa importanza all'etichetta che fremiamo per appiccicarci addosso. Ma se ti senti pronta e sicura, va. Auguri

  • 4 sett fa

    In realtà dipende dalla situazione, non è sempre necessario fare coming out, la mia famiglia ad esempio è omofoba e quindi non gli dico che mi piacciono le lesbiche.

    Ma ad esempio se hai amici o fratelli/sorelle fidate glielo puoi dire... ti consiglio di incominciare da livelli facili per poi salire

  • 4 sett fa

    comincia a parlarne senza fare proclami, cerchi la tua identità e lasciati consigliare, ti hanno dato la vita e ti amano come nessuno e alla fine abbracciali

  • Anonimo
    1 mese fa

    Se sai che i tuoi genitori ti accettano e non sono omofobi allora lo puoi fare tranquillamente. Se lo sono aspetta almeno i 18 anni perché potresti avere dei problemi. Se non sei sicuro sulla loro posizione prova a parlare dell'argomento così vedi il loro punto di vista, oppure guarda un film gay/bi con loro. In ogni caso per farlo devi sentirti pronto, e non sotto pressione. Se hai intenzione di farlo cerca anche di farlo in maniera creativa se ci riesci. Facci sapere

  • Anonimo
    4 sett fa

    Per me 5 o 6 anni cioè io l'ho detto a quell'età perché ne ero già consapevole e ho cominciato già poco dopo a praticare la sessualità con persone del mio stesso sesso, anche se si tratterebbe di pedofilia per la legge e la nostra cultura, ma per me non lo era, ritengo che quando il fanciullo vuole fare esperienze sessuali l'età non c'entra e abbia il diritto di farle con chi desidera. So che molti la pensano così, perché è naturalmente giusto, come diceva bene anche Vendola che è un illuminato, anche se non si può certo sperare che la massa lo comprenda perché è condizionata da un retaggio culturale vecchio di secoli, comunque già in tempi antichi ci sono state civiltà dove il sesso coi fanciulli era approvato.

  • Anonimo
    1 mese fa

    Buon giorno !

    Saresti cosi gentile di spiegare il significato   della  parola coming out   in italiano ? Grazie se lo farai .

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.