Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 9 mesi fa

Quali sono le prove che dio ha creato l'universo?

35 risposte

Classificazione
  • ?
    Lv 4
    9 mesi fa

    Al momento attuale non esistono prove che l’universo sia stato creato da Dio,  non esistono prove che un Dio abbia organizzato l’universo.

    Trovo più semplice, plausibile, veritiero, un universo che è Dio.

  • Anonimo
    9 mesi fa

    Non esistono e mai esisteranno.

    Dio è solo la non risposta a domande che implicano uno studio approfondito.

  • Anonimo
    6 mesi fa

    Nessuna! 

    Con questo non voglio dire che :

    Dio non abbia creato il tutto

    Dio non esiste.

    Ma solo che di prove di una creazione non ne abbiamo.

    Marco Tripoli, Plutone non fu scoperto da una sonda , ma da Clyde Tombaugh nel 1930, anche se già prima molti astronomi aveva ipotizzato la presenza di un nono pianeta in base alle perturbazioni delle orbite di Nettuno e Urano.

  • 7 mesi fa

    Nessuna, si crede per fede.

    Citare testi sacri, qualsiasi, e dire che è prova sia dell’esistenza di Dio che della creazione od organizzazione dell’universo è di una sciocchezza unica.

    Sarebbe come dire che i fumetti di Marvel sono la prova che esistono i supereroi, qualsiasi critica che i credenti facciano a questa affermazione si può girare al loro testo sacro.

    Il ragionamento che fanno si chiama ragionamento circolare, l’errore lo fanno normalmente quelli con poca conoscenza della filosofia.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    9 mesi fa

    Nessuna prova                           

  • Non ce ne sono, e lo dico da credente praticante. La fede è altra cosa dalla scienza, agisce su piani diversi.

  • Anonimo
    9 mesi fa

    Io aspetto ancora le prove dell'esistenza di dio ... dio è la risposta dell'uomo pigro e ignorante.

    Non sai una cosa? E' stato dio.

    Non sai niente? E' stato dio.

    Chi crede non sa e non vuole sapere nulla, ha già la risposta.

  • Anonimo
    9 mesi fa

    Ma tu hai una vaga idea della potenza energetica della materia? Sai che hanno appena scoperto un buco nero grandissimo a due passi da noi e di cui non conoscevano l esistenza? Hai idea di quanto poco sappia l uomo sulle leggi dell'universo? Sai che le conoscenze scientifiche cambiano in continuazione perché  vengono superate da nuove scoperte? L' universo sta in piedi da milioni di anni, ma basterebbe uno scarto dell ' asse terrestre e domani non saremmo più  qui a parlare di scemenze. La vera sapienza viene da Dio.

  • ?
    Lv 7
    9 mesi fa

    Le prove hanno un difetto, che se uno vuole le può confutare, far sparire, screditare per qualsivoglia ragione screditando chi le ha fornite.

    Il difetto però non sta nella prova, ma nell'occhio di chi la esamina, se invece dello spirito critico sui usa lo spirito di critica nulla sarà mai sufficiente per provare alcunchè. ( io la chiamo sindrome del bastian contrario )

    Quando a Gesù venivano chieste prove rispondeva così:

    Marco 8:12

    Ma egli, dopo aver sospirato nel suo spirito, disse: Perché questa generazione chiede ella un segno? In verità io vi dico: Non sarà dato alcun segno a questa generazione.

    Matteo 16:4

    Questa generazione malvagia e adultera chiede un segno, e segno non le sarà dato se non quello di Giona. E, lasciatili, se ne andò.

    Per riconoscere le prove che esistono copiosamente davanti a noi occorre un  cambiamento di cuore, di atteggiamento.

    Un grande filosofo Greco portò i suoi studenti in riva la mare, con uno di loro entrò in acqua e ne immerse il capo tenendolo sotto per un po' di tempo, quando non resiteva più lo lasciò respirare e poi gli disse "quando avrai lo stesso desiderio che avevi di respirare sarai pronto ad imparare."

    Per ottenere luce e conoscenza da Dio, le "prove" della Sua esistenza e di quello che ha sempre fatto, fa, e farà per Suoi figli occorrono dei presupposti.

    Chi preferisce le tenebre e quando è colpito dalla luce e mormora per il fastidio senza aspettare il tempo necessario ad adattarsi ed a vedere oltre il proprio naso non accetterà mai nulla, poichè non si darà mai la possibilità di vedere nulla.

    Ciò non cambia la realtà dell'esistenza di Dio, della Sua opera organizzativa dell'universo, poichè più che creare dal nulla egli ha tramite Suo Figlio Gesù Cristo organizzatio ogni cosa, certamente attraverso fatti scientificamente probabili, leggi che noi consideraiamo naturali, ere del tempo, non certo in sei giorni che ho già spiegato in ul'altra risposta  a proposito dei Dinosauri, cosa rappresentano.

    Prima che gli astronomi conoscessero l'esitenza di Plutone potevano solo ipotizzarla per fede nei loro calcoli, poi una sonda spaziale ha confermato la sua esistenza.

    Ma Plutone non è esistito solo dopo la scoperta e la prova provata, esisteva già prima indipendentemente dalla fede degli astronomi e dalla incredulità degli scettici.  

    E' solo un banale esempio, ed ache i grandi scienziati considerati non credenti per ignoranza, Newton e Darwin ammettevano l'esistenza di una intelligenza iniziale creatrice.

    Anche di questo ho diffusamente condiviso parte dei loro scritti in altre risposte.

    Di scritture non ne cito poichè sono considerate inattendibili, altro assurdo ed ottuso atteggiamento nonostante gli inconfurabili adempimenti che stanno avvenedo proprio in questi ultimi tempi.

  • Non ce n’è. È tutta questione di fede. Credere senza avere le dimostrazioni , prove. Io non ci credo infatti. Non è stato nessun Dio. Ma è tutto avvenuto a livello scientifico e non soprannaturale. 

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.