Anonimo
Anonimo ha chiesto in Matematica e scienzeMatematica · 1 mese fa

Ma gli obesi di vita al limite??? ?

Aggiornamento:

Cosa ne pensate?? 

8 risposte

Classificazione
  • 1 mese fa
    Risposta preferita

    Per fortuna in Italia quasi mai arriviamo a questi estremi. Gli obesi ci sono, ma non ne ho mai visti di così gravi. E mi dicono che negli USA ce ne siano tantissimi.

  • 1 mese fa

    Sono il risultato di un paese dove si serve cibo dei fast food nelle mense scolastiche della scuola elementare e dove la logica del profitto viene posticipata al benessere delle persone.

    Il dottore che li opera è un truffatore che si fa pagare milioni di dollari per un 'intervento che fa perdere 9 chili al mese, lo stesso peso che le persone superobese perdono semplicemente seguendo la dieta e facendo esercizio. E' un intervento che non da vantaggi soprattutto su persone il cui cuore, reni e fegato sono al limite. Tra l'altro  queste persone hanno una bassa sopportazione del dolore e si percepiscono come deboli, per questo motivo il post operatorio per loro è traumatico e spesso blocca i progressi che stavano facendo prima. Alcuni si rifiutano di camminare esponendosi al rischio di embolia. Assolutamente negativo.

    Tra l'altro dopo l'operazione possono mangiare cibi proteici ma pochissima verdura perchè lo stomaco è più piccolo. 

    Il che è assurdo perché queste persone avrebbero bisogno di mangiare moltissima frutta e verdura per depurare l'organismo, abbassare il colestorolo, stabilizzare la glicemia e fare tutto quello che è necessario per ripulire un organismo nutrito a cibo spazzatura per anni. Loro invece non possono farlo e di fatto non imparano mai a mangiare sano ( molti passano dalla bulimia all'anoressia).

    L'alternativa sarebbe aprire dei centri per super obesi dove i pazienti vengono ricoverati, seguono una alimentazione controllata, fanno acquagym o ginnastica da letto, terapia individuale e di gruppo e mindfullness o meditazione per insegnargli a gestire le emozioni perché la maggior parte di queste persone mangia per tirarsi su perché non sa gestire le emozioni negative ( motivo per cui un medico che gli urla perchè hanno perso 5 chili invece di 10 non è il massimo e spesso li scoraggia tanto da spingerli ad abbuffarsi e lasciare la dieta). Dopo un certo periodo di tempo a questi pazienti gli si può insegnare come mangiare sano, quindi quali sono i cibi di stagione, come si leggono le etichette, a pesare gli alimenti( io sono normopeso però ho buttato giù qualche chiletto semplicemente iniziando a pesare la pasta invece di cucinarla ad occhio)e magari anche insegnargli a cucinare pasti semplici e a fare la spesa.

    In questo modo sì che si ottengono risultati a lungo termine perché si lavora su tutti gli aspetti problematici della persona, lavorando sia sul peso che sulle causa alla base dell'obesità. Una clinica così costerebbe molto meno di quanto pagano per pagare un'operazione che non serve a niente e che li espone a gravi complicanze senza risolvere i problemi alla base del mangiare senza sosta ( questo spiega perché il tasso di successo a lungo termine dell'operazione è bassissimo)  

    Riguardo le persone di vite al limite sono persone che hanno subito forti traumi: maltrattamenti, stupri, negligenze e fin da piccoli hanno trovato conforto nel cibo.    

  • Demone
    Lv 6
    1 mese fa

    Penso che pesano

  • 6 sono morti. questo registrato dal 2012 fino ad oggi

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Sergio
    Lv 6
    1 mese fa

    Tendono a infinito  anche loro...  non è cosa piacevole.

  • Mars79
    Lv 7
    1 mese fa

    Domanda fuori categoria

  • Anonimo
    1 mese fa

    Qual'è la domanda? Impara ad esprimerti in un italiano per lo meno comprensibile.

  • 1 mese fa

    Cosa ? In che senso “ma gli obesi di vite al limite?”

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.