Anonimo

Come è cambiato il mondo del lavoro? ?

Chi mi sa spiegare le differenze tra il mondo del lavoro di 50 anni fa a oggi. E non parlo solo dei tipi di lavoro ma della facilità a trovarlo, i contratti, e come lo si trovava

6 risposte

Classificazione
  • 1 mese fa

    Il dramma, un tempo, era non riuscire a far carriera. Il lavoro era uno step "automatico", relativamente al panorama emiliano-romagnolo, almeno a sentire mio nonno che ai tempi era ancora lavoratore. Non esisteva "il precariato": passato il mesetto di prova, si era già a tempo indeterminato. E per non passare un periodo di prova allora bisognava o fare a botte, rubare o combinare un danno da milioni di lire, per dire. 

    Alle volte me lo dice, quando gli racconto delle mie preoccupazioni relative alla situazione precaria che vivo (tra qualche giorno, festeggerò il quarto anno a tempo determinato...roba da alieni, 50 anni fa!).C'era molta offerta, se uno poi era minimamente in gamba, anche a livello locale le voci correvano. I giornali brulicavano di offerte serie e non fuffa a schema Ponzi come oggi.Insomma, erano altri tempi.

  • Anonimo
    1 mese fa

    50 anni fa fare lo spazzino era un lavoro disprezzato da tutti, oggi è il sogno proibito di tanti laureati.

    La differenza è che prima bastava avere una vaga voglia di lavorare, oggi non bastano voglia, titoli ed esperienze.

    I motivi di questo cambiamento sono il progresso che è una cosa buona e molte scelte politiche che hanno contribuito enormemente ad allargare le diseguaglianze sociali, quindi invece di trovarci tutti più ricchi grazie al progresso ci ritroviamo tutti più poveri per colpa dell'egoismo e dell'ignoranza dell'uomo.

    Il resto del tema puoi fartelo da solo.

  • Anonimo
    1 mese fa

    Ho cominciato a lavorare nel gennaio del '68 : ti basti sapere che l'ufficio di cui ero parte (40 persone per lo più giovani) aveva un turn-over di 2 persone a settimana.

    Dopo pochi mesi è iniziato il "famigerato '68" che nel giro di pochi anni ha gravemente depauperato le aziende ...(ma questo è un altro discorso che un intero volume faticherebbe a spiegare con la dovuta dovizia di particolari e sfumature)

  • Anonimo
    1 mese fa

    50 anni fa c'erano 20 pagine del "Corriere della Sera" riempiti di offerte di lavoro.

    Siccome le aziende cercavano sopratutto tecnici qualificati e i tecnici qualificati erano pochi, le aziende erano disposte ad assumere giovani ragazzi apprendisti anche senza nessuna esperienza lavorativa.

    Poi nel 1980 molte grosse aziende hanno chiuso:vedi Falk Magneti Marelli, eccetera, perché sindacalisti avevano esagerato a dare privilegi a delegati sindacali.

    Oggi le cose sono molto diverse: oggi cercano apprendisti massimo 20 anni di età con almeno 10 anni di esperienza nel settore e titolo universitario di professore. Costituisce elemento preferenziale la laurea ottenuta nella prestigiosa università di Haward (Stati Uniti di America).

    Questo è logico perché qui in Italia meridionale, regalano titoli di studio ad analfabeti in cambio di soldi, quindi le università italiane hanno una brutta reputazione, purtroppo ci va di mezzo anche il politecnico di Milano dove li gli studenti studiano davvero tanto ma la cattiva reputazione arriva purtroppo anche li (ingiustamente).

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • clara
    Lv 7
    1 mese fa

    Dato l’alto livello di analfabetizzazione, una persona che aveva conseguito il diploma aveva una marea di opportunità lavorative e come ti hanno già detto, bastava sfogliare i quotidiani e trovavi lavoro.

    Fino a 20 anni fa potevi benissimo fare concorsi all’INPS o nell’arma con solo la terza media.

    Per fare la maestra d’asilo (e mi sa anche quella delle elementari), bastava aver concluso i 4 anni di magistrale (che oggi sarebbe il pedagogico).

    Oggi possiamo assistere a quella che definisco “inflazione dei titoli di studi”, le offerte di lavoro non sono diminuite ma é aumentato il numero di italiani con alte qualifiche, di conseguenza la concorrenza é diventata altissima.

  • 1 mese fa

    50 anni fa neri e stranieri vari lavoravano solo nel loro paese, oggi il nostro paese è diventato il loro

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.