Paolo ha chiesto in Politica e governoEsercito · 4 sett fa

Attacco militare ad un'isola?

Immaginiamo di trovarci su un'isola che è un obbiettivo che due fazioni militari ostili tra di loro si contendono e che entrambe le fazioni dispongono di un buon armamento navale e di truppe pronte allo sbarco. Ora come si procederebbe? Si farebbero sbarcare le truppe (anche se, una volta che una delle due fazioni avrà vinto lo scontro terrestre, l'altra inizierà a bombardare l'isola con l'artiglieria navale), oppure si inizierebbe una lotta navale? Inoltre quali potrebbero essere le armi che la fanteria sull'isola potrebbe usare per scacciare la flotta avversaria? 

1 risposta

Classificazione
  • 4 sett fa

    Non capisco cosa c'entrino le "fazioni" con i militari, il termine esatto è "schieramenti".

    La fanteria non ha nessuna possibilità di poter "scacciare" una flotta navale, come quella navale non ha nessuna possibilità di poter annientare truppe a terra, si tratta di due domini differenti; al massimo, in caso di sbarco, una forza navale ben equipaggiata può diventare supporto di fuoco al combattimento a terra, incrementando la capacità offensiva di chi se ne avvale.

    Nel caso di specie, è plausibile lo scontro tra le flotte navali, ammesso che l'isola abbia una sua valenza strategica... in caso contrario non importerebbe a nessuno che un gruppo di militari rimanga su un'isola, stante il fatto che poi dovrebbe anche essere alimentato logisticamente, altrimenti si rischia di lasciarli alla fame, alla sete ed alle malattie.

    La priorità è quindi, ed evidentemente, l'approvvigionamento logistico delle truppe... scacciata la flotta le truppe a terra diventano facilmente logorabili già senza che nessuno li attacchi. A questo punto lo sbarco di truppe, qui però con il supporto navale, può sovrastare l'avversario anche con forze inferiori.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.