Anonimo

Lavoretto in nero, solo risposte serie per favore?

Ciao, sono un ragazzo giovane in cerca di lavoro ma purtroppo non ho ancora trovato nulla, avevo pensato di trovare qualche lavoretto in nero per arrotondare e fare almeno qualche soldo, intanto però continuerei a mandare candidature, voi cosa ne pensate si potrebbe fare?

se dovessi trovare lavoro poi potrei """licenziarmi"""" liberamente da quello in nero dato che non ho un contratto?

11 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    4 sett fa

    Ma vai all'estero  non stare in Italia 

    Fa schifo  paese  dimmerda  raccomandati e balocchi

  • 4 sett fa

    E' un periodo dIfficile, a causa del COVID tante  persone hanno perso il lavoro

  • 1 mese fa

    ma vai tranquillo, se guadagni 20€ al giorno e non 2000 non ti succede nulla

  • 1 mese fa

    Da ex lavoratore in nero se riesci a farti mettere a contratto molto meglio. Io a 17 anni ho iniziato come imbianchino e muratore in generale lavoro molto duro ma impari molte cose, inizi con portare i sacchi di cemento o le piastrelle quindi se sei pelle e ossa lascia perdere. 

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 mese fa

    meglio lavorare con un nero che in nero

  • 1 mese fa

    Non ci sono lavoretti in nero! Al massimo ora puoi candidarti per la vendemmia.

  • 1 mese fa

    chiaro che ti è possibile

  • Naly
    Lv 5
    1 mese fa

    Fai ripetizioni, baby sitter, volantinaggio, cura delle persone anziane, fai il dog sitter, fai pulizie... passa parola ovunque vedrai che qualcosa trovi

  • clara
    Lv 7
    1 mese fa

    Lavorando in nero, non hai alcun diritto ed allo stesso tempo alcun dovere.

    Te ne puoi andare quanto ti pare, ma allo stesso tempo nessuno ti tutela se il datore decide di non volerti pagare.

  • Anonimo
    1 mese fa

    Visto che vuoi una risposta seria, ti darò una risposta seria.

    Nel nostro Paese ci sono almeno 3,3 milioni di "lavoratori invisibili" che generano 77,3 miliardi di euro di fatturato in nero all'anno, sottraendo al fisco 42,6 miliardi di Euro.

    Tuttavia, i lavoratori in nero, che sono tutt’altro che furbi, continuano ad usufruire dei servizi pubblici: gli ospedali, le scuole, i mezzi di trasporto... il tutto alle spese degli italiani che le tasse le pagano.

    Vuoi forse rubare dalle tasche degli onesti?

    Per non parlare poi dei rischi di lavorare in nero.

    Il lavoratore che mentre presta lavoro in nero percepisce anche l’indennità di disoccupazione viene segnalato alla Procura della Repubblica, per il reato di «Falsità ideologica commessa da privato in atto pubblico». Con conseguenze che vanno da sanzioni (di migliaia di Euro) ad un processo penale.

    Inoltre, se lavori in nero non hai nessuna, proprio nessuna tutela, nessuna forma di assicurazione, nessuno stipendio assicurato, qualunque cosa ti accada.

    Pensaci due volte prima di violare la legge, perché prima o poi ne pagheresti le conseguenze.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.