Si avvicina l'autunno ed ecco apparire Mattia Sardina. Dove? Su LA7 naturalmente....--?

E lo intervistano come se fosse un politico navigato.

Il PD non ha alcun pudore. Pur di vincere mettere in campo anche Lucifero.

Da adesso in poi dovremo sorbircelo quel cretinetti tutto riccioli, alla faccia di quelli che credevano che le Sardine fossero finite.

Non è così, purtroppo. L'Italia è piena di cojioni pronta a votare il PD.

Scrivo scrivo ma tanto me la cancelleranno, come tutte le domande sulle Sardine sott'olio.

11 risposte

Classificazione
  • BASTA
    Lv 7
    4 sett fa

    Ma già scegliersi un nome come "sardine" implica essere dei cogliòni colossali... Tranquillo,  non hanno futuro. 

  • 4 sett fa

    Se fosse mio figlio, non sarebbe il tossico demente che è - perlatro con quel sorrisetto da coglìone che ricorda un frocetto senza attributi - bensì sarebbe un ragazzo serio, con la testa sulle spalle e i piedi ben piantati a terra, perché lo avrei educato frenando sul nascere qualsiasi pensiero politico di sinistra. E non avrei assolutamente esitato ad abbassargli le mutande e arrossargli il sedere, davanti a tutti (famigliari, parenti, ospiti), alla prima infelice uscita sui diritti dei migranti e degli omosessuali che le maestre gli insegnavano a scuola. Per quanto riguarda le maestre dei miei figli, un paio le ho spedite al Tar e sono state sanzionate per indottrinamento di stampo politico fra il 2005 e il 2010... anche se io avrei preferito che fossero allontanate da tutti gli istituiti pubblici e privati della Repubblica Italiana.

  • 4 sett fa

    la SINISTRA mette in campo i pezzi da 90, quando sente aria di suonata

  • Paolo
    Lv 5
    4 sett fa

    Le Sardine, il Movimento pro-negri  (LBM), ANTIFA ed altri hanno tutti la medesima radice il Comunismo, quando gli italiani e non solo, lo capiranno forse sarà troppo tardi, poichè i Mass media fanno da megafono a questi movimenti marxisti, raccontando un sacco di bugie e molti in buonafede li seguono come pecore perchè non hanno alcun modo di informarsi su chi ci sia dietro e le ideologie di questi movimenti, che vogliono imporre una "dittatura comunista" dove il grande fratello possa controllare financo quello che una persona deve pensare o dire, prova ne è la pseudo proposta di legge sull'omofobia, dove vogliono tacitare le coscienza di chi non sposa le loro idee malate

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 4 sett fa

    Pd e M5S coccolano il capo delle sardine per poter raccattare qualche consenso elettorale. I sinistri giallorossi per non scomparire si aggrappano disperatamente a l'energumeno allevato e indottrinato nei covi dei centri sociali dove regna incontrastata l'illegalità: sovversione politica, traffico e spaccio di droga...Pensa come sono mal messi Zingaretto e Di Maio. Se continuano ad aggrapparsi a quel lercio, zotico Mattia Santori, otterranno l'effetto contrario. Aumenterà la fuga dei loro supporter storici. I compagni mandano in avanscoperta il giovanotto col cerchietto(dalle sembianze di un equino..) in tutte le trasmissioni tv amiche della 7. Tv privata ormai diventata il megafono ufficiale del sinistrume pentapdota, superando persino Rai3. Ovvero, il peggio della tv pubblica e il peggio della tv privata. Avanti così, e Meloni e Salvini stravinceranno....

  • 4 sett fa

    LA RICETTA DELLE SARDE IN SAOR

    Ingredienti (per 4 persone):

    700 g di sarde freschissime

    1,4 Kg di cipolle bianche

    farina 00 q.b.

    olio semi di arachide q.b.

    olio extra vergine d’oliva q.b.

    sale

    pepe

    1 cucchiaio di zucchero

    mezzo bicchiere di aceto bianco

    2 cucchiai di uvetta sultanina (facoltativa)

    1 cucchiaio di pinoli (facoltativi)

    PREPARAZIONE

    Eliminate testa e l’intestino dalle sarde e lavatele bene sotto l’acqua fredda. Asciugatele e infarinatele per bene, poi setacciatele per togliere la farina in eccesso. A questo punto, siete pronti per friggerle in olio di arachide, che deve essere bollente. Quando saranno rosolate su entrambi i lati, riponetele su carta assorbente e cospargetele di sale. Preparate, poi, le cipolle: tagliatele a fette sottili e fatele soffriggere nell’olio di oliva. Non appena saranno dorate, aggiungete sale, pepe, zucchero e aceto e lasciate evaporare quest’ultimo. Dopodiché potete togliere la pentola dal fuoco. E così avrete ottenuto il vostro saor. Ora prendete una terrina e alternate a strati le sarde e il saor con l’uvetta – prima ammollata in acqua tiepida – e i pinoli. Perché i sapori si uniscano alla perfezione, dovrete lasciar riposare il tutto almeno per un giorno. E ricordate di servirle fredde! Vi leccherete i baffi.

  • 4 sett fa

    LA7 è la nuova TeleKabul (RAI 3). Le Sardine dovrebbero rappresentare la società civile italiana? Poveri noi. Sono feccia umana. Centrisocialari analfabeti, idioti, ebeti, sgrammaticati, incapaci di articolare una frase di senso compiuto, M5S e PD 2.0.

  • ?
    Lv 7
    4 sett fa

    Tempismi troppo sospetti per i miei gusti.

  • 4 sett fa

    ritorneremo a parlare di elezioni

  • Anonimo
    4 sett fa

    è tornato sardinis ridens? Ammetto che mi mancava la sua espressione da ebete

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.