Anonimo
Anonimo ha chiesto in Matematica e scienzeMedicina · 3 mesi fa

Nella rianimazione cardio polmonare è corretto dire che le compressioni servono solo a far funzionare il cuore manualmente, ma per ?

Aggiornamento:

riattivarlo serve il defibrillatore? Se si allora perchè durante le compressioni la persona rimane incosciente, non dovrebbe svegliarsi dato che il cuore funziona? 

1 risposta

Classificazione
  • 3 mesi fa
    Risposta preferita

    Si è assolutamente corretto, cerco di essere breve: il cuore è la nostra pompa che spinge il sangue in tutto il corpo e nutre le cellule. Se questa pompa si ferma non arriva più nutrimento alle cellule. Le CTE, compressioni toraciche esterne, hanno la sola funzione di far si che questa pompa possa comunque spingere il sangue e, se unità a una ventilazione (che sia bocca-bocca o con appositi strumenti), a far circolare l’ossigeno (soprattutto al cervello).

    Questa pompa per funzionare ha bisogno di una stimolo elettrico che in pazienti sani viene prodotto naturalmente, può succedere però che per qualche motivo questi stimoli elettrici scompaiono (e si parla si asistolia) oppure subiscano delle variazioni (parlando di arresto cardiaco abbiamo fibrillazione ventricolare e tachicardia ventricolare senza polso), quando si verifica una di queste 3 situazioni la nostra pompa non funziona più efficacemente, si rende quindi necessario manovrarla dall’esterno con il massaggio cardiaco. Ora penso che lei concordi con me nel capire che un massaggio cardiaco per quanto ben fatto non potrà mai essere efficiente quanto il naturale movimento del cuore e un’ossigenazione artificiale (a meno che non si parli di ventilatori meccanici) difficilmente può sostituirsi ad una naturale, ecco spiegato perché difficilmente una persona torna cosciente, va anche poi considerato che generalmente un massaggio cardiaco viene iniziato a diversi minuti da quando il cuore si ferma e ciò aumenta la difficoltà per una ripresa. Riassumendo il massaggio cardiaco serve “solo” a preservare il deterioramento degli organi che vanno incontro a ipossia e a mantenere i 2 ritmi che citavo prima (unici 2 defibrillabili), ma qui entro in un altro discorso. Dunque è importantissimo eseguire un massaggio cardiaco, senza il quale il solo defibrillatore potrebbe risultare inutile. 

    Spero di aver risposto al suo dubbio.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.