Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 3 sett fa

È la società di oggi a farmi sentire solo oppure sono io ad essere sbagliato?

Sono un ragazzo di 18 anni. Credo che nella mia vita generale vada tutto bene, apparte la vita sociale. Su quella sono sfortunato dalla nascita e non so perché! In tutte le scuole che ho frequentato non ho mai trovato una classe compatta o almeno un grande gruppo di amici unito. Lasciando stare il fatto che alle medie sono stato vittima di bullismo in maniera pesante e nonostante tutti gli interventi da parte degli adulti non la finivano mai. Adesso alle superiori, dopo qualche anno in cui ho scoperto la mia omosessualitá, ho notato che é girata la voce a causa di un altro ragazzo gay come me che ha un carattere di ***** e si crede superiore a tutti. Il problema é che la mia classe é piena di falsi buonisti che vogliono apparire tolleranti ma in realtà sparlano male alle spalle di una maniera esagerata. Ho trovato solo due amici maschi in classe (un altro gay e uno etero) che vedo a malapena perché ognuno ha i propri "impegni". Avevo due amiche con cui uscivo moltissimo, le quali si sono inventate una bugia per non uscire con me un mese fa ma escono con altre persone e non mi hanno più contattato. Chissà se mi ricontatteranno quando non avranno nessuno con cui uscire. Comunque in tutto ciò anche nelle relazioni faccio schifo, tutti i ragazzi conosciuti online mi mollano dopo il primo incontro e mi riempiono di insulti (dicono che sono una persona fredda e chiusa, ma **********!) e in parte questo é pure colpa dei miei genitori troppo attaccati che mi fanno troppe premesse...

Aggiornamento:

...E quell'omofoba di ***** di mia madre che si voleva anche suicidare quando scoprì tutto su di me. Vorrei cambiare famiglia, cambiare vita, cambiare aspetto fisico (purtroppo neanche quello aiuta) ma soprattutto avere più fortuna nei rapporti sociali!

3 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    3 sett fa

    La società d'oggi sicuramente non aiuta, anzi...

  • Anonimo
    3 sett fa

    Ti capisco molto bene non è facile lo so ! Fatti coraggio  e sii  forte ... fallo per te e per chi  ti ama e vuole bene  veramente   per come sei . E non cambiare solo per fare un piace agli altri se non sei tu in prima linea a volere ...

  • Anonimo
    3 sett fa

    Ciao caro, io non sono gay, ma ho i tuoi stessi problemi. L'essere umano è un viscido opportunista, tienilo bene a mente. Sì avvicina soltanto a chi può fornirgli una ricompensa di tipo sociale, quindi popolarità, o di tipo economico, quindi favori. Chi non può offrire queste cose viene sistematicamente escluso dal branco e condannato alla solitudine. 

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.