La Blue Whale è reale?

Ora che si sta parlando di Johnathan Galindo, e di questo fantomatico ritorno della Blue Whale, vi chiedo: ma la Blue Whale è reale o e solo un'invenzione?

Aggiornamento:

Apple Lover, purtroppo quelli strunzi di Yahoo hanno tolto la possibilità di rispondere direttamente alle risposte, quindi devo scriverti qua: sì, ma ho già detto che è tornato di punta l'argomento.

15 risposte

Classificazione
  • 1 mese fa

    Personaggi come Jonathan andrebbero appesi per cogliöni sui cavalcavia delle autostrade già dal primo video o messaggio inviato, senza processi, senza sé e senza ma.

  • Anonimo
    1 mese fa

    Purtroppo sì, è reale.

  • 4 sett fa

    Certo che è reale, ci sono state anche diverse vittime di questo "gioco".

  • 4 sett fa

    Sarà pure esistita, ma in Italia sono tutte scempiaggini, nulla di tutto ciò è mai arrivato davvero, solo fake news

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    4 sett fa

    Ovviamente sì...

  • Anonimo
    1 mese fa

    Sì, reale, lo conosco da molto prima che le iene ne facessero un servizio, e si è sviluppato prima all'estero, in paesi come Russia e America e poi in Europa, facendo presa sulla solitudine degli adolescenti e dei colpiti da hikikomori. Praticamente questa moda ha soppiantato quella di un gioco di ruolo stile fantasy di cui mi sfugge il nome e che ha avuto un certo successo nel mondo anglosassone. Sebbene fosse giocato a tavolino e con i dadi da persone in costume medievale, le sue carte da gioco prevedevano prove di coraggio cretine e persino l'omicidio (il giocatore doveva riuscire a uccidere "un orco" nelle modalità indicate dalle carte per poter continuare a giocare). Un altro gioco che ha preceduto la blue whale è quello del tirare un colpo da ko a ignari passanti, incluse persone anziane o ragazze. Anche questo è un gioco per mentecatti che viene dall'estero e che per fortuna da noi non ha preso piede.

  • Anonimo
    1 mese fa

    mah...gente è stata arrestata...quindi presumo anni fa si trattava di cosa reale...

    Per quel che invece riguarda ragazzini che fanno cazzate...è da sempre che esistono sfide stupide tra ragazzini dove si rischia la pelle...ora questa cosa è enfatizzata dai social e raggiunge pubblici più grandi, mentre prima magari restavano racchiuse in determinati ambiti e ambienti, tipo quartieri, sport ecc. ecc.certo è che anni fa le cose le si facevano per sopravvivere e per dire io l'ho fatto...sta cagata del gioco del suicidio proprio non la capisco

  • Anonimo
    2 mesi fa

    dvvvvvvvvvvvvvvvvvvvvvvvvvvvvvvvvvvvvvvvvvvvvvvv

  • 2 mesi fa

    E' un fenomeno diffuso tra gli adolescenti.

    Si tratta secondo me di quelle cose che non puoi eliminare del tutto perchè, una volta diffuso il concetto, il fenomeno si propaga nella popolazione (e a livello statistico c'è una probabilità che si manifesti di nuovo).

    Va combattuto con le campagne di sensibilizzazione nel tempo, in modo costante.

  • 2 mesi fa

    tutte cazzate alimentate da programmi come le iene

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.