Che filtro polarizzatore acquistare?

Salve ragazzi, cerco un filtro polarizzatore da usare su obiettivi per Canon EOS 600D (principalmente su una focale fissa da 24mm, che ha 52mm di diametro). Che filtro mi consigliate, a lastra o a vite? di che marca? Budget massimo 80 €, l'importante è che sia di ottima qualità costruttiva, abbia un effetto evidente e senza dominanti di colore.

Inoltre volevo sapere se c'è un modo per montare lo stesso filtro su altre lenti, in particolare sul Canon 55-250 mm (Ø 58mm). Grazie mille in anticipo.

Aggiornamento:

@Luca, grazie mille per la risposta, comunque ho parlato di effetto evidente e dominanti di colore perché su Amazon ci sono molte recensioni che non parlano benissimo dei filtri Gobe (e alcuni anche di quelli Hoya) dicendo appunto che hanno un effetto quasi inesistente e qualcuno parla anche di dominanti verdi. In ogni caso valuterò bene la cosa e mi terrò sulle marche che hai detto

Aggiornamento 2:

però siccome ero intenzionato ad acquistare anche dei filtri ND in futuro, forse è meglio concentrarsi su quelli a lastra.

2 risposte

Classificazione
  • 4 mesi fa
    Risposta preferita

    Attualmente con il digitale i filtri che servono realmente sono

    Polarizzatore

    ND

    Digradante 

    Filtri colorati per il b/n , ma non indispensabili

    Il resto si può fare in post produzione 

    Quindi per integrare la perfetta risposta che hai già ricevuto da @Luca

    Prendi un filtro di diametro maggiore e un anello adattatore

    Marca Hoya, ha un 2/3 serie, per un fotoamatore vanno bene tutte, oppure Cokin.

    Diciamo che un PL 58 mm di buona fattura non dovresti scendere sotto i 35/40€, più sali di prezzo più qualità, ma conviene  per una passione?

  • Luca
    Lv 7
    4 mesi fa

    Iniziamo dal fondo. Prendine uno del diametro MAGGIORE che ti serve, poi prendi degli anelli adattatori per inserire il filtro (grande) sull'obiettivo (piccolo). Fare l'opposto sarebbe come darsi la zappa sui piedi : provocheresti vignettatura. 

    I filtri polarizzatori non vedo come posano determinare dominanti di colore, a meno che non siano fatti in un sottoscala con i fondi delle bottiglie di vino ..... 

    Effetto evidente ? Beh, se non producono effetti evidenti, si ritorna al punto precedente : è fatto  in un sottoscala con il fondo delle bottiglie di vino .......

    Marca: ce ne sono tantissime, prendi una marca nota e sei a posto. Penso che costino assai meno del tuo budget. 

    E veniamo al punto principale: a lastra o a vite ? Dipende solo da te e dai tuoi scopi. Per vedere l'effetto che fa, o per farne un uso saltuario, va benissimo a vite. ATTENZIONE - se hai una macchina autofocus devi prendere un polarizzatore CIRCOLARE (si chiamano così, ma non perché hanno una forma rotonda ......) , fatto apposta per le autofocus.

    Se invece pensi di farne un uso abbastanza costante IN ABBINAMENTO ad altri tipi di filtri, allora forse è meglio  a lastra. Ci sono due o tre marche  (Lee, Nisi, Cokin) che hanno un catalogo vastissimo,ma attenzione perché, come dice ilproverbio, IL TROPPO STORPIA .....

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.