Relazioni odierne, ma anche passate?

Premetto di non voler sentire risposte banali e che non centrino nulla col discorso fatto (potrei accettare anche luoghi comuni, a malincuore, nel tentativo almeno di capire come funziona la mentalità di alcuni).

Verso i 20 anni di età, ma più in generale quasi sempre, sento come se le relazioni fossero fatte solo per reciproco o divertimento individuale, sia nell'attività sessuale che nell'avere "qualcuno a caso" accanto alla persona.

So che non esiste relazione senza sesso, ma vorrei capire solo se per voi, la lunga durata di una relazione (senza che essa sia logorata dalla sola voglia di avere rapporti sessuali, perché sappiamo tutti che se negati per un qualsivoglia motivo, portino alla distruzione della coppia), sia per voi possibile, nello specifico nell'età giovanile, sui 20 anni, quando si dice che i ragazzi cerchino solamente il divertimento.

Non penso di essere l'unico che cerchi qualcosa di "consistente", a lungo andare nel tempo. Ditemi la vostra.

7 risposte

Classificazione
  • Mario
    Lv 5
    2 mesi fa
    Risposta preferita

    Direi che fino ai 25 anni circa, le relazioni siano impostate prevalentemente sul frivolo, sul provare questo e quello, sul "divertirsi" (qua ci sarebbe da aprire un discorso a parte, su come si attribuisca al divertimento il mettersi a giocare con i genitali di gente a caso...) senza impegno e senza pensieri. Pensa che una volta mi fu detto da una ragazza che lei voleva farsene quanti più poteva entro i 30 anni, prima di accasarsi, così che un giorno non si sarebbe pentita di non averne provati a sufficienza oltre a quello del marito. Insomma, questa è la taglia della ragazza e del ragazzo tipici. A queste età gli ormoni fanno da padrone, c'è curiosità, voglia di provare, scoprire, conoscere, cambiare... certo, perché devi sapere che qualcuno ha inculcato il concetto di "compatibilità sessuale" come cruciale ai fini del buon funzionamento della coppia. D'accordo, il sesso può fare da collante e corona il sogno d'amore e tutto quel che si vuole, ma non siamo dei mattoncini Lego che dobbiamo ricercare presa e spina di forma e dimensione tali da far funzionare le cose, è ridicolo, non trovi?

    Purtroppo ripetendo come un mantra, giorno dopo giorno, le stesse idiozie, diffondendole a macchia d'olio su tutti i social media, visionando falsi miti, l'effetto risultante è un lavaggio del cervello senza pari, con gente fatta con lo stampino, incapace di analizzare con senso critico le questioni e di manifestare una propria opinione partorita dal proprio cervello e dunque:

    - "ogni lasciata è persa"

    - "carpe diem" (come distruggere qualcosa di cui ignorano il senso)

    - "ognuno fa quello che vuole"

    Un giovane bombardato con queste schifezze, è come se ricevesse una convalida ai suoi istinti e ai suoi ormoni e questo è quanto.

    Lo capisci leggendo l'utente "Ines", una ragazza appena maggiorenne che già si vanta di avere esperienza nel settore essendosi fatta decine di uomini tra sconosciuti, fidanzati e quant'altro, tutti concentrati ragionevolmente nell'arco di 4-5 anni nel caso peggiore. La cosa triste della faccenda è che lei ne va fiera perché mostra di potersi sedere al tavolo coi grandi esibendo il curriculum che parla al posto suo. E che tipo di giustifica pone ai suoi comportamenti? "Eh ma niente dura in eterno". Cosa vuoi che ne sappia della vita una 18enne la cui relazione più lunga sarà durata 10 mesi? Cosa speri di ricavare da un soggetto del genere? Pensi che domani si risvegli e capisca? Non c'è nulla da fare, lei e i suoi simili sono il risultato di un contesto malato e non c'è via di uscita. Quando incontrerà, perché succederà, un giorno un uomo di cui si innamorerà perdutamente, cercherà di correre ai ripari offuscando e mentendo a differenza di quanto ha fatto su Yahoo.

    Mi spiace averla tirata così per le lunghe, ma su questi argomenti è facile che mi prendano i 5 minuti!

    Per venire alla tua domanda in modo più concreto: non sono tutti così, ho conosciuto al liceo due compagni che si sono fidanzati, mai più lasciati e adesso sono sposati con 1 figlio. Però renditi conto che nella fascia di età di cui parli è la netta minoranza.

    Per me è possibile quello che chiedi, anzi... non solo è possibile la lunga durata, ma oserei dire ETERNA durata! Io arrivai a questa consapevolezza già dall'adolescenza. Il problema, caro mio, è che trovare la brava ragazza, seria, che si voglia impegnare e che metta l'amore al centro di tutto e che allo stesso tempo ti piaccia (non è scontato...) è qualcosa di molto molto difficile. Ma, ti dirò, hai molte più probabilità di trovarla alla tua età piuttosto che quando ti farai più grande perché poi ne avranno fatte di cotte e di crude (sempre che per te sia un problema, beninteso).

    Voglio concludere sulla questione sesso: una relazione non si basa su di esso. Ci può stare, ma è una conseguenza che arriva dopo una lunga conoscenza e intesa. Per cui non sentire la minaccia del "devo farlo per forza, altrimenti mi lascia". Se succede una roba del genere, allora non era la ragazza per te.

    Buona fortuna amico!

  • Anonimo
    2 mesi fa

    Ma cosa vuol dire dipende dalla mentalità io da quando avevo quindici anni volevo già una famiglia creata da me con l amore della mia vita diciamo che alle favole ciò sempre creduto, ma non ostante questo non ho mai iniziato una relazione tanto per e sono passati 8 anni e la mentalità si questo è sempre la stessa.

    Non cambierei mai uomo ogni mese mi farei schifo da sola 

  • 2 mesi fa

    Io ho 18 anni, sono molto giovane ma penso di avere comunque un pochino di esperienza in questo ambito. Dopo aver avuto relazioni casuali, serie e un fidanzamento ufficiale, ho capito che si, è importante avere qualcuno al proprio fianco con cui condividere amore, affetto, momenti belli e brutti e tutto il resto ma alla fine questo è difficilissimo che duri in eterno ma che per certi versi è meglio restare da soli 

  • Anonimo
    2 mesi fa

    Io sono una ragazza di 20 anni e, sessualmente parlando, voglio aspettare il matrimonio. Quindi le storie inconsistenti non sono nei miei programmi, o comunque l’intenzione è quella. Questo non significa che non mi diverto, ho amici, amiche, vado in discoteca ogni tanto, mi organizzo i weekend, sono appassionata di natura e paesaggi, e mi godo la vita tranquillamente, anzi me la godo in ogni modo e la adoro. Penso però che il sesso in un rapporto sia l’ultima cosa, e penso che l’attesa gli dia valore, e il valore del sesso, socialmente parlando, è andato perduto da un po’ di decenni. E per di più non sopporto l’idea di relazione come “ho bisogno di qualcuno accanto”, io sto benissimo da sola perchè amo prendere le mie scelte senza fare i conti con i legami emotivi. Se ad esempio domani voglio andare a vedere la Svizzera per un mese (te la butto lì) o voglio farmi la costa del Portogallo o girarmi l’Islanda, lo faccio e basta e nessuno mi ferma (a parte il portafoglio). E se incontrerò quel ragazzo sarà perché ci arricchiamo a vicenda e c’è un sentimento sincero, e non perché non riesco a stare da sola, anzi. 

    Qualcosa però mi dice che la mia risposta non ti piacerà o non condividerai mezza parola che ho scritto. 

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    2 mesi fa

    io ho 36 anni e molti dei miei amici stanno con stessa persona da quando avevano circa 20 anni e ora sono sposati e hanno avuto dei bambini

    anche un'altra mia amica era stata prima per 5 anni con un ragazzo poi a 22 circa ha incontrato il futuro padre di suo figlio

    è anche vero che quando avevo 20 anni c'erano ovviamente quelle\i che passavano da un'avventura all'altra ma se devo dire la verità erano una minoranza 

    altri erano\sono single per scelta e stanno bene così

  • Anonimo
    2 mesi fa

    Amico mio, stai sbagliando le premesse e anche le conclusioni. Esistono eccome le relazioni senza sesso, delle persone che scelgono di aspettare per conoscersi meglio umanamente e caratterialmente, crescere insieme in un cammino, senza mettere in mezzo il sesso e confondersi con gli ormoni. Hai ragione a desiderare qualcosa di consistente, che non si sfaldi nel tempo, che abbia un significato più profondo e non sia limitato a un mero divertimento/oggettificazione della persona, ma un servire l'altro, amare l'altro fino a dargli la vita ogni giorno. E ti posso dire, sì, esiste, e sì, devi cercare di perseguirlo

  • Anonimo
    2 mesi fa

    non è stabilito da nessuna parte che in una relazione si debba per forza fottèrè

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.