Anonimo
Anonimo ha chiesto in Relazioni e famigliaFamiglia · 2 mesi fa

i miei genitori mi trattano come una bambina?

Ho 19 anni e il problema è questo: i miei genitori sono oppressivi e mi trattano ancora come una bambina.

Tra me e i miei genitori non c'è mai stato tanto dialogo, io non sono capace di impormi (anche se a volte ci provo, ma alla fine non ci riesco mai) o semplicemente di dare una mia opinione riguardo una loro scelta. Penso di non essere capace di esprimermi con loro perché da sempre mi hanno detto che sui loro "no" non si può discutere nè trovare una via di mezzo, difficilmente cambiano opinione. 

A 19 anni vorrei iniziare ad avere i miei spazi e le mie libertà ma loro non me lo permettono e mi impongono le loro idee, se prima era "a 18 anni fai quello che vuoi", ora é "quando vai via da casa mia fai quello che vuoi".

Ogni volta che provo a ribattere sulle loro scelte non vengo ascoltata oppure vengo presa in giro. 

Vorrei farvi capire l'ansia di mia madre tramite alcuni esempi.

1) L'anno scorso (a 18 ANNI) ero fidanzata con un ragazzo più grande di me che aveva la macchina. Mia madre non voleva assolutamente che andassi in macchina con lui perché temeva succedesse qualcosa e prima di uscire in macchina mi minacciava che se ci fossi uscita io non lo avrei più visto così come non avrei visto nessuno delle mie amiche. Ovviamente ogni vota che uscivo non ero mai tranquilla, perché in passato minacciava anche di seguirmi per vedere dove andavo e con chi andavo, visto che ero costretta a mentire se volevo uscire con qualche ragazzo.

Aggiornamento:

2) Quest'anno vorrei farmi un piercing. Mia madre non mi permette assolutamente di farlo dove lo voglio, ha paura che potrebbe portarmi conseguenze gravissime e irreversibili. Sto insistendo da mesi per ottenerlo perché non amo fare le cose di nascosto e dire mille bugie, ma lei non me lo permette.

Aggiornamento 2:

Continua sempre a spaventarmi e a minacciarmi che se lo faccio di nascosto non mi parlera più ne lei ne mio padre, non mi pagheranno più l'affitto ecc ecc. Non riesco a capire il perché del suo no, visto che ho già un altro piercing sulla quale era d'accordo e sono stata molto attenta e precisa nel curarlo infatti non ho avuto nessuna malattia o infezione.

Aggiornamento 3:

Tutta l'ansia di mia madre la trasmette anche a me e io vorrei solo stare tranquilla e vivere in serenità invece che preoccuparmi di cosa potrebbe accadermi se facessi x cosa. 

Tutto questo mi rende anche un po' invidiosa perche vedo che le mie amiche hanno un bel rapporto con i loro genitori mentre io non ho un vero e proprio rapporto con loro, se non conflittuale.

Cosa potrei fare? Attendo vostri consigli.

Vorrei risposte serie.

2 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    2 mesi fa
    Risposta preferita

    Io al posto tuo li prenderei a mazzate anche a costo di finire in casini legali, ma la soddisfazione di vendicarsi fisicamente verso chi ti toglie la libertà è impagabile

  • La vera domanda è: ma a che cazzò ti serve un altro piercing? Ti credi fika con un piercing? No, diventi solo più cessò (magari sei anche carina, non rovinarti).

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.