Che liceo devo fare per diventare un notai e cosa devo studiare?

12 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    2 mesi fa

    Liceo: quello che, ad ora, ti interessa e ti coinvolge di più

    Università: Giurisprudenza e specializzazione

  • 2 mesi fa

    Nonostante sia il classico che lo scientifico ti preparino bene, io ti consiglierei il classico, che ti apre già la mente a una facoltá come Giurisprudenza, Università che, attraverso poi la specializzazione, ti porterà al tuo obiettivo.

    Un saluto👋🏻

  • 2 mesi fa

    caro... puoi fare qualsivoglia liceo. L'importante è l'università che frequenterai, in quanto dovresti laurearti in giurisprudenza e poi partecipare a dei concorsi per ottenere un posto lavorativo come notaio. Però l'Italia è ricca di corruzione, dunque a meno che tu non abbia un parente notaio che possa raccomandarti in questi concorsi, non coronerai mai il tuo desiderio.

  • 2 mesi fa

    L'importante è prepararsi allo studio perenne (perché anche i notai più scafati, non smettono MAI di studiare).

    Quindi, scegli un istituto che ti dia l'opportunità di preparati a questo. 

    Un liceo classico bello tosto, che ti dia anche l'opportunità di apprendere il latino (non è determinante, ma aiuta in ambito giuridico).

    Anche uno scientifico tradizionale.

    Senza nulla togliere agli istituti tecnici (io feci un Itis peraltro)...dico la verità, non sarei MAI stato in grado di frequentare una facoltà come Giurisprudenza in termini di approccio didattico. Perché gli strumenti che ti fornisce questo tipo di scuola, sono di stampo tecnico e non teorico. Non tutti siamo uguali, ma per il tuo obiettivo bisogna iniziare già a partire "da lontano". E da lontano s'intende le superiori.

    Dopo ti toccherà: Giurisprudenza, meglio se con voti alti anche se non è previsto un minimo (almeno, leggendo sul sito https://www.notaio.org/diventare_notaio.htm).

    Pratica notarile. 

    Concorso, e ti consiglio di andare a leggere delle tracce di prove passate giusto per renderti conto a cosa si va in contro. 

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    2 mesi fa

    Puoi fare qualsiasi liceo tu voglia, anche se ti consiglio di fare qualche ITSE (Istituto Tecnico per il Settore Economico) così non impari solo l'economia, ma anche il diritto che in molti licei viene insegnato poco, se no il liceo classico.

    E poi facoltà di giurisprudenza all'università. E specializzazione.

  • 2 mesi fa

    Devi fare l'università: Giurisprudenza e poi la specializzazione.

  • Anonimo
    2 mesi fa

    Liceo classico o scientifico.

    Giurisprudenza  

    Specializzazione. 

    Studia,studia,studia.

  • 2 mesi fa

    Il liceo puoi fare quello che preferisci ma l’indirizzo più indicato sarebbe Classico o massimo lo Scientifico, per l’università invece Giurisprudenza 

  • Anonimo
    2 mesi fa

    5  anni di giurisprudenza +18 mesi di pratica presso un notaio che puoi iniziare già all'ultimo anno di università e tanto ma tanto studio ed altrettanto KU LO.

  • Anonimo
    2 mesi fa

    Ci si deve laureare in Giurisprudenza, e per accedere alla citata facoltà va bene qualsiasi liceo (anzi, si può fare anche con un istituto tecnico).

    La quasi totalità dei notai che conosco ha frequentato il liceo classico, e mi risulta che ancora, tra i professori che insegnano a giurisprudenza, chi viene dal citato liceo sia visto da essi con maggior favore (ovviamente poi bisogna studiare, ben inteso...).

    In ogni caso, essendo una facoltà prevalentemente incentrata sul diritto, si può considerare anche il liceo delle scienze umane, che è il solo che prevede l'insegnamento di questa materia.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.