Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 2 mesi fa

Perché gli atei credono che Dio e scienza siano in contrapposizione?

Premetto che ognuno ovviamente può credere a cosa vuole, per carità, non sono qui per dichiarare guerra a nessuno, anzi, la fede è una cosa estremamente personale e non mi frega nulla di cosa credono gli altri finché ognuno vive e lascia vivere, anche perché se no sarebbe fanatismo, un’assurdità. Vorrei solo avere un confronto civile e uno scambio di opinioni. 

Non è che chi crede in Dio è un bigotto, ci sono bigotti atei e bigotti credenti, ma la fede non c’entra niente. Io credo che la scienza non sia altro che lo studio di ciò che Dio ha creato, e quindi perché gli atei continuano ad argomentare il proprio ateismo dicendo “no, noi crediamo solo nella scienza”, ma non ho capito, che c’entra? Un ateo non può semplicemente dire che non crede e basta, senza metterci in mezzo queste cose che non c’entrano nulla? Io sono credente eppure studio, e ammiro moltissimo i ricercatori e gli scienziati, seguo le notizie scientifiche e sono un’appassionata naturalista, e considero tutto questo una creazione di Dio.E quindi non capisco come la scienza possa negare l’esistenza di Dio, anzi secondo me la esalta. Se siete atei mi spiegate questa cosa per favore? Grazie per le risposte serie!

Aggiornamento:

Ciao Riccardo, grazie per la risposta. A parte che buona parte degli scienziati è credente, quindi tu ti riferisci agli scienziati che non credono. So che gli atei semplicemente non credono in ciò che non è dimostrabile, però non è corretto definire la scienza tutto ciò che è dimostrabile. Anche il Big Bang non è dimostrabile. Alla fine anche gli atei prendono per vere cose che non possono essere dimostrate.

3 risposte

Classificazione
  • 2 mesi fa
    Risposta preferita

    Perché non conoscono la religione e parlano per sentito dire credendo a quello che sentono...

    In poche parole perché sono dei creduloni 

  • 2 mesi fa

    L'esistenza di Dio è semplicemente un 'ipotesi superflua per spiegare l'esistenza dell'Universo, e gli scienziati tendono a scartare le ipotesi superflue.

  • 2 mesi fa

    tranquillo che gli atei non credono ad alcuna contrapposizione col nulla.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.