Anonimo
Anonimo ha chiesto in Relazioni e famigliaFidanzamento e matrimonio · 2 mesi fa

Io laureata lui diplomato?

Mi sono laureata in economia e non riesco a trovare un lavoro fisso ma trovo sempre tirocini o contratti part time/tempo det. A causa della pandemia sono stata licenziata, sono stata depressa e ancora adesso devo uscirne. Il mio ragazzo invece è diplomato e lavora da quando ha 19 anni. Quando si è licenziato dal posto dove ha lavorato è stato subito assunto altrove diventando statale, quindi fisso. Guadagna bene, ha molti vantaggi e zero problemi. Durante la quarantena faceva smart working spesso senza nemmeno lavorare e guadagnava beatamente.

Sono arrivata al punto in cui non sopporto più questa situazione, non riesco più a tollerare che io abbia buttato 5 anni di soldi e sacrifici per non riuscire a trovare lavoro e stabilità e lui che si è sforzato al minimo e ha una vita perfetta. Mi sento costantemente inferiore, stupida, poco sveglia. All'inizio ero felice per i suoi successi ma ora vedo tutto nero e trovo tutto ingiusto.

7 risposte

Classificazione
  • Mario
    Lv 5
    2 mesi fa

    Per quanto riguarda i tirocini, è abbastanza normale che vengano proposti ad un neolaureato che, appunto, necessita di essere preparato al lavoro. Per cui, a meno che il rimborso spese non ti consenta nemmeno di arrivare alla fine del mese, ti consiglio di valutare anche queste possibilità. Ti capisco benissimo, più di quanto tu possa immaginare, però vedila così: loro pensano di schiavizzarti, e lo fanno, ma tu usi loro per arricchire il cv in modo da poter essere presa in considerazione da qualche altro per un'opportunità più seria.

    Per quanto riguarda il tuo ragazzo, direi che è stato semplicemente più intelligente di me e te... o semplicemente svogliato (nello studio) e quindi è stato fortunato. Ad oggi, in Italia, la laurea è una grossa perdita di tempo a cui non viene data l'opportuna importanza da parte delle aziende, ti offre però il vantaggio di poter ambire, potenzialmente, a più posizioni lavorative: pensa alle scuole, ai concorsi, ai colloqui nel privato... peccato, però, che a fronte dei tanti anni di studio aggiuntivi rispetto a un diplomato ti ritrovi ad essere pagato con salari allineati, questo a patto che qualcuno ti prenda in considerazione nel tuo settore! Perché nessuno ha voglia di perdere tempo e fatturato appresso ad un neolaureato inesperto! E così si arriva alla soglia dei 30 anni da precari, se non disoccupati, senza una proprietà (casa o auto che sia) e dovendosi arrangiare come si può.

    Qui in Italia dove la meritocrazia non esiste, dove un impiegato in un call center con la terza media guadagna più di un laureato magistrale, la laurea è un investimento che, tra tempo e tasse, non ripaga più. A meno di non buttarsi su infermieristiche, medicina (sono tanti anni, ma dopo lavorando come privato puoi rubare 100€ con una visita di 10 minuti, senza ricevuta, a gente che purtroppo necessità di cure), farmacia oppure altre facoltà molto semplici che ti consentono di raggiungere l'obiettivo finale senza troppi sforzi, almeno non avrai perso troppo in salute e tempo.

    Per non parlare di come l'organizzazione stessa delle materie universitarie sia carente, uscendo dall'università sostanzialmente senza sapere nulla.

    Diciamo che, se ci svincoliamo dal discorso lavoro, la laurea ripaga soltanto se lo fai per una tua questione di passione personale.

    Il tuo ragazzo ha fatto bingo: a 18 anni si sarà preparato per un concorso pubblico, lo ha superato e adesso ha il tempo indeterminato, facendo meno ore di noi pezzenti del privato, e guadagnando più o meno lo stesso. Il tutto godendo di una serie di benefici e privilegi che noi ci sogniamo la notte.

    Piuttosto che invidiarlo (cosa bruttissima per due persone che si amerebbero...), sii felice per lui e tenta piuttosto di seguire la sua stessa strada.

  • Anonimo
    2 mesi fa

    E c'hai ragione, darebbe fastidio a chiunque perché in Italia le cose funzionano al contrario.

    Ma immagino che il tipello abbia avuto qualche spinta altrimenti non si spiega.

  • 2 mesi fa

    Al giorno d'oggi una laurea in Economia e Commercio è tra le più richieste da parecchi datori di lavoro. Quindi, mi pare un po' strano che non abbia ancora trovato un impiego, a tempo indeterminato, adeguato. Però non disperarti e abbi la dovuta pazienza. Un buon lavoro lo troverai...

  • 2 mesi fa

    In cosa è diplomato?

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 2 mesi fa

    Mi dispiace... Posso capire le tue sensazioni. Sono super motivate.. 

  • Anonimo
    2 mesi fa

    È stato raccomandato 

  • 2 mesi fa

    Può succedere ma basta che ci siano sentimenti

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.