ROCCO B. ha chiesto in Scienze socialiSociologia · 6 mesi fa

scrivere è forse un modo di parlare senza essere interrotti?

oggi siamo abituati  con messaggi scritti e vocali

5 risposte

Classificazione
  • ?
    Lv 7
    6 mesi fa

    Ah, peccato che qui dentro non lo si possa fare senza censura. C'è sempre una segnalazione dietro l'angolo: appena esci dai ranghi c'è sempre la mano lunga di un invisibile Ministero della Verità, invisibile eppur presentissimo. Credo che solo i tramonti, i fiori e il caffè siano immuni dalle segnalazioni, il ché getta inquietanti ombre riguardo la personalità disturbata della segnalatrice. La quale, sì, è donna e tutti sappiamo chi è. Dai, su che lo sappiamo.

  • Nick
    Lv 7
    6 mesi fa

    tu non hai mai lavorato in un ufficio, quindi....

  • Verba Volant, scripta manent. Nel mio caso "scripta non manent" vista l'affezione che ha per me qualche segnalatore, ma pazienza :) 

    Comunque sarebbe buona educazione non interrompere, ma un buon flusso di coscienza forse vien meglio per iscritto :) 

  • Anonimo
    6 mesi fa

    Si                

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 6 mesi fa

    Sicuramente, se ci riferiamo agli scritti senza dibattito (libri, articoli, manoscritti, ecc...).

    È anche un modo coraggioso per esporsi però, perché non c'è alcun dibattito che ti corregge eventualmente. 

    Quindi in caso di stupidaggini scritte, quest'ultime saranno velocemente date in pasto a migliaia di persone senza possibilità di appello. 

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.