Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 4 mesi fa

Tristezza?

È esattamente da un anno che quasi ogni sera, prima di dormire, piango. Certe volte non riesco a smettere e capita anche di continuare cosí per 1 ora prima di addormentarmi. Sono sicuro che non si tratti di depressione in quanto è una malattia più seria e più grave. Ho 17 anni. È un periodo stressante si, ma non dovrebbe esserlo così tanto. Era già da 2/3 anni che non mi sentivo completamente sereno, ma dall'estate scorsa è tutto peggiorato. Nel resto della giornata poi va tutto normale, anche se tendo un po' a sopprimere le emozioni, ma anche io ho dei momenti "felici"; poche volte mi capita di piangere un po' durante il giorno, quasi mai. Voi cosa ne pensate? Avete avuto un periodo della vostra vita simile? Se l'adolescenza deve essere spensierata e i problemi iniziano nell'età adulta non so come farò (:

Aggiornamento:

P.S.    Soffro parecchio di ansia, tic nervosi, ho avuto delle delusioni da amicizie, e in alcuni periodo ho anche una specie di disturbo ossessivo compulsivo. Non riesco ad accettare la mia vita. Credo sia questo il problema.

3 risposte

Classificazione
  • 4 mesi fa
    Risposta preferita

    il pianto non è il singhiozzo o lo sbadiglio, che accusiamo involontariamente per colpa del diaframma o la depressione polmonare.....il pianto è provocato ed è volontario, quindi devi cercare di capire in quel momento quale emozione ti minaccia....cosa ti manca...il perché....non a caso tiri in ballo la tristezza...chiaro ? Se non ci riesci, consulta un psicologo

  • Magari hai una leggera depressione, ma potrebbe peggiorare se non fai qualcosa

  • 4 mesi fa

    Se è da 1 anno che sei sempre triste è il caso che vai da uno psicologo 

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.