giov ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 1 mese fa

VERSIONE LATINO PLZ?

Qualcuno potrebbe tradurmi questa versione?

Grazie mille!

Attachment image

1 risposta

Classificazione
  • 1 mese fa
    Risposta preferita

    Nel novero dei cavalieri di Cesare vi erano due fratelli Allobrogi, Rucillo ed

    Eco, figli di Abducillo, uomini di raro coraggio, In tutte le guerre galliche

    Cesare si era servito dell’ opera dei fratelli: infatti aveva conferito loro

    cariche importanti in patria e aveva concesso loro alcuni terreni in Gallia, e

    ricompense di grande valore economico e in poco tempo da poveri li aveva

    fatti ricchi. Essi, in virtù del loro valore, non solo erano tenuti in grande

    considerazione da Cesare, ma erano amati dall'esercito. Confidando quindi

    nella stima di Cesare e gonfi di stupida e barbara arroganza, cominciarono

    a disprezzare i loro commilitoni, si appropriavano indebitamente la paga dei

    cavalieri e si portavano a casa tutto il bottino di guerra. | cavalieri furono

    irritati da questi comportamenti: perciò convocarono un'assemblea e

    svelarono ogni cosa circa le malefatte dei fratelli. Allora Cesare li punì per

    la loro malvagità.

    Spero di esserti stata d'aiuto. Buona Serata

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.