Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 6 mesi fa

Battisti e pentecostali?

Qual è la differenza tra evangelici battisti ed evangelici pentecostali??? Spiegato in modo semplice perfavore grazie

Aggiornamento:

E soprattutto da persone serie e che lo siano!

3 risposte

Classificazione
  • 6 mesi fa
    Risposta preferita

    Le chiese pentecostali, come tutte le chiese evangeliche, riconoscono come fonte primaria della fede soltanto gli insegnamenti della Bibbia: Antico Testamento (esclusi quelli che i cattolici chiamano libri deuterocanonici ed i protestanti libri apocrifi) e Nuovo Testamento.

    La dottrina pentecostale sostiene inoltre:

    Battesimo nello Spirito Santo: esso è un conferimento di potenza che viene dato al credente, il quale possiede già lo Spirito Santo dal momento in cui è stato salvato. Tale evento è accompagnato da varie evidenze, primo fra tutti il parlare in altre lingue, di origine ignota per chi le parla. Tale fenomeno viene chiamato glossolalia, ed è il segno iniziale che manifesta l’avvenuto battesimo nello Spirito Santo.

    Doni e frutti dello Spirito Santo: particolari capacità soprannaturali, detti carismi e descritti nella paolina prima lettera ai Corinzi (12,1-14), che lo Spirito Santo conferisce al credente.

    Mandato Universale dei Credenti: ogni credente ha recepito il mandato da Gesù Cristo di predicare il Vangelo ad ogni uomo, e di ricercare la propria santificazione e consacrazione a Dio in ogni giorno della propria vita, mediante la preghiera, il digiuno, la lettura e meditazione della Bibbia e la costante e continua ricerca della comunione personale intima con Dio

    Rapimento della Chiesa: il ritorno di Gesù Cristo alla fine dei tempi, per rapire in cielo e portare con Sé tutti i credenti in Lui che in quel momento saranno in vita sulla terra, oltre che a tutti i credenti in Lui che saranno già morti, i quali saranno resuscitati al momento e rapiti in cielo.[2]

    Il secondo avvento di Cristo.

    Il termine “battista” è una forma verbale che vuole comunicare alcune verità bibliche. Prima di tutto, questo termine riguarda i soggetti e le modalità del battesimo cristiano. La Bibbia parla chiaramente di questo tema. Rispetto a chi può essere soggetto del battesimo in acqua, l’indiscutibile insegnamento della Parola di Dio è che tale ordinamento è solo per i discepoli (cfr. Matteo 28:19). Non è il libro della Genesi a stabilire chi sono i soggetti del battesimo cristiano, bensì i Vangeli e le epistole. Non possiamo riscontrare una sola evidenza attendibile nella Parola di Dio che sostenga legittimamente la pratica che i bambini, o i figli dei credenti siano stati battezzati. Ogni singolo comandamento, ogni esempio ed ogni dottrina riguardante la natura del battesimo, prova che è solo per i credenti.

    Riguardo alla modalità del battesimo, la Scrittura insegna che deve essere amministrato per immersione. La parola greca comunemente usata per indicare un’immersione o una sommersione è la stessa impiegata dal Nuovo Testamento. Esiste un termine greco diverso per indicare un’aspersione. Infatti, ci sono numerose occasioni nella traduzione dei Settanta (la traduzione in greco dell’Antico Testamento) dove le parole usate per tradurre “immersione” e “aspersione” compaiono affiancate nello stesso contesto, ma con i loro rispettivi significati ben distinti (per esempio, quando il sacerdote “immerge” il dito nel sangue per poi “aspergere” un qualche oggetto: vedi Levitico 4:6, 17).

    In secondo luogo, il termine “battista” si riferisce alla verità secondo cui soltanto coloro che sono convertiti e battezzati hanno il privilegio di essere accolti come membri nella chiesa di Cristo. Coloro che vengono accolti come membri nelle chiese cristiane devono essere presone davvero rigenerate. Leggendo le epistole del Nuovo Testamento con attenzione comprendiamo che gli apostoli consideravano coloro ai quali scrivevano «santi», «fedeli fratelli» (I Corinzi 1:2; Colossesi 1:2). Purtroppo, molte chiese battiste oggi si preoccupano di più di strappare un’alzata di mano ed un battesimo formale piuttosto che accertare ragionevolmente l’avvenuta rigenerazione. È responsabilità di tutti i credenti fare il massimo affinché nelle chiese locali non siano ammesse persone inconvertite

  • 6 mesi fa

    Battisti era uno,

    stonato e scriveva orecchiabili stupidate insieme a Mogol.

    i Pentecostali sono più di uno e non posso conoscerli tutti.

  • Che siano cosa?

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.