Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiStudi di genere · 2 mesi fa

Perché non fermiamo il mercato degli animali?

Gli uccelli hanno le ali per volare, non per stare chiusi in gabbia per il nostro compiacimento. I criceti ormai sono una specie che in natura non esiste più, li abbiamo letteralmente fatti estinguere. I rettili in casa a cosa vi servono? Che ve ne fate di una tartaruga, di un serpente o una lucertola? Le tarantole o gli anfibi messi in scatole di vetro, non è disumano privarli di una vita in libertà? 

Basterebbe smettere di comprarli. Quelli che non compriamo morirebbero è vero, ma nel giro di qualche mese/anno il mercato si fermerebbe per mancanza di clientela e smetterebbero di imprigionarli.

Stesso discorso per lo zoo, l’acquario, il circo e i parchi acquatici con gli animali, ma cosa c’è di bello nel pagare per vedere un animale rinchiuso o che addirittura viene torturato per fare dei giochetti con la palla o coi cerchi?

Perché non smettiamo di finanziare questo mercato?

Aggiornamento:

Gli unici animali che stanno bene con l’uomo sono i cani e i gatti

6 risposte

Classificazione
  • 2 mesi fa
    Risposta preferita

    la gente è convinta che possedendo un qualsiasi animale esotico e raro, sia indice di ricchezza, esclusività prestigio 

  • SCACCO
    Lv 4
    2 mesi fa

    Sono d'accordo con te

  • Anonimo
    2 mesi fa

    Ciao V, Io ammiro il fatto che tu sia vegano e lo condivido pure, ma non per le ragioni che dici tu. Io non sono vegana perché credo che esista un cerchio della vita (sì stile Il Re Leone), credo che non ci sia crudeltà nell’uccidere un animale per nutrisene, se lo scopo ultimo è il nutrimento. Diventerei vegana per il solo fatto che l’allevamento a cui li sottoponiamo è disumano. Le uova di tipo 3 appartengono a galline che non hanno mai visto la luce del sole e sono rinchiuse in gabbie di 30 cm. Vacche immobilizzate tutta la vita, pulcini tritati vivi per farne i würstel, e chissà quante altre realtà assurde che non conoscono o che ora mi sfuggono dalla mente. Io purtroppo vivo in famiglia e non possiamo permetterci di comprare biologico, e la cosa mi dispiace tantissimo, perché credo non ci sarebbe nulla di male se questi animali vivessero in buone condizioni. Per il resto io capisco che tu abbia una sensibilità che ti faccia ragionare in modo diverso da me, e quindi, anche se per ragioni diverse, ammiro la tua scelta e la tua sensibilità.

    @V intendevo la carne, il pesce e le uova biologiche, che costano il triplo di quelle non biologiche. 

    @V Io sono coerente. Sono contro la prigionia e il maltrattamento, ma non contro l’uccisione a scopo nutrizionale, e credevo di essere stata abbastanza chiara. Io purtroppo ancora tento di avere conversazioni civili qui su Yahoo (e anche fuori) sperando quanto meno di trovare persone che dicano “ok non siamo d’accordo ma rispetto la tua opinione”, e invece trovo sempre solo chi vuole avere la ragione assoluta e basta. Mi sembravi diverso, ma mi ero illusa. Va bene così. Grazie comunque per la risposta.

    @V stellino, è mezz’ora che dico che infatti dovrebbero essere trattati bene, che andrebbero controllati. Biologico significa proprio questo. E in più ho detto che diventerei vegana per il semplice fatto che non posso permettermi di mangiare biologico dato che costano il triplo, e che purtroppo la realtà dei fatti è che vengono trattati male se l'allenamento non è biologico. Poi se tu vuoi capire quello che vuoi capire non sto più qui a scrivere. Fatti un discorso da solo e datti ragione da solo, non so che dirti, e mi sto stancando di ripeterti 3 volte le stesse cose perché ogni volta ti perdi un pezzo.

    @V ma scusami, non so se mi stai prendendo in giro o se vuoi solo fare il sapientone di turno. So cosa ho scritto e te lo ripeto per la 4ª volta. Sono contro il maltrattamento e la prigionia. Non sono a favore della dieta vegana a scopo di “non uccidiamo gli animali” perché non trovo crudele uccidere gli animali per cibarsene, è naturale. Sono a favore dell’allevamento biologico, e se non hai ancora capito il perché mi ritiro. Anzi a sto punto credo che tu non sappia nemmeno cosa significhi biologico, se no non si spiega. Non posso permettermi di mangiare biologico perché vivo in famiglia, non possiamo permettercelo, e purtroppo la mia famiglia compra carne, pesce e uova non biologici. Se ancora non hai capito allora mi dispiace ma hai un problema. E adesso scusami, ma mi sono rotta.

    @V ti ho detto 5 volte che vivendo in famiglia non posso decidere per tutti, e se loro comprano non biologico io non ci posso fare niente. E seconda cosa sì. Trovo naturale uccidere un animale per cibarsene, come fanno anche gli animali stessi, e no, non è naturale invece imprigionarlo per farci il giochino con la palla. Mi piacevi come utente, oggi mi hai fatto proprio cambiare idea. Non ti risponderò più perché, con tutto il rispetto, è tempo perso con te.

    @V mi dispiace che tu viva in questa illusione. Non hai fatto breccia nel mio cuore né nella mia morale. Sono convinta di ciò che ho detto e credo fermamente in quello che ho scritto, e sono molto informata sull’argomento da anni, non ho bisogno di te per aprire gli occhi. E sentire uno sconosciuto saccente che crede di avere ragione invece di gestire in modo maturo una conversazione, mi da conferma del fatto che quello che deve maturare sei tu. Avrò anche 20 anni e sono giovane, ma la maturità e l’intelligenza non c’entrano con l’età. A differenza tua io rispetto la tua opinione e ho cercato di mantenere la conversazione su un certo piano finché non te nei uscito fuori con certe frasi, ti assicuro che oggi sei stata una delusione totale, e sentirti addirittura convinto del contrario è davvero imbarazzante ai miei occhi. Noi giovani stupidi chiamiamo questa situazione “cringe”. 

    @V non prendo sul personale le discussioni su Yahoo, quindi va bene uguale.

    Utente x, il fatto che non li lasci socializzare in natura coi loro simili. È come se rinchiudessero te in una stanza e poi ti lasciassero un po’ fuori e poi ti rinchiudessero. Che gioia ti da tenere un volatile in casa tua tanto per guardarlo? I pappagalli sono animali estremamente complessi e socievoli, stringono amicizie e provano antipatie come noi, negargli questo mi sembra ingiusto.

  • 2 mesi fa

    troppi interessi in ballo

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 2 mesi fa

    io non ci vedo niente di male i miei parrocchetti stanno magnificamente nella loro gabbia di 2m x 1,5m e quando le libero svolazzano in giro e poi tornano da me.

    dove sarebbe il male in tutto ciò?

  • 2 mesi fa

    @ Giuggiola, facciamo pace? :)

    @Ti sbagli cara fanciulla, io ti piaccio ancora. Anzi, ti piaccio più di prima :) Perché grazie a questa conversazione - anche se ora non lo ammetterai - sei maturata, ti ho instillato dei dubbi morali che a causa della tua giovane età prima non avevi. Ripensa a quello che ti ho detto, rileggilo, fallo con calma. Sai, io diventai vegetariano prima e vegano poi grazie ad una ragazza che amavo: accadde quando avevo 18 anni. Fu solo grazie al suo amore che io misi da parte il mio orgoglio. Perché ogni volta che una persona ci fa sentire moralmente inadeguati le nostre barriere si alzano, così anche la nostra logica vacilla: non siamo disposti ad ammettere quello che ammetteremmo se dall'altra parte ci fosse una persona che stimiamo, che amiamo e dalla quale siamo riamati. Non siamo disposti a dire a noi stessi che avevamo torto: perché allora dovremmo mettere in questione l'intero modo in cui viviamo, tutta la nostra quotidianità. Non è comodo, non è pratico. Io spero però che, anche se non ci conosciamo e anche se non vi amore tra me e te, tu possa avere imparato qualcosa e spero che ciò che hai imparato possa macerare dentro di te fino a produrre una cambiamento positivo. Una felice serata :)

    @ Cara Giuggiola, aridaje! Sei dura, eh! Point uan: sei contraria al maltrattamento di animali ma quanto compri la tua fettina di carne al Conad è esattamente a chi 'maltratta' gli animali che tu stai dando i soldi. Cioè, il mercato va avanti grazie a te, lo capisci? E' come se io mi dicessi contrario allo sfruttamento della prostituzione ma poi andassi a pùttane. Cè, ci sei o ci fai gioia? Point ciù: trovi normale ammazzare altre creature viventi 'per cibartene' ma ti scandalizzi per gli acquari e gli zoo? Cioè trovi normale tagliare la gola ad un maiale, una mucca o un vitello, ma trovi immoralissimo mettere un pesce in un acquario? :)

    @ Cara Jujjola, rewind. Facciamo un riassunto. Hai scritto di essere contro il maltrattamento e la tortura degli animali, fin qui dovremmo esserci, giusto? L'hai scritto tu. Però contribuisci esattamente a questo mercato, senza che tutto ciò sia una necessità fisiologica, giusto? Ecco, ma perché? I soldi che tu spendi per la carne vengono usati esattamente per torturarli e imprigionarli, te ne rendi conto? Non trovi contraddittorio contribuire e alimentare un mercato dicendosene poi contraria? :)

    @ 'Sono contro la prigionia e il maltrattamento, ma non contro l’uccisione a scopo nutrizionale'. Ma stellina, e 'ndo li prendi i maiali, le mucche e i polli che mangi? Li cacci nella giungla? Oppure vengono proprio da quei macelli che li 'imprigionano' e li 'maltrattano', cose riguardo le quali dici di essere contraria? :)

    @Jujjola, 'carne biologica'? 'Pesce biologico'? Cè, 'biologico' significa che hanno trovato un modo per non ammazzarli, peccaso? Dai, su, non voglio fare l'antipatichello ma 'sto discorso del 'salviamo gli animali' - con tanto di ditino spocchiosamente puntato - prevederebbe almeno una certa coerenza morale. Punti il tuo ditino verso chi compra un boa - per dire, e immagino non siano molti - ma contribuisci attivamente alla prigionia, alla tortura e all'omicidio di polli, galline, maiali, vitelli, mucche e in pratica metà ecosistema terrestre? Mmm, non ci sciamo: voto, scinque :)

    @Jujjola, come 'non potete permettervi' di comprare biologico? A' che la verdura costa la metà della carne, eh :)

    Tutto bello, tutto giusto, ma da vegano ti chiedo: che te ne fai delle buone intenzioni se poi te li magni? Cioè se contribuisci alla loro prigionia, tortura e omicidio, che blateri? Cioè, tutto carino, tanti buoni propositi, 'gli zoo', 'gli acquari': e invece un pollo al quale viene strappato il becco, un vitellino al quale vengono spezzate le zampe affinché la sua carne sia più tenera, un pulcino che viene triturato vivo, tutto questo va meglio? Cioè, credimi che pure le galline che ti fanno le uova non sono nate per 'stare chiuse in gabbia', non serve andare lontano.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.