Anonimo
Anonimo ha chiesto in Auto e trasportiAuto e trasporti - Altro · 6 mesi fa

ho chiesto gentilmente ad un signore di non parcheggiare sul marciapiede e ha cominciato a volere tutte le ragioni del mondo?

ha iniziato ad alzare la voce (io ho mantenuto bassa la voce fino a quando non mi ha quasi insultato, dopo mi sono arrabbiato anche io ma non sono stato maleducato) ha detto che anche gli altri parcheggiano così e che dovevo essere più educato. peccato che la conversazione da parte mia era iniziata proprio con toni educati! mi ha detto che non dovevo parlargli così (dal nulla ha iniziato a dire che ero maleducato e che dovevo avere più rispetto. più rispetto per uno che parcheggia sul marciapiede e non lascia spazio per i pedoni?) io sono basito. mi ha quasi minacciato dopo invitandomi a seguirlo per parlare meglio! mi ha detto anche qualcosa nel suo dialetto del sud. sono convinto che mentre se ne andava mi abbia detto che voleva tirarmi delle sberle, gliel'ho fatto notare e mi ha detto che non stava parlando di me e di farmi gli affari miei e di continuare a camminare da bravo... perché questi stupidi parcheggiano i loro enormi suv sui marciapiedi? c'era spazio più avanti. ma perché tutti non dite niente quando li vedete?

2 risposte

Classificazione
  • Giulio
    Lv 5
    6 mesi fa

    Che gli altri percheggino in malo modo non è una giustificazione. La legge stabilisce che chiunque parcheggia sopra un marciapiede è soggetto ad una sanzione amministrativa di 84 euro e alla decurtazione di 2 punti dalla patente (4 se neopatentati). Io personalmente chiamo sempre i vigili, ma solo se le auto dovessero rallentare o "paralizzare" il traffico. Purtroppo siamo in Italia e il rispetto del codice della strada è un optional... 

  • ept
    Lv 7
    6 mesi fa

    un detto antichissimo recitava: per avere ragione in una discussione occorre non farla.

    Non puoi metterti nei panni di un educatore ne di un addetto alla sosta.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.