Anonimo
Anonimo ha chiesto in Relazioni e famigliaFamiglia · 4 mesi fa

Mia madre mi ha picchiata, ho 21 anni?

Ciao a tutti, vi scrivo dopo essermi un po’ calmata perché ho avuto un attacco di panico dopo che mia madre mi ha picchiata quindi potete ben capire quanto violenta è stata..

Vi racconto brevemente, ho 21 anni, sono una ragazza autonoma, lavoro, rapporto con i miei genitori abbastanza normale, i miei non mi hanno messo spesso le mani addosso se non i alcuni episodi dove magari erano pure botte “meritate” (anche se secondo me non dovrebbero mai picchiarsi brutalmente i figli..), stamattina succede che mia madre (che ha avuto una vita abbastanza difficile, e si vede che ormai non ha più la pazienza di una volta), inizia a provocarmi e a dirmi di mettere a posto la camera che è in disordine, di pulire quello che ho sporcato ecc ecc.. in modo puntiglioso e continuo anche se io le dico piu volte di aver capito, che ho il ciclo e quindi male alla pancia quindi appena finisco colazione metto a posto, lei ovviamente continua perche’ e’ fatta cosi, iniziano gli insulti “Sporca” “porca” “parassita”, e io allora le rispondo ah beh sarà pure sporca la mia camera ma la casa non è mica cosi pulita eppure tu sei a casa (tradotto non fai un ****** nemmeno tu), al che lei arriva e inizia a menarmi perché offesa? Il problema arriva qui, non sono semplice sberle o sculacciate, ero seduta, inizia a prendermi a schiaffi, mi butta giù dalla sedia e inizia a tirarmi per i capelli, pugni, calci, di tutto, e la parte peggiore è quando ha iniziato a strozzarmi.. - continuo

Aggiornamento:

-e vedevo che non riusicva a controllarsi perché mi strozzava, poi toglieva la mano dal collo poi continuava, e io nel tutto piangevo urlavo aiuto e lei mi diceva di stare zitta che sennò sentivano i vicini, poi mi dava della bugiarda e attrice perché chiamavo aiuto, io ho davvero avuto paura per la mia vita.. sono riuscita a togliermi in qualche modo e tremavo tutta.. al che lei è tornata a darmene di nuovo e quando poi ho iniziato a soffocare e ad avere l’attacco di panico lei ha smesso -

Aggiornamento 2:

- per un attimo, ma non con gli insulti (dicendomi di far finta di non poter respirare haha vabbè certo), e in qualche modo sono scappata in camera e mi sono chiusa a chiave, ha iniziato a sbattere alla porta e a dirmi di aprire, io ho tenuto la porta ed è finita per fortuna li. Mi sono calmata e sono da più di un’ora chiusa a chiave. Ora ditemi voi, ma è normale? Non esistono giustificazioni.. per non so quanto uno non ha piu la pazienza e sta male psicologicamente

Aggiornamento 3:

Non esiste scatenare l’ira picchiando e strozzando tua figlia?.. come si può arrivare a tanto? 

18 risposte

Classificazione
  • 4 mesi fa

    Tua madre ha bisogno di aiuto. Voi avete bisogno di aiuto. Vai al consultorio e parla della situazione con psicologa e/o assistente sociale.

  • 3 mesi fa

    il rapporto con i tuoi genitori è tutt'altro che normale, tua madre in particolare sta praticando abuso psicologico e fisico nei tuoi confronti, e questi comportamenti che tua madre adotta non sono assolutamente giustificabili, e neppure comprensibili.

    E comunque mettere le mani addosso ai propri figli è sempre un'azione depravata, non esistono "botte meritate". 

    In ogni caso ti consiglio di lasciare casa, se sei autonoma vuol dire che puoi vivere anche senza i tuoi genitori, o sbaglio? La cosa migliore è quella di tagliare i ponti con tua madre

  • 3 mesi fa

    Madonna qui ci sono utenti che consigliano di contattare il telefono rosa o una psicologa, quando basterebbe semplicemente una denuncia per violenza domestica, falla il prima possibile, così ci pensa due volte la prossima volta e intanto le fai capire che anche se si tratta di tua madre non ha il diritto di picchiarti solo perché le gira male, tanto sei maggiorenne. Se ti ha picchiato così forte e hai avuto addirittura un attacco di panico la denuncia sarebbe la prima cosa a cui devi pensare 

  • Anonimo
    3 mesi fa

    Vivo lo stesso con mia madre, metti i soldi da parte e va via.

    Mi ha distrutto la mente. 

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    4 mesi fa

    Non ho capito una cippa. Se proprio ti picchia cosi tanto contatta il telefono rosa, ci sarà un modo per farlo in anonimo, magari un messaggio sul sito.

  • Anonimo
    4 mesi fa

    Vattene di casa

  • è esaurimento nervoso, porta a compiere azioni e pronunciare frasi che in condizioni di normalità non si farebbero. E con l'età le intransigenze e le intolleranze -che scatenano questo tipo di reazioni -spesso futili, come appunto stupidaggini inculcate fin dalla sua infanzia come "la tua camera è sporca"- p

    eggiorano inesorabilmente, quindi, o te ne fai una ragione e la comprendi ma mettendoti al riparo evitando contatti, discussioni, ecc, cosa che nelle convivenza è sempre difficile, o cambi casa e ti fai una vita tua, sarà molto dura ma ti lasci alle spalle una situazione in cui sei il pupazzo antistress di tua mamma con problemi psichici

  • Anonimo
    2 mesi fa

    Visto che sei autonoma, maggiorenne puoi andare via di casa. A parte l'episodio  che è successo di violenza che non è giustificabile stare con i genitori e alle loro regole, rimproveri ecc... in età adulta sta un bel po stretto. Tu lavorando ed essendo autonoma capisco che vorresti essere un po più libera di fare come ti pare. Trovati un appartamento in affitto, se hai la possibilità apriti un mutuo per prenderti anche solo un appartamentino dove vivere. Hai la possibilità di farlo. Se sarai padrona a casa tua i tuoi potranno venire solo a trovarti come ospiti e non ti potranno più imporre niente ne picchiarti.

  • Anonimo
    3 mesi fa

    Cambia strada, questa non è sicuramente quella giusta per te.

  • 4 mesi fa

    Sarà da così a peggio, devi cominciare a pensare in maniera autonoma per lasciare la casa ormai ostile per la tua formazione e darti da fare per sopravvivere, in alternativa, resti con i tuoi e accetti ogni forma di punizione 

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.