Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 4 mesi fa

Cosa ne pensate di Biglino? ?

Io lo trovo una persona sicuramente intelligente, ma al di là di questo le sue teorie sono interessanti anche se alcune lasciano un po' a desiderare

6 risposte

Classificazione
  • 4 mesi fa

    Una domanda simile fu proposta due mesi fa e ingiustamente segnalata e rieditata da @Figlio della terra-Ulixes.

    Risposi e fu segnalata anche la mia risposta del 26/06 ripristinata propio stamattina perchè stanno facendo un  lavoro di ripristino dei miei contenuti segnalati ingiustamente anche in passato, oltre a quelli che subisco ogni giorno.

    Io non conoscevo Mauro Blignino prima di sentirne parlare da @Giorgio (saturno) che ha postato anche dei suoi video.

    Li ho guardati con attenzione e ho trovato che Blignino sia uno dei tanti che ha fatto intelligentemente delle "sue" teorie, con le quali spiega e confuta i significati reali contenuti nella Bibbia per suo interesse, con un certo grado di conoscenze che non pochi gli hanno contestato, compreso le traduzioni di Ebraico ed Aramaico. (problema anche per i tdG)

    Per buona parte ha scoperto l'acqua calda, sono teorie che avevano affascinato anche me molti anni fa, quando seguivo l'Astroisica del Prof. Cavedon Direttore del civico planetario U.Hoepli di Milano e leggevo i libri di Peter Kolosimo, mi interessavo di ufologia e delle teorie dei Rettiliani di David Icke.

    Mauro Blignino ha più o meno la mia età ed ha attinto da una certa letteratura di quegli anni abbondantemente. 

    Riesce ad incantare gli inesperti o i razionalisti, ma non riesce con chi conosce le verità bibliche per rivelazione dallo Spirito Santo e per profonda comprensione dei significati linguistici religiosi dell' Ebraismo Rabbinico.

    Mi piacerebbe molto partecipare ad una sua conferenza e parlare con lui.

  • Lo trovo un ottimo comunicatore, una persona estremamente intelligente e simpatico. Per dirla con un gergo da musicista, un vero e proprio "animale da palcoscenico" le cui conferenze si possono seguire senza cali di attenzione e in modo estremamente piacevole. Peccato per l'onestà intellettuale (ad esempio quando altera le fonti per avvalorare la sua teoria o quando alle fonti che cita attribuisce il senso opposto rispetto a quello che hanno come nell'intervista a Tigay o con l'articolo sul frumento di Bressanini) e la serietà del metodo che lasciano estremamente a desiderare (prova ad attuare il suo metodo sulle fiabe dei fratelli Grimm o con l'Inno di Mameli per dire, e ti verrà da ridere con le conclusioni che saltan fuofi) o quando cita come attendibili fonti risibili (ad es. Cianti o il testo del professore di liceo Bompiani), per non parlare del cherry picking (come fa abitualmente col forum consulenza ebraica -dove tra l'altro, un utente afferma che quando su facebook in una discussione gli ha chiesto un confronto in ebraico sulla Bibbia, Biglino non solo si è ritirato ma ha anche cancellato tutti i suoi interventi lì presenti, cosa che unita ad alcuni suoi errori, mi fa supporre che le sue venti-venticinque lezioni di ebraico e qualche mesetto da autodidatta non gli hanno fornito la preparazione che molti gli attribuiscono-) e del doppio registro usato (come quando a volte parla di ipotesi e a volte parla di verità che faranno riscrivere la storia -vedasi il suo sito internet ad esempio- per le sue teorie).

  • Anonimo
    4 mesi fa

    Grazie a lui migliaia di persone sono state invogliate a leggere la Bibbia

  • 4 mesi fa

    Quelli di consulenza ebraica gli hanno dato ragione sul plurale di elohim, sulla non esistenza di Satana, sul peccato originale, che non è un peccato, sulla clonazione, su queste cose sarebbe bello discutere, su come dalla religione ebraica siano nate religioni di "scarto", puramente inventate, come l'Islam ed il cristianesimo, 2 religioni che non c'entrano nulla con lo scopo della Bibbia, che è un libro che parla di questo patto tra dio e i discendenti di Abramo. 

    Fin qui sono d'accordo con biglino, quando invece fa lo stesso giochetto anche lui, inventandosi addirittura gli alieni, macchine volanti, allora deve portare dei reperti archeologici di quello che dice, non può sostenere che la Bibbia non si sa chi la scritta (cosa vera tra l'altro) e poi sostenere che parla di alieni, che addirittura sarebbero nel parlamento americano e che ci governano a nostra insaputa (tranne lui ovviamente che sa tutto), sta estrapolando l'ennesima "religione" da un libro che è solo per il popolo ebraico. 

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • James
    Lv 5
    4 mesi fa

    Mi piace molto, condivido quasi tutto di cosa dice, a parte quando inizia a parlare degli alieni. 

  • Anonimo
    4 mesi fa

    non mi interessa, ho trovato persone molto piu' preparate di lui su questo argomento e quindi lo ignoro.

    pero' sul fatto degli elohim che creano l'uomo sono d'accordo ma quando dice che nella bibbia non si parla di Dio và fuori strada.

    per lui o si parla solo di Dio o solo di alieni, non c'è via di mezzo...

    non puo' darsi che invece gli elohim non siano altro che gli angeli di Dio che seguendo i suoi ordini  hanno cambiato la genetica della specie che ora è l'uomo?

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.