Stretto di Messina?

Perché non fare sia Ponte che Tunnel? Ovviamente in due tempi diversi, una cosa per volta

28 risposte

Classificazione
  • 2 mesi fa

    Sì, certo, e anche delle cabine per il teletrasporto per chi vuole andare a piedi.

  • Anonimo
    1 mese fa

    in effetti gli studi per la costruzione di un ponte sono stati fatti in due posti...

    uno leggermente piú lungo ma meno profondo

    e

    uno piú corto ma con il fondale piú profondo

    i soldi dati dall'UE con il next geeration UE potrebbero essere utili anche per questo, sinceramente meglio il ponte o il tunnel piuttosto che soldi buttati a pioggia una tantum, altrimenti avrebbero ragione gli olandesi

    per il resto ricordo ancora i benaltristi che dicevano... prima del ponte dobbiamo rifare la salerno reggio calabria... siamo sinceri... se sei un benaltrista contrario al ponte troverai sempre un alternativa al ponte

  • Anonimo
    2 mesi fa

    sono le due sole alternative, ma oltre ad essere molto costose, per cui ne puoi fare forse una, la zona è profonda e altamente sismica e da tsunami (vedi terrmoto di Messina), per cui non è facile neppure progettarne uno affidabile.... ll che non impedisce ai soliti politici e mafiosi spendere montagne di soldi pubblici nel progetto da almeno 50 anni sapendo che non si farà nulla, e ovvio che vanno tutti nelle tasche degli amici degli amici

  • 2 mesi fa

    spero che facciano tutti e due

    cosi finiscono i finanziamenti e ci risparmiano altre corbellerie, tipo piste ciclabili 

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 mese fa

    Anche una pista ciclabile magari

  • 1 mese fa

    Non vedo il senso di fare ponte E tunnel.

    Da quel che ho appreso negli anni, un tunnel sottomarino come quello della Manica, nello Stretto di Messina, sarebbe infattibile per motivi tettonici: la Sicilia, geologicamente, fa parte della zolla africana, che si infila sotto a quella italiana in corrispondenza dello Stretto di Messina (motivo per cui in quel punto abbiamo molti vulcani). Quindi un tunnel durerebbe poco.

    Un ponte sospeso, invece, garantirebbe un certo margine e potrebbe restare in piedi per secoli, prima che l'avvicinamento della Sicilia possa comprometterlo.

    Il che significa evitare i fondali, quindi, un ponte sospeso a campata unica con un pilone in Calabria e uno in Sicilia. E' un progetto faraonico e complesso, ma non irrealizzabile.

    Ci sono due "però":

    -Inutile costruire "cattedrali nel deserto". Serve una rete autostradale e ferroviaria degna di questo nome, fino in Calabria e all'interno della Sicilia. Insomma, serve QUALCOSA da collegare a sto ponte!

    -Bisogna trovare un accordo con la moltitudine di persone che lavora nei traghetti e nel loro indotto. Non è giusto che siano da ostacolo ad una tale opera, ma vanno comunque considerati perchè, in due Regioni con problemi di disoccupazione già esistenti, far perdere il lavoro a migliaia di persone non è uno scherzo.

  • Anonimo
    1 mese fa

    Ah  a pensare  che  fosti  catanese ...Invece sei di milazzo .

  • Anonimo
    2 mesi fa

    Giulio, prima di pensare al Ponte e al Tunnel si devono creare le strade che collegano le varie città siciliane. Prima si pensa all'ambiente interno della Sicilia e poi a quello esterno.

  • Anonimo
    2 mesi fa

    Tanti lo hanno detto dai democristiani a Berlusconi fino a Renzi, e poi non è stato fatto. L'ennesima propaganda di Conte.

  • Ahahaha magariiii e i soldi??? Andrà a finire che toglieranno il traghetto e ti diranno “vuoi passare? Tuffati e fattela a nuoto”

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.