Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scuola ed educazioneScuole primarie e secondarie · 2 mesi fa

help! tradizionale o scienze applicate??

Da un po' mi è sorto un dubbio, io ho scelto il Liceo scientifico tradizionale, ma ci sto ripensando, e devo dire che comincio a rimordere la scelta che ho fatto, tra un mesetto circa inizierò il primo anno e mi "pento" della scelta oltre al latino (che odio, ho già fatto un corso per prepararmi allo studio di questa materia e non mi ispira particolarmente) ma anche all'informatica e più ore di laboratorio comprese chimica, biologia ecc. quel che voglio sapere visto che ho le idee un po' confuse è capire al meglio le differenze tra le due opzioni e scegliere la più adatta a me, e soprattutto avere un opinione esterna, grazie in anticipo.

Aggiornamento:

Grazie per le risposte!

2 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    2 mesi fa
    Risposta preferita

    Io quest'anno frequenterò il secondo liceo scientifico tradizionale e devo dirti che si studia molto, ma non spaventarti, basta saper organizzarsi. 

    Io vado a scuola anche di sabato. 

    Se sceglierai questo indirizzo, avrai una vasta zona di scelta per l'università. 

    Qui farai più teoria che pratica, ad esempio la mia prof di fisica ci ha detto che ci porterà in laboratorio solo dopo il biennio per sapere almeno le basi della fisica. Quindi i laboratori li utilizzerai poco se non proprio nei primi 2 anni

    Questo è l'orario settimanale:

    Attachment image
  • 2 mesi fa

    Frequento il liceo scientifico opzione scienze applicate e, a parte l'ovvia mancanza del latino e la presenza dell'informatica, come già sai ci sono alcune ore in più dedicate alle scienze e, dal terzo anno, solo due ore di filosofia, mentre il tradizionale ne ha 3. L'ora mancante va appunto per l'approfondimento di scienze. A parte ciò le differenze sono pressoché inesistenti, quindi sappi che la base liceale è identica. 

    Sono in molti quelli che scelgono questa opzione per la mancanza del latino, ma va data alla materia sostitutiva, informatica, comunque una certa importanza. Infin dei conti l'informatica è il futuro e, anche se non dovesse sembrarti utile in maniera diretta, può sempre tornare comodo saperne qualcosa. Purtroppo il discorso dell'utilità può essere applicato anche per il latino, più nello specifico per qualche esame universitario o requisito lavorativo.

    La scelta delle scienze applicate non deve però essere dettata dal semplice rifiuto del latino, (credimi anche io ero una ceppa in questa materia) ma anzi dovresti cercare di capire se sei particolarmente affascinato dallo studio dell'informatica e da qualche approfondimento scientifico, perché credimi se non ti piace neanche questo non sarai più felice qui piuttosto che al tradizionale. Se proprio il latino ti fa venire voglia di buttare il libro e andare via allora puoi sempre provare con l'informatica (da precisare che non ci insegnano ad hackerare la N.A.S.A, anzi il primo anno può sembrare noioso perché si insegnano le basi); spesso l'informatica piace di più ai ragazzi in quanto è una materia molto più vicina al loro mondo rispetto ai carme di Catullo. 

    Scegliere il liceo non è sempre semplice, ma ricorda di non farti prendere dall'ansia, si può sempre cambiare. Soprattutto ricorda che il liceo non detterà al 100% il tuo futuro e male che va dopo il diploma in scienze applicate puoi sempre fare un corso di latino all'occorrenza ;)

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.