Disoccupazione con tirocinio ?

Buongiorno, 

Mi trovo a fare questa domanda e mai avrei pensato. Credo che la mia esperienza di tirocinio giungerà a termine. Ero partita con le migliori intenzioni ma davanti a me ho trovato una titolare che mi fa sentire una pezza da piedi. Esempio: dice che elemosino minuti di lavoro, devo essere una presenza invisibile . Urla per niente e se le faccio notare educatamente che mi sembra esagerato(urla per semplici domande) mi viene detto che sono maleducata è ingestibile. 

Se finisco l’esperienza ho diritto a qualcosa?

9 risposte

Classificazione
  • clara
    Lv 7
    1 mese fa
    Risposta preferita

    Mia cara Giulia 

    Il tirocinio é solo la punta dell’iceberg di quello che ti capiterà nella tua carriera lavorativa, quindi devi imparare anche un po’ a farti le ossa.

    La categoria dei tirocinianti, come ti hanno già detto é schiavitù legalizzata perché non hai diritto assolutamente a nulla, ne ferie, ne giorni di malattia e ne disoccupazione.

    Quanti mesi ti rimangono al termine del contratto?

    Solo tu puoi sapere se la tua situazione in cui ti trovi sia troppo ingestibile per te, ma ripeto che lì fuori non ti tratteranno di certo con i guanti.

    Bisogna SEMPRE evitare di rimanere in cattivi rapporti con gli ex datori!

  • Anonimo
    1 mese fa

    i tirocinanti sono carne da macello.

    E' una bella tradizione storica che unisce idealmente ed in modo trasversale tutti i paesi del mondo

  • Violet
    Lv 7
    1 mese fa

    Mi dispiace molto, ma spesso i titolari sono così... durante il mio tirocinio mi sono sentita dare della maleducata per 13 minuti di ritardo dovuti ad un incidente sulla strada (avevo anche avvisato). Nel mio primo lavoro il mio titolare mi ha dato della ragazzina insolente perchè gli ho chiesto se potesse riconoscermi qualcosa per gli straordinari, dato che avevo lavorato 18 ore al giorno per 3 giorni di seguito. Questo per dire che purtroppo queste situazioni, seppur ingiuste, ti capiteranno ancora. Se il tirocinio che stai facendo ti sta insegnando comunque qualcosa resisti fino alla fine (immagino sarà di 6 mesi no?), altrimenti lascia, ma non hai diritto alla disoccupazione in quanto lo stage non è considerato un vero e proprio contratto di lavoro ma un percorso formativo. Il compenso che percepisci infattu non è assimilabile ad uno stipendio ma si tratta di un rimborso spese, che non prevede i contributi.

    Ciao:-)

  • 1 mese fa

    Purtroppo è  così 

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Avvisa il soggetto promotore del tirocinio, così verranno a ispezionare su come si sta svolgendo il lavoro (non diranno che sei stata tu ad avvisarli). A me è capitato di aver subito mobbing durante uno stage proprio dalla persona che avrebbe dovuto seguirmi, infatti poi hanno deciso di interrompere il tirocinio. Io avrei continuato soltanto per soldi ma dentro di me stavo malissimo..mi trattavano di cacca. Sono andata poi al centro per l'impiego per raccontare il fatto e loro mi hanno assicurato che era il titolare ad essere nel torto, e mi hanno consigliato per le prossime volte che mi accorgo che qualcosa non va, di avvisare prima in modo che possano verificare se il tirocinio si sta svolgendo correttamente. Se non riesci a stare in quell'ambiente ti consiglio di andartene.

    In bocca al lupo per tutto

  • Bruno
    Lv 7
    1 mese fa

    paperon de paperoni? anche io ne ho subite molte...in 37 anni

    i capi vogliono comandare.......ci sono le colombe,.......però un po aggressive anche loro..........e i falchi........

    tu hai trovato un falco

    devi tenere conto che forse non voleva prendere una per tirocinio......... però tra il dare e l'avere forse ha dovuto prenderti

    lo fanno di nascosto...........tu hai diritto di lavorare e imparare.......però lui dirà....a me lo zaino da portare?

    magari ha dovuto tenerti....magari per gli sgravi fiscali

    non sicuro però

  • 1 mese fa

    Il tirocinio è per sua stessa natura schiavitù legalizzata e non ti dà diritto a nulla, nemmeno alla disoccupazione. 

  • Mario
    Lv 5
    1 mese fa

    Mi dispiace, ma purtroppo questi atteggiamenti non riguardano solo i tirocinanti. Trattasi della categoria più colpita, proprio perché vengono tipicamente impiegati come forza lavoro (quando sarebbe illegale), magari senza nemmeno formare adeguatamente, quando dovrebbero essere degli apprendisti per cui ti ritrovi a non guadagnare niente (un ridicolo rimborso spese serve giusto al minimo e indispensabile), a non imparare quasi niente e ad essere a tutti gli effetti schiavizzato.

    Nel mondo del lavoro ti capiterà di frequente di avere a che fare con schizzati simili che pensano di poter fare come gli pare e piace perché sono in posizione di superiorità: sei tu che ti inginocchi per sperare di avere la concessione suprema del lavoro (oh ma non sarà che noi ci rimettiamo tempo e salute della nostra vita che nessuno ci darà più, per 4 spicci?!) e loro hanno la fila pronta non appena te ne vai tu.

    Per come la vedo io, il rispetto e l'educazione non dovrebbero MAI mancare, sia che tu sia manager sia che tu sia tirocinante. Si instaura un rapporto a doppio senso dove chi esige rispetto deve (dovrebbe...) sempre darlo in cambio. Però non è così, pertanto chi è più in alto di te si sente con le spalle coperte ed autorizzato a trattarti come gli pare.

    Giustamente il consiglio migliore che ti si possa dare è di fare buon viso a cattivo gioco, come ti ha scritto Clara, perché ne va della tua stessa carriera, non puoi mai sapere questi soggetti che influenze possono avere e dove potresti ritrovarteli...

    Tuttavia, per una questione di mia dignità personale e per il fatto che vivere da pecora non è proprio insito nelle mie corde, io rispondo sempre a tono e le palate di sterco che mi tirano addosso gliele faccio avere indietro nella stessa misura, che si tratti di superiori o meno. Un comportamento simile non è ben visto, ma qualcuno dovrà pur opporsi a questo sistema di tirannia o no?

    Quel che voglio dirti è che oggi questo modo di fare è prassi, per cui rischi di andare in un altro luogo ritrovando gli stessi modi di fare. Qualche ambiente sano sono sicuro che esista, ma sono pochi.

    Non hai diritto a niente se te ne vai.

    Rifletti un po' su quello che ti ho detto e prendi la tua decisione.

  • 1 mese fa

    Lo stage non dà diritto alla Naspi. 

    E' solo sfruttamento e mobbing. Ti fai pelo sullo stomaco!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.