Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 1 mese fa

Non insultate per piacere?

Ciao a tutti. Sono una ragazza adolescente e mi sento una persona orrenda con un enorme peso addosso. Quando ero più piccola i miei genitori mi chiesero se avessi voluto avere un fratellino. Avevo già una sorellina. Io dissi che non volevo e mi misi a piangere. Non perché non volessi più che altro perché secondo la me dell'epoca sarebbero stati troppi gli anni di differenza. Fatto sta che io mi sento ancora molto in colpa perché per colpa mia i miei genitori non hanno potuto realizzare un loro desiderio. Anche se a volte non capisco, perché c'erano occasioni in cui dicevano di voler avere un terzo figlio, altre in cui dicevano di no perché io e mia sorella eravamo già abbastanza. Fatto sta che una volta è capitato che mia madre aveva detto di voler adottare. Anche se in verità anche io avrei voluto molto. Di recente, alcuni mesi fa, i miei si sono fortemente arrabbiati con me e nel discorso è uscito fuori il fatto che io ho impedito loro di avere un bambino in passato. Ma io non capisco, questo mi fa molto male e mi sento una persona orribile. Insomma se i miei genitori avessero davvero voluto avere un bambino lo avrebbero fatto. Io certamente non posso impedirlo. E poi soprattutto quando sono stata io a proporre di adottare perché è un grande desiderio per me, mi hanno detto di no. Voi che pensate, si sono una persona orribile. Ma è colpa mia? Io vorrei suicidarmi solo per questo. Per i miei questo è l'ultimo dei pensieri... Però a me fa male. 

Aggiornamento:

Ho chiesto più volte perdono al Signore ma secondo me finirò all'inferno. Apparte questo io adoro i bambini piccoli. Quando ero piccola anche se ero più grande trascorrevo le estati negli asili nidi solo per stare coi bimbi piccoli. E mi affezionavo a tutti. E anche l'ultima volta che sono stata in colonia c'erano tutti bimbi piccoli bellissimi e mi stavano sempre vicini. Di recente però ho capito che mia madre non ha alcuna intenzione tralasciando l'età. 

Aggiornamento 2:

Perché diceva che non vedeva l'ora di diventare nonna anche se comunque sono ancora giovane. Tralasciando questo io volevo adottare un bambino a 18 anni ma già mia madre ha detto che sono troppo giovane e ancora immatura. Per questo mi sto mettendo sotto nel guadagnare soldi perché purtroppo qui in Italia l'adozione funziona male. Però a me piacerebbe. 

Aggiornamento 3:

Per piacere non insultate non rispondete se proprio dovete grazie

Aggiornamento 4:

Grazie per le risposte. Quando me lo chiesero ero in un periodo già difficile durante l'infanzia. Ero già depressa a quel tempo perché avevo pochi amici, mi prendevano in giro perché ero paffutella. Dentro stavo molto male. Tempo prima era nata mia sorella e in materia di bisogni affettivi mi sentivo un po' trascurata. Forse la me dell'epoca si sarebbe sentita un po' bisognosa di affetti se avessi avuto un altro fratellino anche se mi sarebbe piaciuto... Purtroppo questa cosa mi fa stare male

Aggiornamento 5:

Non potete nemmeno immaginare il dolore che provo. E mi sento proprio una persona cattiva e orribile. Questa è proprio la ragione più grande per cui desidero il suicidio. Questa cosa mi fa malissimo. Ma proprio male male. E il fatto che i miei abbiano sempre dato la colpa a me mi spezza il cuore. 

Aggiornamento 6:

Mi piacerebbe parlarne con mia madre. Ma il solo pensiero di doverlo fare mi fa venire voglia di morire. Perché alla fine si trasformerebbe in un litigio in cui come al solito mi vengono rinfacciate le cose. Come il fatto che più volte mio padre ha detto che se lui e mia madre si fossero separati sarebbe stata colpa mia e dei miei problemi. Proprio ieri mio padre se n'è uscito dicendo che in questi ultimi 4 anni gli ho distrutto la vita e la famiglia a causa dei miei disturbi alimentari.

4 risposte

Classificazione
  • Ma tu eri piccola, perchè i tuoi genitori non lo hanno avuto lo stesso? Non ha senso che ti diano la colpa per qualcosa di cui sono responsabili anche loro

  • Ya
    Lv 7
    1 mese fa

    No, non hai impedito niente a nessuno! I genitori decidono per conto loro, non decidono su cose così in base alle opinioni dei figli, anche se magari le chiedono. Si sa che i figli già un po' grandi preferiscano non avere altri fratelli, per questione di attenzione, è un istinto naturale. E comunque i nuovi figli non si fanno su ordinazione, molto spesso ci si prova e non si rimane incinta... quindi è facile che i tuoi un po' ci abbiano provato ad avere un fratello e che non sia arrivato, e poi magari erano indecisi anche loro. Inoltre, le cose che si dicono nei grossi litigi sono quasi sempre false, perché non c'è razionalità, si cercano modi per ferire gli altri. Se la cosa ti pesa molto, parlane con tua mamma, sinceramente. Comunque non sei una persona orrenda, tranquilla, non hai fatto nulla. 

  • Anonimo
    1 mese fa

    Non sei una persona orribile e credo che sarai anche bella fuori 

  • 1 mese fa

    Sei una ragazza molto sensibile e emotiva, non è assolutamente colpa tua se non hanno fatto un altro bambino... Anzi mo ti faccio fa due risate! Considera che ora ho 21 anni e ci sono passato pure io, come quasi tutti, nella fase "Ma tu vuoi la sorellina o il fratellino?" col poco del pizzicotto sulla guancia ovviamente. Me lo chiedevano anche persone che non erano della mia famiglia in verità non solo mamma e papà e oltretutto davvero insistentemente...😧 Io davo a tutti la stessa risposta e non parlavano più, ossia "Noo io vorrei il cane"... La gente rimaneva sbalordita che sui 5-6 anni non volessi "la compagnia". Così crescendo già verso i 16-17 anni mia madre ha iniziato a dire che secondo lei ci voleva una sorellina, perché quando hai i problemi mica ci stanno sempre gli amici? Poi quando i genitori non ci saranno più (🤘🏻) in teoria ci sono i nostri fratelli o sorelle che possono aiutarci... Io tutt'oggi vorrei un cazzoo di cane che li amo con tutta la mia vita gli animali ma la casa è piccola ecc. 😓Vabbè questa è un'altra storia, ritornando alla tua domanda ti dico che quando si è piccoli, non si ragiona mica come quando si è grandi? Tua madre sbaglia tremendamente a dirti queste cose, eri una bambina e sicuramente avevi molti amici intorno... Non sentivi il bisogno di avere un fratellino e mi sembra normale come è capitato a me tra l'altro. Io ancora oggi ho i miei amici e amiche stretti che considero come fratelli e sorelle, se pur di sangue diverso e essendo comunque qualcosa non legato alla famiglia. Se volevano farti un fratellino la "colpa" è loro che non hanno fatto quello che dovevano mica tua? Non devi stare male e avere i sensi di colpa, nonostante tua madre ti dica questo sappi che sei nel giusto e sicuramente arriverà a capirlo pure lei. Non si può proprio dire nulla su questo discorso stai serena e magari parlaci facendo ragionare pure a lei. Non stare giù di morale perché ti sei solo fissata inutilmente su qualcosa di cui eri piccolissima. 

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.