Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 2 mesi fa

cosa ne pensate della foto-terapia di gruppo?

ne ho sentito parlare in convegno nel mio paese

2 risposte

Classificazione
  • 1 mese fa
    Risposta preferita

    A che pro ????????

  • 2 mesi fa

    ciao,

    secondo me è una terapia molto positiva perché le tecniche di Fototerapia utilizzano gli scatti personali e le foto di famiglia dei pazienti in terapia — insieme ai sentimenti, ricordi, pensieri e alle informazioni che queste foto evocano — come catalizzatori nella comunicazione terapeutica.  

    Ogni foto che una persona scatta o conserva è anche un tipo di autoritratto, un tipo di “specchio con memoria” che riflette quei momenti e quelle persone che sono state così speciali da essere fissate per sempre nel tempo. Considerate collettivamente, queste foto rendono visibile il flusso delle storie della vita di quelle persone e servono come impronte visive che segnano dove loro sono state (emotivamente, come pure fisicamente) e forse segnalano dove probabilmente si dirigono. Perfino le reazioni delle persone verso cartoline, foto di riviste e le foto scattate da altri possono fornire chiavi rivelatrici della loro vita interiore e dei loro segreti.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.