Anonimo
Anonimo ha chiesto in SportArti marziali · 7 mesi fa

SOLO PER CHI NE CAPISCE E Quale sport da combattimento è migliore tra MMA, BAREKNUCKLE E LETHWEI?

La Bareknuckle boxing è legale in Italia? E la lethwei?

Aggiornamento:

Grazie Marco se ti va lasciami qualche link che approfondiscono le arti che mi hai elencato..

2 risposte

Classificazione
  • 7 mesi fa
    Risposta preferita

    Sono sempre le stesse cose.

    2000 anni fa, Greci e Romani chiamavano questa lotta pancrazio.

    Un pugilato senza guantoni, misto a lotta, prese, proiezioni.

    Non potevano mordere, per il resto valeva tutto, erano consentite le prese ai genitali e ricordiamo che i lottatori erano nudi.A Pompei ci sono mosaici che rappresentano scene di lotta, con prese ai genitali.

    I Persiani, prima ancora gli Assiri, i Babilonesi... avevano un tipo di lotta praticamente uguale.

    Dall' altra parte del mondo, gli Aztechi avevano la stessa lotta, che chiamavano con un termine della loro lingua che non ricordo e significava "lotta senza armi".

    I pellerossa anche, facevano la stessa cosa, ma avevaano tecniche di lotta con il coltello, il tomahawk e la lancia.Gli apache lo chiamavano su-chai.

    Cito spesso Paolo di Clemente, nei primi anni '80, quando vinceva Oktagon, andava a fare incontri di MMA in Birmania, dove avevano il problema di trovare dei pesi massimi.

    Era la stessa cosa, ma là si chiamava lethwei... era pancrazio.

    La differenza è che nell' MMA ti trovi davanti ad uno che ha una base di lotta greco- romana o jujitsu, mentre in Birmania ha certamente una base di panantukan, a terra punterà molto di più nel colpire le articolazioni, che sugli strangolamenti.

    Bareknucle cambiano solo i guanti.

    20 anni fa era molto di moda la shootboxing, oggi sparita, usavano i guanti con le dita, che permettevano di fare prese.Gli stessi che, negli anni '60, usava Bruce Lee.

    Non bisogna pensare che un nome esotico renda micidiale uno stile di lotta, che fa le stesse cose che conosciamo già.

    Il problema è che in Italia i ragazzi come te, che si interessano e studiano con passione le arti marziali, sono pochi e non hanno quasi diritto di parola.

    Parlano i pallemosce, i culisporchi, i nerds, gli sfigatoni....

    Per questi, ngli anni, si sono perse le arti da combattimento italiane.

    Il pancrazio non è stato tamandato, non esistono documenti che riportino le tecniche.

    Oggi viene insegnato da gente che si è inventata tutto, basandosi sul judo e sulla greco-romana.

    Nel 1500 - 1600, fino a fine '800, i maestri di lotta e scherma italiani erano apprezzati in tutta Europa e lavoravano tantissimo, strapagati, come istruttori militari.

    Io ho trovato vecchi testi, l' arte del duello di Fiore dei Liberi, la scherma del capitano Settimo del Frate,di Giordano Rossi...

    La lotta col bastone, che deriva dalla scehra, simile a la canne francese, poi le tecniche di coltello, non dimentichiamo il rasoio siciliano, che è importantissimo.

    Se un ragazzo italiano impara a fondo tutte qqueste arti, si mangia chiunque.

    Se sei veramente bravo con il rasoio, anche un maestro di escrima ci pensa due volte prima di farsi sotto.

    Fonte/i: www.facebook.com/marco.merani
  • Hiro
    Lv 7
    7 mesi fa

    migliore rispetto a cosa , per cosa ?

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.