Sono io a essere troppo preoccupata per il covid? Ciao, sono una ragazza di 21 anni e sono sempre stata un po' preoccupata per questo virus,?

Non per me ma per paura di poterlo attaccare ai miei familiari, soprattutto ai miei genitori perché entrambi hanno più di 60 anni e mia mamma ha avuto in passato diverse polmoniti e ora ha i polmoni pieni di cicatrici, dunque è un soggetto molto a rischio. Il fatto è che i miei amici di questa situazione se ne sbattono altamente (come quasi tutti i giovani). Io ho sempre voluto rispettare tutte le regole perché le storie delle persone in terapia intensiva che sono dovute morire da sole senza i loro cari mi hanno colpito molto. I miei amici invece da quando potevamo di nuovo uscire (18 maggio) non hanno praticamente mai portato la mascherina e hanno cominciato subito con baci e abbracci..io ci sono rimasta male e nonostante io abbia spiegato loro il mio punto di vista loro non mi capivano proprio. Adesso però sono molto preoccupata peeche sono appena tornata a casa da un'uscita con loro e alcuni hanno detto che è probabile che siano positivi perché sono stati con un altro loro amico che ha la tosse da settimane. Io di fronte a queste parole sono rimasta sconcertata, tanto che sono andata via molto presto perché mi sentivo a disagio. Tutti gli altri scherzavano su questa cosa e io ero invece estremamente preoccupata. Innanzitutto non capisco come il ragazzo con la tosse faccia il ***** che gli pare e non si faccia controllare, e non capisco neanche gli altri come facciano a stare così tranquilli. Io anche se non avessi persone a rischio in casa non vorrei prendere il 

7 risposte

Classificazione
  • 1 mese fa

    https://youtu.be/092whg6qkj8

    Youtube thumbnail

    Ciao io ho letto i libri di Paramahansa Yogananda che ha fondato la self realization fellowship SRF di Los Angeles Yogananda ha creato gli esercizi di ricarica che ricaricano il corpo di energia vitale tramite la volontà e lui ha detto che caccia via le malattie questi esercizi c'è un libro ed Ananda sugli esercizi

    Paramahansa Yogananda ha scritto il Divino Romanzo verso la realizzazione del Se l eterna ricerca dell'uomo l Sussurri dall'eternità dove splende la luce living fearlessly why God permits evil and how to rise above It la legge del successo

    Fai gli esercizi di ricarica sono una prevenzione dalle malattie e anche in questo virus

  • V
    Lv 4
    2 mesi fa

    Cercherò di riassumere il tutto brevemente:

    IL VIRUS È UNA TRUFFA! Il virus NON è mai esistito. O per lo meno non come ce l'hanno raccontato in TV e nei giornali. Messaggero, Corriere e La Repubblica sono le fonti principali che sfornano fake news a go-go. Buttate via la TV. Vi fa il lavaggio del cervello e vi rende degli zombie.   

    GUARDATE QUESTO VIDEO REALIZZATO DA GIORNALISTI VERI CHE INTERVISTANO IL PROF. STEFANO MONTANARI, CHE PARLA DELLE VERITÀ NASCOSTE SUL COVID. BUONA VISIONE! INTERVENTO DI STEFANO MONTANARI AL MINUTO 15:30!    

    E ISCRIVETEVI AL CANALE BYOBLU!!  

    https://www.youtube.com/watch?v=rIqtaArUajM

    Youtube thumbnail

     

    Il virus dell'influenza si è indebolito grazie all'arrivo della stagione calda e all'assunzione di maggior vitamina D per via di una maggior esposizione al sole e non grazie alla chiusura de confini.     

    Alla fine il coronavirus è un virus influenzale come tanti altri. In Italia sono morte 36.000 persone, su questo non ci piove, ma in condizioni normali molte di quelle 36.000 persone sarebbero potute guarire tranquillamente, ma sono state assassinate per mano dallo stato per via di terapie sbagliate, irresponsabilità di alcuni medici e per volere del governo. Sono tutte morte nelle RSA o in ospedale a causa di una TROMBOEMBOLIA POLMONARE e non una polmonite ed era sufficiente che i famigliari dei pazienti li prendessero in carico e li somministrassero eparina o cortisone che hanno un'azione infiammatoria. Alla fine il coronavirus è una truffa perché hanno voluto far sì che fossimo terrorizzati per un virus che alla fine è innocuo. Tutte quelle 35.000 persone sono anche decedute per tutte le cause di questo mondo, perché hanno conteggiato tutte le morti in un unico serbatoio, cioè le morti da/con covid, quando sono anche morte di: incidente stradale, insufficienza renale, tumore, cancro, ictus, infarto, vecchiaia e SUICIDIO. Migliaia di giovani e imprenditori si stanno suicidando perché non riescono a mandare avanti l'attività e, se continuerà di questo passo, ci saranno più morti di suicidio che di sto covid di mèrda. Alla fine le persone infette potevano essere curate a casa o con l'eparina per prevenire la tromboembolia polmonare (covid) o il coumadin per combatterla!! Nessuno te lo verrà mai a dire. NO, si muore solo di covid. Ma vaffancùlo!! Tra l'altro, è risaputo ormai da febbraio che le mascherine sono pericolose assieme ai guanti (detto dall'OMS).     

    Perché: 1) sono lo scudo perfetto che ostacolano lo scambio di ossigeno e anidride carbonica e, oltre a meno ossigeno, sei costretto a rimettere in circolo una parte di anidride carbonica che hai buttato fuori; nel lungo periodo questa eccedenza di anidride carbonica (ipercapnia) ti porta alla formazione del cancro; 2) oltre a ossigeno e anidride carbonica, emettiamo vapore acqueo che si deposita sulla mascherina, trasformandosi in un terreno di coltura dove si formano batteri, virus, funghi e parassiti più pericolosi di questa presa per il cùlo che è il covid; 3) non ti proteggono da niente.     

    Guarda caso, tutti sono deceduti in RSA e nelle corsie di ospedale (le terapie intensive non ci sono). Senza luce (solare), senza la possibilità di stare all'aria aperta, tutti i pazienti ammassati a pochi cm di distanza l'uno dall'altro, che respirano la stessa aria, con lo stress e il nervosismo alle stelle e con la preoccupazione per le 3-4 patologie che già avevano: cosa pretendi, che stiano serene??? Si sa che lo stress abbassa le difese immunitarie. E ricordiamoci che la "pandemia" è cominciata a ottobre, durante la stagione fredda. Guarda caso ora gli infetti e i decessi sono quasi del tutto calati (non ascoltate le bufale dei decessi in Lombardia: non è vero niente, nessuno è morto con covid e non è grazie alla chiusura dei confini che il virus è rallentato, ma grazie all'arrivo della stagione calda), mentre in America Latina, dove le stagioni sono invertite, il numero di infetti da virus influenzale covid è aumentato, soprattutto nel Brasile Meridionale (dove è quasi inverno). Come in Italia, i bilanci dei morti con covid vengono gonfiati inserendo i decessi attribuiti a insufficienza renale, infarto, ictus, morte naturale, vecchiaia, suicidio e tutte le cause di morte di questo mondo. In Africa il virus non è neanche arrivato perché, oltre alle temperature estreme a cui il virus è sottoposto, la popolazione prende l'idrossiclorochina come profilassi contro la malaria. O in India. In India non ci sono mai temperature inferiori ai 25 gradi e a New Delhi arriviamo a massime di 44 gradi in estate. Quale cavolo di virus sopravvive a temperature così roventi?? Poi è arrivato il monsone estivo che porta piogge torrenziali e inondazioni che durano SETTIMANE. Quindi la gente potrebbe morire annegata, no? Oltre alle perturbazioni meteorologiche, in India è in corso la peggior carestia degli ultimi 70 anni causata dall'invasione delle locuste. E si sa che la saliva delle locuste è composta da enzimi che avvelenano la radice della pianta e trasforma i campi coltivati in deserti impedendo alle piante di rigenerarsi. Per cui muoiono di fame, no? E a causa della malnutrizione, una persona qualunque ha un grado maggiore di esposizione non al solo covid, ma a tutte le malattie. Quindi è ovvio che con un sistema immunitario debole possano morire per una banale influenza. E molti villaggi rurali sono situati a centinaia di km dall'ospedale più vicino. Non hanno accesso ai servizi igienici, all'acqua potabile e alla sanità. E nei paesi più poveri (Africa, India, Sud America, Sud-Est asiatico) prendere la dengue, la febbre gialla, il zika, la malaria è facile come bere un bicchiere d'acqua e hanno un tasso di letalità del 25% anche per i soggetti in perfetta forma fisica.  

    Ma no!! È solo una coincidenza. E Kill Gates è il nostro messia.        

    MA VAFFANCÙLO!! SVEGLIA, IL NUOVO ORDINE MONDIALE STA ARRIVANDO! Kill Mèrda Gates sta progettando la catalogazione di tutti i dati anagrafici, clinici e medici della popolazione mondiale. Chiamasi progetto ID2020. Assieme al microchip, lui potrà sapere con un click cosa mangiamo, come ci curiamo e soprattutto potrà decidere la data della nostra morte, oltre a sapere quanto denaro abbiamo sul nostro c/c. SVEGLIA GENTE, lui è l'Anticristo e vuole avere il controllo sulla Terra.     

    Trump sta facendo un lavoro monumentale nel fermare tutta questa follia!! Lui sta distruggendo la mondializzazione e le fondamenta del neoliberismo.     

    E il deep state americano non lo vuole.     

    Cina e Deep State americano stanno complottando contro gli USA e la Russia perché i due rivali della Cina stanno mettendo in difficoltà quella platea di miliardari che vuole il controllo assoluto sul pianeta Terra e sull'umanità. E hanno deciso che il ruolo economico centrale lo dovesse giocare proprio la Cina, visto che rappresenta il modello di società ideale posto sotto sorveglianza tecnologica orwelliana alla "Grande Fratello", un paese dai principi neoliberisti dove le persone sono ridotte in schiavitù e pagate con salari ridicoli. E soprattutto vige quel firewall che vieta ad accedere ai siti della rete messi sulla lista nera. Infine, le case farmaceutiche stanno portando a compimento la seguente agenda: ID2020, vaccinazioni, microchip, digitalizzazione sanitaria, Nuovo Ordine Mondiale.            

    Io criticavo Trump per i suoi metodi poco ortodossi. Dall'erezione del muro alla frontiera con il Messico al divieto di ingresso in territorio americano di arabi che volessero lavorare negli USA. Alla fine è un presidente con le palle.       

    Trump sta giocando benissimo le sue carte e sta cercando di distruggere la globalizzazione e le fondamenta del neoliberismo. Infatti, stando ai passi di questo nuovo ordine mondiale, un virus influenzale non è stata la scelta migliore per far morire la gente. Sarebbe stato più efficace l'ebola, dove il tasso di mortalità è superiore al 25% e raggiunge il 100% per i soggetti ultraottantenni e con patologie pregresse. Per rimediare a questo piano, hanno pensato di inscenare, nel caso nostro, un dispiegamento di soldati dell'esercito che portassero via le vittime del covid per poi essere cremate, con la convinzione che il virus rimanesse attivo anche dopo la morte del soggetto. E per questo avevano paura che il personale sanitario si potesse infettare. La verità è che hanno cremato i corpi perché tutta quella povera gente non è morta né di covid né con covid, ma è stata uccisa dal proprio stato. Conte e Mèrdarella sono i peggiori serial killer della storia repubblicana del nostro paese. È genocidio legalizzato.        

    Mi auguro che Trump possa vincere di nuovo ed essere ancora presidente dal 2020 al 2024.     

    E di questo passo la Cina pagherà.     

    IL CORONAVIRUS È LA PIÙ GRANDE PRESA PER IL CÙLO DELLA STORIA!

    Fonte/i: Byoblu, Leonardo Leone, Radio Radio, La finanza sul web, Pandora TV, Money.it, Vox Italia, Alessandro Meluzzi, Ugo Mattei, Stefano Montanari, Giuseppe De Donno, Luigi Di Bella, Pasquale Mario Bacco
  • Fil
    Lv 7
    2 mesi fa

    Non bisogna drammatizzare, non bisogna minimizzare .... semplicemente ragionare ed adeguarsi alla situazione del momento

  • Masino
    Lv 7
    2 mesi fa

    Meritiamo l'estinzione 

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 2 mesi fa

    dev'essere giusta preoccupazione

  • Beavis
    Lv 7
    2 mesi fa

    Nella vita qualsiasi cosa può andare storta...non ci si fascia la testa prima di rompersela...goditela invece finchè puoi!

  • 2 mesi fa

    (Continuo) virus perché io non voglio contribuire all'aumento dei casi, non voglio peggiorare il problema di una nazione, anzi vorrei essere parte della soluzione rispettando le regole ma nessuno usa la mascherina ne rispetta le distanze e non c'è nessuno a controllare da nessuna parte. Io ho veramente paura che questi ragazzi possano avermi contagiata e che io possa ora attaccarlo alla mia famiglia. In questi giorni ho parlato ai miei genitori del fatto che quando ricomincerò i corsi all'università e il lavoro preferirei stare loro lontana e usare tutte cose mie (asciugamani, saponi, dentifricio personali) in modo da cercare di evitare il più possibile di contagiarli nel caso io ricominciando le mie attività lo contraessi. Dopo stasera invece sto proprio valutando di andare a stare da qualche altra parte. Quindi non so se sono l'unica ragazza giovane che non se ne frega del covid, perché veramente tutti i miei coetanei se ne fregano altamente e io non capisco. Spero che qui qualcuno mi possa capire. Scusate per eventuali errori ma ho scritto di getto

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.