Il riversare le proprie frustrazioni sugli altri è più un gesto di debolezza o di malignità?

È più l'avere il vaso troppo pieno di per sé, o infilare dentro la mano appositamente per farlo traboccare?

4 risposte

Classificazione
  • 6 mesi fa
    Risposta preferita

    Credo debolezza, perché comunque non è consapevole dei propri problemi e inconsciamente riversa lamentele e altro sugli altri..

  • Credo che sia un misto delle due cose.

  • Anonimo
    6 mesi fa

    Credo di debolezza,non sapere dove sbattere la testa.

  • 6 mesi fa

    E più da teste di casso

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.